L'amica di mamma Dot, episodio 17

982Report
L'amica di mamma Dot, episodio 17

Mike, il secondo marito di Jamie, uscì in retromarcia dal vialetto. Sorrise e salutò mentre si allontanava. Lui ei loro due figli, Brandon e John, sarebbero stati via per il lungo fine settimana di vacanza. Jamie è tornata a casa, un po' triste perché sarebbe stata lontana dal suo uomo per i prossimi due giorni. Ma sapeva che non c'era modo di andare con lui a casa dei suoi genitori. Quindi, fece un respiro profondo e si convinse che tre giorni senza marito le avrebbero concesso il tempo di portare a termine il suo lavoro. Le avrebbe anche concesso il tempo per un cumfest da solista tanto necessario mentre lui ei ragazzi erano via. Non vedeva l'ora.

Quella mattina presto, Mike si era rannicchiato accanto a lei e lei sapeva che voleva fare sesso prima di andarsene. Lo affrontò dalla sua parte e infilò la mano nella cintura del suo pigiama per trovare il suo impressionante strumento. Mike era un uomo grosso, alto ben più di un metro e ottanta, ben fatto con un accenno di rigonfiamento della mezza età intorno all'ombelico, ma si manteneva in buona forma con gli sport all'aria aperta. Gli accarezzò il membro finché fu soddisfatta della sua piena erezione. Si girò di fianco dandogli le spalle e sollevò una gamba sopra la sua coscia. Jamie lo sentì far scivolare facilmente il suo cazzo dentro di lei e gemette di piacere. Si strofinò la clitoride mentre lui si inseriva frettolosamente e la picchiava da dietro. Era una sveltina, certo, ma con una libido ancora molto attiva a quarantacinque anni si considerava fortunata a ricevere le sue attenzioni regolari.

Jaime, ancora in pigiama, indossava una vestaglia di spugna e sotto c'era quello con cui dormiva di solito, top del pigiama e boxer. Riempì di nuovo la tazza di caffè e tornò in camera da letto. Mettendosi comoda, si sedette sul letto, si appoggiò alla testiera, si tirò su le coperte fino alla vita e prese il portatile sul comodino. In attesa di questo, ha trovato rapidamente il suo sito preferito e si è sistemata per divertirsi per un po'. Non poteva farlo quando Mike ei ragazzi erano a casa. Solo quando andava a lavorare ei ragazzi erano fuori casa nei giorni di scuola. Era il suo oscuro segreto. Amava il porno. Questo fine settimana si sarebbe viziata. Ha guardato numerosi video, uno dopo l'altro, le dita sempre impegnate tra le gambe.

In un video c'era una coppia di adolescenti che faceva sesso e lei ricordava gli eventi di un giorno in cui aveva scoperto che suo figlio maggiore John e la sua ragazza scopavano sul divano del soggiorno. Aveva sospettato che stessero facendo sesso. Mentre li guardava inosservata dalla cucina, rimase paralizzata. Dal suo punto di osservazione stava guardando longitudinalmente con i loro piedi più vicini a lei. Poteva vedere il culo di John e il suo grosso cazzo solcare il suo solco, le gambe della ragazza avvolte attorno alla sua vita, il suo bel culetto era ben visibile per lei. Era fatto come suo padre, pensava. Aveva una visione chiara del suo cazzo mentre si tuffava nella fica della ragazza. Un rivolo dei loro succhi gocciolava nell'ano della ragazza e sulla superficie di pelle del divano. Spero che non macchi, pensò, ma era più interessata al grosso cazzo di suo figlio. Proprio come suo padre. Jamie sentì il formicolio nella sua figa e si massaggiò rapidamente attraverso il vestito. Non volendo disturbare il loro piacere, rimase a guardare per qualche altro secondo, poi tornò silenziosamente fuori dalla porta del garage e si infilò di nuovo nel sedile posteriore della sua berlina Jaguar per dare loro il tempo di finire. Lì si tirò su il vestito fino alla vita e si sollevò pensando a ciò a cui aveva appena assistito. La sua mente tornò a un'altra epoca ea un'altra adolescente sul sedile posteriore di un'auto con lei. Ricordava la figlia di Jan, Brooke.

Dopo una serie di piccoli orgasmi, ha chiuso il suo laptop. Soddisfatta per il momento si girò sul fianco sinistro e spostò il ginocchio destro verso il petto. La sua mano destra trovò le sue labbra umide da dietro e mentre continuava a massaggiarsi pigramente le natiche ea tirare i lembi delle sue abbondanti labbra. Si appisolò con il dito indice, le nocche in profondità, ancora dentro di lei.
Si svegliò al suono del campanello e afferrò la vestaglia. Dot, un'amica di famiglia, era alla sua porta. Jamie l'ha fatta entrare e hanno condiviso discorsi tra ragazze davanti a una tazza di caffè.

"Dev'essere bello avere tutto questo tempo per te e nessun marito in giro, eh, tesoro? Anch'io ho bisogno di una pausa occasionale da Ted." Dot l'abbracciò e la baciò sulla guancia e percepì un aroma familiare. Dot conosceva il profumo della figa eccitata e immaginava che anche Jamie avesse fatto quello che amava fare.

Jamie sorrise e convenne che ci voleva un po' per abituarsi, ma sì, era bello stare da soli per cambiare ritmo. Chiacchierarono davanti a un caffè ancora per un po' prima che Jamie la accompagnasse fuori. Quando se ne andò, Dot le suggerì di fermarsi per qualche ora e di unirsi a lei per cena, un film per ragazze e un bicchiere di vino. Dot ha detto che anche suo marito se n'era andato e non sarebbe tornato fino al giorno dopo. Jamie era riluttante ma conosceva bene Dot e le piacevano lei e Ted, quindi non poteva dire di no.

Quando Dot se ne fu andata, guardò il suo corpo di 45enne nello specchio e si tenne le tette con entrambe le mani, massaggiandole delicatamente, "Mmmmmmm". Le sue mani fluttuavano sul suo ventre e giù tra le sue gambe, le sue labbra prominenti gonfie per la diteggiatura di quella mattina. Non male, pensò e si infilò nella doccia. "Ahhhhh... perfetto," sussurrò dolcemente a se stessa. La sua mano destra le trovò e le massaggiò il seno. Si avvicinò alla sua fica come se avesse una mente propria. Amava tirare le sue ampie labbra e lo faceva quasi inconsapevolmente. Le sue grandi labbra da fica erano molto sensibili da sole.

Dot e Ted erano amici dei suoi genitori da anni. Avevano una generazione in meno di sua madre e suo padre e circa dieci anni più di Jamie. Conoscevano Jamie prima del suo primo matrimonio. Jamie si è sempre chiesto come fosse Ted a letto. Sapeva anche che sua madre aveva una forte attrazione per lui. Dorris gli stava addosso ogni volta che ne aveva la possibilità e pensava che nessuno se ne sarebbe accorto. A papà non importava, era sempre impegnato con Dot a preoccuparsi molto di ciò che Dorris stava facendo con Ted. Hanno incontrato Dot e Ted durante un incarico all'estero prima di ritirarsi dal servizio governativo. Jamie è stato in vacanza in Europa mentre erano lì. Dot e Ted facevano parte del gruppo di amici dei suoi genitori e sicuramente adoravano fare festa quando erano insieme. Tornati negli Stati Uniti, vivevano nella stessa zona e si vedevano spesso. Jamie sapeva che erano più che semplici amici e. Sapeva che i suoi genitori facevano ancora sesso con Dot e Ted. Ricordava la festa... e Brooke, e Jan.

Jamie ha indossato un paio di pantaloncini larghi e una felpa, ha legato i suoi lunghi capelli biondi in una coda di cavallo e si è applicata solo un accenno di trucco. Ben presto bussò alla porta di Dot.

"Entra, Jamie", sentì la voce di Dot dall'interno. Dot era in cucina. Era a piedi nudi e vestita in modo molto casual con pantaloni della tuta tagliati e senza reggiseno sotto una maglietta ampia. Era ancora di una bellezza straordinaria alla sua età.

"Cosa stiamo guardando?" chiese Jamie.

"Davvero non lo so", rispose Dot. Jamie si lasciò cadere sul divano e Dot mise un DVD nella macchina. Ha ammesso di non sapere molto del film, ma una ragazza l'ha consigliato. Rimasero seduti in silenzio per tutto il film, un thriller erotico con diverse scene di sesso piene di vapore e molti colpi di scena. Durante una delle scene più erotiche, la donna sullo schermo si è masturbata per il suo uomo. Jamie mi ritrovò ad agitarmi, le sue labbra formicolarono di nuovo. La scena era estremamente ben fatta ed entrambi si stavano eccitando guardandola. Jamie lanciò un'occhiata per vedere Dot che faceva una danza simile per cambiare posto e anche lei sembrava un po' arrossata.

Mentre i titoli di coda scorrevano, Dot ha guardato oltre e ha chiesto a Jamie cosa ne pensasse del film. Jamie ha detto che era buono e ha fatto riferimento a quanto fossero sexy gli attori e quanto fossero realistiche le scene di sesso. Hanno aperto un'altra bottiglia di vino e hanno iniziato una conversazione dettagliata sulle scene di sesso nel film. Durante la conversazione, Jamie ha notato che i capezzoli di Dot erano molto duri sotto la maglietta sottile.

Jamie era stata con altre donne, la prima volta al college, e di nuovo mentre faceva visita ai suoi genitori in Europa. Ci pensava di tanto in tanto, e l'amica cinquantenne di sua madre perché sapeva del coinvolgimento di Dot con i loro amici scambisti nella loro ultima stazione di servizio in Germania. Ora eccola lì, seduta sul divano accanto a lei cercando di non fissarla. Mi ha scusato per andare a fare pipì. Chiuse la porta e si abbassò pantaloncini e mutande. Le sue mutandine erano bagnate! Era dal film? Certamente doveva esserlo. Non poteva essere per aver dato una sbirciatina a Dot, vero? Svuotò la vescica e si asciugò. Prima di tirarsi su i vestiti, si passò un dito tra le labbra della figa e le diede uno strattone. "Mmmmmm...", mi sentivo bene. Sapeva quanto fosse eccitata e si toccava leggermente. Ha resistito alla tentazione di sedersi di nuovo e fregarsi fino all'orgasmo. Ha deciso di aspettare fino a tardi, a casa, dove avrebbe potuto spogliarsi e prendersi il suo tempo con i suoi giocattoli. Il solo pensiero di scendere da sola nella sua camera da letto le provocò una leggera carica e la fece rabbrividire.

Quando Jamie è tornata in soggiorno, Dot stava navigando sul canale e ha chiesto se c'era qualcosa, in particolare, che voleva guardare. Proprio quando Jamie ha iniziato a dire che stava per iniziare a casa, Dot si è fermata su un canale via cavo per adulti e ovviamente su un film tripla x. Jamie si fermò sui suoi passi. Amava il porno e istintivamente si sedette a guardare. Nessuna delle due donne parlò per un po'. Jamie lanciò un'occhiata e rimase scioccata nel vedere Dot strofinarsi un dito di cammello molto particolare tra le gambe.

Dot sembrava in trance. Invece di dare una sbirciatina come aveva fatto prima, Jamie fissava sfacciatamente Dot mentre si strofinava distrattamente. Il petto di Dot si sollevava a ogni respiro ei suoi capezzoli sporgevano da sotto la maglietta sottile.

Il film ha cambiato le scene in una camera da letto principale in cui le due donne erano impegnate nel tribadismo da fica a fica vigorosa. Jamie stava guardando sia l'azione sullo schermo che Dot. Ha iniziato ad entrarci davvero adesso. Invece di far scorrere leggermente la mano sull'inguine, ora si stava strofinando forte in un punto con due dita che svolazzavano tutta la mano sopra l'inguine. Jamie, non sicuro, ma troppo arrapato per fermarsi, seguì il suo esempio. Jamie si appoggiò allo schienale, rivolse la sua attenzione alla TV e si strofinò la figa sui pantaloncini.

Jamie si alternava guardando lo schermo e Dot, che guardava Jamie sorridendo. Era il segno che Jamie stava cercando perché fece subito scivolare la mano sotto i pantaloncini.

Dot si è accarezzata in quel modo per minuti prima di rompere il silenzio chiedendo se sarebbe stato ok se lei "....si fosse sentita più a suo agio?"

La voce di Jamie si incrinò un po' quando disse: "S-sì, certo." Con il permesso di Jaime, Dot sollevò i fianchi e si portò i sudori alle caviglie. Non indossava mutandine. Si scostò con un calcio i pantaloni e poi si tirò la maglietta sopra la testa. I suoi seni erano grandi, probabilmente una coppa D e aveva grandi aureole rosso scuro e molto erette. Appoggiandosi allo schienale del divano, le sue tette mature si abbassarono su entrambi i lati del suo petto. Essendosi sentita più a suo agio, Dot riportò la sua attenzione alla TV e alla sua figa pelata. Allargò le lunghe gambe e fece scivolare entrambe le mani tra le gambe. Con gli occhi semichiusi, la testa gettata all'indietro, la bocca spalancata e iniziò a lavorare furiosamente sulla clitoride.

La figa di Jamie pizzicava davvero adesso. No, pulsava e aveva bisogno di un grande sollievo. Esitò e armeggiò con i suoi pantaloncini da corsa, incerta su dove stesse portando tutta questa faccenda. Dot notò la sua apprensione. "Va bene, vai avanti...oh, oh, Jamie," fece cenno con la testa spingendola a togliersi i pantaloncini, "Ti sentirai meglio. Spero non ti dispiaccia....Ho bisogno di scendi di nuovo presto».

Senza pensarci prima di parlare, Jamie chiese incredulo: "Davvero? Di nuovo?"

"So come suona, tesoro. Ho già avuto un orgasmo oggi. Con o senza Ted, ho bisogno di avere almeno uno sperma al giorno. E tu?"

Jamie fu piacevolmente sorpreso dal fatto che Dot avesse un appetito sessuale simile al suo.

"Oh, sì! Non vedo l'ora di ricevere il mio sperma quotidiano. Ne ho bevuto un po' stamattina. È il momento clou della mia giornata, altrimenti sarà meglio che Mike sia pronto per esibirsi quella sera!"

"E se non c'è come stasera?"

"Allora ho i miei giocattoli", ha risposto Jamie.

Jamie era più a suo agio e arrapato. Poi, qualcosa dentro le fece desiderare di mostrare la sua figa rasata a Dot. Jamie era oltre il punto di non ritorno. Si alzò e si tolse i pantaloni e la biancheria intima. Si tolse il reggiseno e si sedette per masturbarsi. Dot aveva ragione, si sentiva bene e presto aveva due dita di una mano sepolte nella sua fica mentre lavorava sul mio clitoride eretto con l'altra. Dot si stava godendo l'esibizione sfrenata di Jamie.

Gli occhi di Jamie si chiusero per il piacere quando sentì delle mani morbide e calde sulle sue cosce. Mi ha aperto gli occhi per vedere Dot, in ginocchio davanti a lei. Guardò negli occhi di Jamie, le rivolse un sorriso malvagio e allargò delicatamente le gambe di Jamie. Come l'ultima volta che è stata colpita da una donna, non ha resistito. Si sporse in avanti e Dot fece scorrere la lingua lungo l'interno della coscia di Jamie. Teneva la lingua a contatto con la pelle di Jamie mentre le sue mani scendevano tra le sue gambe. Con morbide carezze tracciò le curve dei fianchi di Jamie e lasciò una scia bagnata lungo la parte superiore del suo moncone. Fece una pausa per un secondo e guardò Jamie. Jamie le sorrise debolmente, allargò ulteriormente le gambe e la invitò a entrare.

Dot ha accettato l'invito. Era dolce e appassionata e sapeva esattamente dove baciare, leccare e succhiare. Jamie sapeva che questa non era la sua prima volta. Dot era esperto. Il clitoride di Jamie pulsava e chiedeva maggiore attenzione. Succhiò in bocca le labbra della donna, prima una poi l'altra. Lo ha fatto finché Jamie non è impazzito. Un'ondata di piacere percorse Jamie. Gemette forte mentre si avvicinava all'orgasmo. Jamie ha perso il controllo e ha avuto un orgasmo a scatti e convulso nella bocca di Dot.

"Oh, cazzo! Oh, Dot, sto venendo!

Dot era meravigliosa, le sue abilità orali erano superbe. Jamie era completamente perso mentre Dot continuava a farle piacere. Jamie fece scorrere le mani tra i folti capelli biondi di Dot mentre faceva scivolare un dito dentro di lei. Ha piegato il dito all'angolazione perfetta e ha trovato il punto G trascurato di Jamie. Qualcosa che suo marito, nonostante tutte le sue meravigliose qualità, non sembrava mai in grado di fare. Dot iniziò un ritmo perfetto alternando le labbra e il clitoride di Jamie, massaggiando il suo punto G. Dopo solo pochi minuti, Jamie era sull'orlo di un altro incredibile orgasmo.

Le gambe di Jamie tremavano e il suo corpo si tendeva e si contraeva, i fianchi sussultavano involontariamente. Dot sapeva cosa significava e si concentrò sulla sua clitoride gonfia. Jamie ha afferrato la testa di Dot per tenerla ferma ed è esplosa nella sua bocca. Diverse ondate di puro piacere hanno scosso il suo corpo e la sua figa ha inzuppato il viso di Dot. Dot leccava la fica anche se il suo orgasmo si placava.

Dot si staccò e si leccò le dita per pulirle. "Era da tanto che volevo farti questo, dolcezza." Poi si alzò, prese la mano di Jamie e la condusse in camera da letto. La stanza era buia, a parte un leggero bagliore di diverse candele. Rimasero accanto al letto abbracciati l'uno all'altro e si baciarono. La bocca di Dot era calda e umida e appiccicosa e Jamie assaporò il sapore familiare dei suoi stessi succhi. Le mani di Dot corsero sul sedere di Jamie e risalirono sulle sue tette. Si prese i capezzoli e li arrotolò con le dita. Stavano premuti l'uno contro l'altro, i seni nudi schiacciati l'uno contro l'altro. Si baciano di nuovo, i loro corpi sembrano fondersi. Dot interruppe il bacio e trascinò Jamie a letto.

"Facciamolo bene, tesoro!" Si sdraiano con le gambe intrecciate, fica contro fica. Si sono baciati, leccati e presi in giro per un po'. Jamie fece scivolare una mano tra di loro e trovò la figa calda e bagnata di Dot. Le sue labbra erano luccicanti di succo di figa e fece scivolare dolcemente un dito dentro la donna più anziana. Dot gemette e aprì le gambe. Jamie ha fatto scivolare un secondo dito dentro e poi ha iniziato a fotterla con le dita. Dot muoveva i fianchi a ritmo con le dita di Jamie che scivolavano verso il basso in modo che potesse succhiare le tette di Dot. Dot sospirò e la incoraggiò. Jamie ha succhiato i suoi grandi seni per un paio di minuti e poi ha fatto scorrere la lingua lungo lo stomaco. Jamie si è messa sulle mani e sulle ginocchia e ha lasciato cadere i suoi lunghi capelli biondi sulle mie spalle sul bacino di Dot. Si posizionò tra le gambe e iniziò una lenta esplorazione. Dot si passò le mani tra i capelli e guidò il viso di Jamie verso le sue labbra gonfie. Jamie aprì la bocca e la risucchiò. Dot si contorse al tocco di Jamie e la incoraggiò con discorsi di sesso incredibilmente eccitati.

"Mangiami, tesoro! Leccalo....oh! Sì! Così! F-scopami, oh, ohhhh...Jamie! Scopami, piccola! So che l'hai già fatto. Ora ti conosco sei bravo come ha detto Jan!"

"Cosa ti ha detto Jan?"

"Ha detto che tu e Jan avete avuto un'ottima sessione con Bob."

Jamie aveva già assaggiato la figa prima. Dot lo sapeva. Non è passato molto tempo e ora il dolce profumo muschiato di Dot la faceva impazzire di lussuria. A quel punto, tutto ciò che voleva fare era compiacere Dot come se fosse stata contenta. Dot allargò le gambe per lei mentre leccava, succhiava, stuzzicava e mangiava la figa di Dot. Succhiò le sue labbra gonfie un lato alla volta come piaceva a lei stessa, poi sfrecciò la lingua dentro e fuori dal suo buco. Si leccò la fessura. Sembrava che le piacesse davvero quando Jamie si fermò sul suo buco del culo raggrinzito e le leccò a lunghi colpi fino alle labbra della sua fica fino al suo mostro.

Mentre Jamie la mangiava, ha trovato la sua fica bagnata e si è accarezzata la clitoride. Dot teneva le mani sulla testa di Jamie. Jamie si è concentrata sul proprio clitoride per diversi istanti e poi Dot ha inarcato la schiena in risposta quando Jamie ha fatto scivolare il dito indice nel buco di Dot.

Jamie ha infilato due dita nella fica di Dot e ha iniziato a succhiarle il clitoride. Dot tese il corpo e trattenne il respiro. I suoi fianchi tremavano e la sua figa inzuppava il viso di Jamie. Jamie leccò e continuò a succhiare mentre Dot attraversava un secondo orgasmo, prima di ricadere sul letto per riprendere fiato. Sorrise e guardò oltre Jamie verso la porta della camera da letto.

"Cosa dia.....?" Jamie girò di scatto la testa per vedere Ted in piedi sulla soglia. Jamie fu sorpreso e iniziò ad arrampicarsi giù dal letto. Dot l'afferrò per un braccio, tirandola indietro sul letto.

"Va tutto bene, Jamie, non andare... resta a giocare." La sua voce era dolce ei suoi baci rassicuranti come lo erano le sue due dita nella figa di Jamie.

Ted si avvicinò al letto. Era nudo, il suo grosso cazzo da otto pollici rimbalzava contro il suo stomaco. Jamie ha visto una striscia di pre-cum luccicare per tutta la sua lunghezza. Si fermò accanto al letto mentre Dot rotolava al suo fianco e lo afferrava.

"Stai bene, Jamie? Sono davvero felice di vedere la fantasia di Dot finalmente diventare realtà." Dot ha preso il suo cazzo in bocca. Lo succhiò mentre teneva un braccio attorno alla vita di Jamie e le accarezzava leggermente la parte bassa della schiena. Ted muoveva i fianchi al ritmo della bocca di Dot mentre Jamie si sedeva nervosamente accanto a Dot e osservava da vicino.

"So che Dot ti ha fatto divertire, vero Jamie. Di solito lo fa."

Jamie ha finalmente ritrovato la sua voce e la sua compostezza, "Accidenti, sì. È brava! Ho già fatto sesso con donne, ma lei è la migliore!"

Ted si sporse un po' e fece scorrere le mani sulle tette di Dot e poi sui fianchi e sul sedere. La sua mano vagò sulla sua schiena e poi si allungò per toccare la spalla di Jamie.

"Brooke ci ha raccontato del tuo incontro alla festa."

"Sai anche di quello?"

"Um hmm," Dot mormorò in accordo senza staccare la bocca dal cazzo di Ted. Senza alcuna resistenza da parte di Jamie, le mosse la mano lungo il braccio fino alla curva del sedere. Jamie si spostò per consentirgli l'accesso e la sua mano sotto di lei. Ha trovato la sua fica ancora bagnata. Le pizzicò le labbra tra il pollice e l'indice. Si spostò sul fianco in modo che potesse fare a modo suo. Ted le inserì delicatamente due dita fino alla prima nocca.

"Oh! Ohhhhhhhh!"

"Dot....ha delle grosse labbra da fica, come ha detto Brooke."

"Ummhmm!"

Jamie ha massaggiato le tette di Dot, alternando da una all'altra e afferrando il cazzo di Ted per accarezzarlo vicino alle labbra di Dot. Dot ha continuato a succhiarlo. La figa di Jaime amorevolmente gobba contro la gamba di Dot quando le dita di Ted si tuffarono dentro e fuori dalla sua fica singhiozzante. Le sue inibizioni, per quello che erano, avevano da tempo abbandonato la sua mente cosciente. Era troppo bello per negarsi il piacere.

"Sto per venire, Dot!" Ted stava per scaricare.

Dot ha smesso di succhiare suo marito quando ha sentito le mani insistenti di Jaime. Dot si spostò e il suo cazzo si ritrovò rapidamente nella bocca di Jaime. Giaceva sul fianco destro sul bordo del letto. Si arrampicò su di lei con il ginocchio destro e mantenne la gamba e il piede sinistro sul pavimento. Abbassò il cazzo e Jaime lo prese con entrambe le mani. Le ha fottuto la bocca, la testa che pende dal letto. Sua moglie appoggiò gli avambracci sulle cosce di Jaime e abbassò la bocca per coprire la fica della donna.

"Uh! Uh! Uhhhhhhhh! Sto venendo!" Il cazzo di Ted non ha mai lasciato la bocca di Jaime mentre i suoi fianchi si contraevano e sussultavano. Le prese la testa tra le mani e lei lo ingoiò tutto. Dot osservò la gola di Jaime contrarsi nello stesso momento in cui la donna le entrava in bocca.

"Um-um! Ummmmmm!" Jaime canticchiava sul cazzo palpitante di Ted.

Le donne giacevano entrambe nell'incavo delle braccia di Ted, le gambe sopra le sue. Il suo cazzo giaceva flaccido sullo stomaco.

Hanno confrontato le note su Brooke, "Ti ha detto tutto?"

La mano di Jaime indugiò sui suoi corti peli pubici ricci e poi afferrò la base del suo arnese. Il suo cazzo era bellissimo. Doveva essere lungo 8 pollici e rotondo 2 pollici con una leggera curva a sinistra. Suo marito aveva un rispettabile 7 pollici, ma neanche lontanamente vicino alla circonferenza.

"Proprio come l'hai eccitata e sei finito sul sedile posteriore della mia Buick Sportwagon la notte della festa."

"Che diavolo, potrei anche spifferare tutto. Sì, è stato bello. E poi anche una sessione con sua madre. Immagino che avrei potuto mettermi in contatto con voi due se non fossi dovuto precipitarmi fuori così presto, ma dovevo prendere un aereo quella mattina. Speravo di scopare durante la mia vacanza, ma non è successo fino alla mia ultima notte alla tua festa!"

Jaime si chinò e succhiò la grande testa viola del tubo tumescente di Ted. Nel suo stato attuale è riuscita a prenderne gran parte in bocca, Dot ha continuato ad accarezzarlo mentre succhiava e si allungava con l'altra mano per massaggiare il suo grosso sacco peloso. Ted si infilò nella sua bocca.

Dot interruppe l'azione quando staccò delicatamente la testa di Jamie dal suo cazzo e sussurrò: "Perché non te lo scopi adesso?"

Jaime non ha esitato. Sapeva che voleva il suo cazzo dentro di lei. Si girò sulla schiena e allargò le gambe. Ted si arrampicò tra di loro e lei guidò il suo cazzo all'ingresso del suo buco caldo. Il suo cazzo era meraviglioso. Dot si spostò accanto a Jaime e si chinò per succhiare uno, poi l'altro capezzolo nella sua bocca. Jaimie si dimenava sotto Ted per fargli sapere che era pronta. Inserì lentamente la sua piena erezione. Anche dopo due matrimoni, la fica di Jamie ha apprezzato questo strano cazzo. Si è preso il suo tempo e ha fatto entrare il suo cazzo dentro. Ha sostenuto il suo peso sulle braccia e sulle spalle. Ora sapeva perché a sua madre piaceva davvero quel ragazzo. Sapeva che anche lui l'aveva scopata. Un'ondata di eccitazione la attraversò pensando a lui ea sua madre....ea Dot. Ted si muoveva lento e costante, fino in fondo, sempre più veloce. Jamie trattenne il respiro e alla fine esalò in un lieve gemito mentre si tuffava e si ritirava. Con l'incoraggiamento e le dita di Dot sulla sua clitoride, le loro bocche si chiusero. Ted aumentò il ritmo, colpi più veloci, le sue palle che schiaffeggiavano contro il suo sedere e le dita di Dot.

Dondolava da una parte all'altra, dentro e fuori. Dot ha morso e stuzzicato i capezzoli duri di Jamie. Ha mosso il braccio e la mano sotto Dot per giocare anche con la sua figa. Ha fatto scivolare un dito dentro il dito e l'ha scopata con lo stesso ritmo di Ted. La sua figa afferrò il suo cazzo e lui poteva sentirla mungerlo. Sudava mentre scopava, il sudore le gocciolava sui seni. Gli ha affondato le mani nel culo e lo ha esortato a scoparla più velocemente e più forte. Era vicina. Ha pompato e ho sentito il suo orgasmo salire e dondolare per tutta la lunghezza del suo corpo. I muscoli della sua figa si strinsero a lui e raggiunsero l'orgasmo.

Le mani di Jamie gli afferrarono il sedere e lei sentì il suo corpo tendersi e sapeva che stava per venire. Sapeva che lei lo sapeva e la guardò per chiederle: "dove vuoi che venga?"

"Per favore, non venire dentro di me," grugnì, "voglio vederlo..sentirlo...c-sborra sulle mie tette...oh, per favore! Sborrami sulle mie tette!"

Ted annuì e scopò con diversi colpi più lunghi e duri prima di tirarsi fuori. Si sporse in avanti e Dot gli afferrò il cazzo che si contorceva e lo accarezzò. Ted grugnì e gemette e il suo cazzo sparò diversi grossi globi caldi di sperma sul petto e sulla pancia di Jamie. Dot ha continuato ad accarezzargli il cazzo fino a quando l'ultimo sperma gli è uscito dalla testa. Dot poi lo prese in bocca e gli succhiò tutte le ultime tracce di sperma. Si spostò e si sdraiò sul grande letto. Dot rimise le mani sul petto di Jamie e si spalmò lo sperma sulle tette.

Dopo, Jamie si è alzato dal letto, è andato in bagno e ha acceso la luce. Si è guardata allo specchio e ha visto un pasticcio. I suoi capelli erano arruffati e aggrovigliati, un po' di trucco era sbavato. Aveva un leggero strato di sperma incrostato sulle tette. Si sentiva leggermente in colpa, ma allo stesso tempo euforica. Sapeva che non avrebbe dovuto imbrogliare, ma sapeva anche di aver riaperto una porta che non sarebbe stata facilmente richiudibile.

Ha fatto pipì e si è composta come meglio poteva. Spense la luce e tornò in camera da letto. Le ci volle un momento per adattarsi alla luce fioca, ma presto vide Ted chinato su Dot che le fotteva la bocca mentre lei giaceva sotto di lui. Le sue gambe erano divaricate sotto di lui. Ha giocato con la figa con entrambe le mani mentre gli succhiava il cazzo. Jamie non poteva resistere, quindi si arrampicò sul letto e avvicinò la bocca alle dita di Dot. Dot ha rilasciato il cazzo di suo marito e ha allungato la mano per accarezzare le guance di Jamie prima di afferrarle le orecchie e tirare.

Due giorni dopo, il marito di Jamie è tornato a casa. Era molto felice di vederlo. Le chiese se si fosse rilassata e lei sorrise. Aveva già deciso di raccontargli di venerdì sera, sabato e domenica tutta la giornata con Dot e Ted. Sapeva che avrebbe adorato i suoi nuovi piani per lui. A Jamie sono sempre piaciuti gli amici dei suoi genitori. Ora, ancora di più. Stava progettando anche un colloquio da donna a donna con la mamma.

Storie simili

La storia del sesso di Katrina Kaif Questa è la storia della ragazza più calda del culo Katrina Kaif. _(1)

Questa è la storia della ragazza più sexy Katrina Kaif. Una volta Salman e Katrina Kaif andarono in tournée negli Stati Uniti e di notte andarono in un pub a giocare a biliardo. Quando entrarono nella sala giochi videro che stavano giocando tre giganteschi negri. Quando sono entrati, tutti e tre i ragazzi hanno detto wow! Che cagna sexy nella loro lingua locale e il loro bastone sta a 90 gradi completamente eretto nei pantaloni. Katrina indossava una minigonna monopezzo celeste a strisce singole che mostrava le sue spalle complete fino alle tette e le cosce sexy. Hanno discusso tutti nella...

969 I più visti

Likes 0

The Rogue's Harem Book 3, Capitolo 14: Promessa mantenuta

L'harem del ladro Libro Tre: L'Harem Appassionato Di The Rogue Parte quindici: Promessa mantenuta Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2018 Nota: grazie a WRC264 per la versione beta di questo. Capitolo quarantatré: Art's Reminder Aingeal - Il principato di Kivoneth, I conflitti di Zeutch Il corpo di vimini del levriero si sgretolò intorno alle nostre anime. Potevo sentire il corpo del povero procuratore disfarsi. La sovralimentazione del martello diamantato gli aveva inviato troppa energia. Il levriero non era un vero e proprio procuratore. Il fumo si alzò, il vimini prese fuoco. Cosa ci succede quando viene distrutto? ho chiesto ad...

1.3K I più visti

Likes 0

Capirlo (ripubblicare)

Introduzione: come ho imparato a conoscere il sesso   Capirlo (Repost) Di Kim Categoria = giovane, maschio preadolescente, femmina preadolescente, storia vera, verginità Questa è una riscrittura di una storia che ho pubblicato diversi anni fa. Lo sto riscrivendo nel formato Lui pensava, lei pensava che diversi autori di questo sito hanno utilizzato di recente. Questo evento in realtà mi è successo quasi 20 anni fa. Ho preso un po' di licenza letteraria con quello che ognuno di noi stava pensando in quel momento. Come hai imparato a conoscere il sesso? A volte impariamo in Sex Ed a scuola, a volte...

1.6K I più visti

Likes 0

Dare piacere a una nonna. cap. 7

Dare piacere a una nonna. cap. 7 Alla fine della parte 6, Brenda ed io avevamo deciso che eravamo decisamente una coppia e l'avevamo festeggiato trascorrendo la notte insieme. Carol era stata molto più vicina a un pene di quanto si fosse aspettata e ora si stava preparando per il salto finale (se perdonate l'espressione). Ora continua a leggere: La vacanza di Carol, parte 3 settembre 2013 Carol arrivò intorno alle 10 del giorno successivo. Sembrava un po' nervosa e le sue prime parole furono pronunciate in modo conciso: Suppongo che voi due siate stanchi. Brenda ha messo un braccio intorno...

896 I più visti

Likes 0

La fantasia di Carla si realizza

Sono entrato nel negozio e ho visto Richard che guardava davvero in basso e gli ho chiesto cosa c'era che non andava. Richard mi ha detto che ha appena scoperto che sua moglie lo tradiva e non sapeva cosa fare. Gli ho detto quanto ero dispiaciuto e l'ho invitato a bere qualcosa e a vedere un film, così mia moglie Carla ed io potessimo pensare a tutto lui. Gli ho detto che i bambini erano dalla zia, così non avrebbe dovuto preoccuparsi di stare con un gruppo di bambini urlanti. Richard bussò alla porta e mia moglie aprì la porta e...

2.4K I più visti

Likes 1

Innocence Enslaved parte 1: Rude Awakening

Emily si svegliò lentamente, le palpebre pesanti. Aveva freddo e la stanza era più luminosa del solito. Era a disagio, la superficie sotto di lei dura e inflessibile... era caduta dal letto? Ancora assonnata, sbatté le palpebre un paio di volte e cercò di alzare una mano per strofinarsi gli occhi. Fu allora che si rese conto che non era nella sua stanza, e all'improvviso era completamente sveglia. Si rese conto di essere a faccia in giù su una specie di tavolo, i suoi ampi seni schiacciati dolorosamente contro la superficie fredda e le sue mani erano legate ai lati. Poteva...

1.9K I più visti

Likes 0

Testimoni di Geova

Storia di Fbailey numero 630 Testimoni di Geova Mary aveva vissuto accanto a me per sempre. Avevamo la stessa età ma non eravamo quasi mai stati insieme. Vedi, Mary è una testimone di Geova e non è autorizzata a mescolarsi con gente comune come me. I suoi genitori sono più potenti di te. Predicano costantemente la Bibbia e vanno sempre di porta in porta spingendo la loro religione sugli altri. Quando ho compiuto tredici anni mio padre mi ha aiutato a costruire una casa sull'albero dietro il nostro garage. Adesso a quattordici anni trascorro molto tempo là fuori, specialmente d'estate quando...

856 I più visti

Likes 0

Giugno e luglio (2° tentativo)

Erano le 18:30 di venerdì sera quando sono tornato a casa dal lavoro. Girovagavo per casa alla ricerca di July, mia moglie da 10 anni. C'era una grande casseruola che cuoceva lentamente sul fornello. Era un buon segno. Alla fine sono uscito sul retro della casa nella nostra zona piscina. Là su due poltrone c'erano July e la sua cara amica June, entrambe completamente nude. “Cosa sta succedendo?”, ho chiesto. “June ha rotto con il suo ragazzo. Le ho detto che può trasferirsi qui, con noi. Abbiamo discusso su come potrebbe funzionare. Oh! E cosa ti sei inventato? Bene. Ho iniziato...

1.9K I più visti

Likes 0

Sally si sveglia - Capitolo 03

Imparo che bisessuale è così divertente. Possa andare ancora meglio. Il resto della settimana ha seguito lo schema dei due giorni precedenti. Mi ero data a Sid e Sue senza fare domande. Mi piaceva fare e ricevere sesso orale e Sid era un grande amante. Era sabato mattina e Sue ha detto che doveva andare a fare la spesa e che mi sarebbe piaciuto venire. Quando ho detto di sì, ha insistito sul fatto che non indossavo reggiseno o mutandine. Ero un po' preoccupato ma ho accettato di fare come mi aveva chiesto. L'emozione che ho provato indossando solo un abitino...

1.3K I più visti

Likes 0

Mamma che lavora 2

Mi chiamo Becky e se hai letto l'altra mia storia ho un figlio di 17 anni che si chiama Ryan. Dopo di lui ha cercato di ricattarmi per fargli fare un pompino e ha risposto al fuoco, beh, in realtà non è stato così, invece l'ho scopato. io non mi sono descritto molto bene nella prima storia, quindi ecco qualcosa su di me. Sono un avvocato (equity partner), sono di origini italiane e irlandesi decenti con capelli nero scuro sia in alto che in basso, sono 5'7 con una taglia del seno di 32C e una taglia 4 in vita ho...

997 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.