Tamika parte 2

895Report
Tamika parte 2

Per diverse settimane aveva dato piacere a mio padre in ogni modo sessuale possibile. Che si trattasse di dargli dei pompini, lasciare che mio padre mi fottesse in culo, in culo o semplicemente fottesse, lo stavamo facendo. Faceva molto caldo e così sporco; entrambi ci stavamo godendo ogni momento. Inutile dire che l'intero argomento dell'incesto non mi infastidiva affatto. Ero a casa con mio fratello di 16 anni; mamma e papà erano fuori per la giornata. Stavo facendo il bucato mentre mio fratello era fuori a cazzeggiare. Mentre mettevo via i vestiti di Sean mi sono imbattuto nella sua scorta segreta di riviste porno e DVD. Non ho guardato le riviste; Ho visto le custodie dei DVD, solo custodie nere, niente sopra che indicasse cosa fossero. Uno dei casi era vuoto, quindi ho pensato che fosse ancora nel suo lettore. Ho acceso la sua TV e ho premuto play sul lettore DVD.

Sì, era ancora lì. L'aveva spento proprio alla fine di una gran sborrata su tutto il viso di questa donna asiatica. Mentre saltavo i capitoli non mi ci è voluto molto per notare che l'intero DVD era composto da donne asiatiche. La mia curiosità è aumentata e ho inserito l'altro dei suoi tre DVD che aveva nascosto. Tutti e tre finirono per essere nient'altro che asiatici. Ricordo che mio padre disse di aver sorpreso Sean a guardarmi mentre prendevo il sole e una volta lo sorprese a masturbarsi mentre mi guardava. Quindi mio fratello minore aveva fantasie sporche e guidate dall'incesto su di me. Ho sorriso al pensiero di lui che guardava questi film, sdraiato sul letto, che pensava a me e si faceva venire. Probabilmente la maggior parte delle sorelle sarebbe stata disgustata e indignata dal fatto che i loro fratelli stessero fantasticando su di loro, non su di me. Sapevo che era naturale per i fratelli ormonali avere pensieri sessuali sulla madre o sulle sorelle; soprattutto se erano calde. Ho lasciato il film mentre tornavo alla sua scorta segreta per guardare le sue riviste. Avevano tutte donne asiatiche. Uno era solo un semplice Playboy, gli altri due erano riviste grafiche; sborrate in abbondanza. Ho notato che avevano tutte ragazze asiatiche dal seno grande, come me in loro. Quindi ho capito allora che stava sognando di fare sesso con me. Ho pensato tra me e me che forse avrei lasciato che quel suo sogno diventasse realtà.

Mentre stavo sfogliando la rivista, Sean è entrato nella stanza. "TAMIKA!" urlò, precipitandosi dentro e strappandomi di mano la rivista. Era in preda al panico mentre afferrava tutte le riviste. "Non posso credere che tu stia frugando tra le mie cose! Fuori di qui!" Gli ho sorriso, "Calmati Sean. Non è un grosso problema. Tutti i ragazzi della tua età hanno cose del genere a cui masturbarsi." Afferrò il controller e spense il DVD. Gliel'ho strappato di mano e ho premuto di nuovo play. "Dammi quel Tamika!"

Poi ho avuto un tono di voce molto severo, "Faresti meglio a smetterla Sean o dirò a mamma e papà di tutte queste cose". Ciò ha attirato la sua attenzione molto rapidamente. Poi ci sono entrato subito con lui. "Sai, ho notato che tutto quello che hai è legato all'Asia. Sembra che tu abbia un debole per le donne asiatiche." Diventò rosso vivo per l'imbarazzo. Continuai, mettendolo a disagio il più possibile. "Infatti Sean ho notato che anche loro sono donne asiatiche dal seno grosso! Tette grosse come...hmmm fammi pensare...come tua SORELLA! IO!" Sembrava che Sean volesse strisciare sotto il letto per nascondersi. "Beh, allora immagino che tu stia fantasticando su di me! È così? Sei seduto lì a masturbarti davanti a queste riviste e film pensando a me, fottuto pervertito. È così che ti piace divertirti, immaginando tua sorella che ti succhia o lasciarti scopare da te?" Non ha detto una parola e sapevo che quella era la mia risposta, ma ho pensato che l'avrei spinto ancora di più visto che mi stavo divertendo. "Rispondimi Sean! Faresti meglio a rispondermi o chiamo subito mamma e papà! Stai avendo pensieri incestuosi su di me?" Alla fine annuì di sì.

Adesso ce l'avevo e stavo per scioccare a morte mio fratello. Afferrai il davanti della sua maglietta, tirandolo contro di me, assicurandomi che il suo corpo fosse premuto contro le mie grosse tette. Stava ancora guardando in basso e potevo dire che stava guardando le mie tette. "NON GUARDARE LE MIE TETTE SEAN! È MEGLIO CHE GUARDAMI!" Mi guardò negli occhi. "Papà mi ha detto che ti ha beccato a guardarmi mentre prendo il sole. Ti fanno venire dei bei sogni?" Avevo una delle mie cosce premuta contro il suo inguine e potevo sentire il suo cazzo diventare duro. Lo amavo! Mi piaceva sentire il cazzo di mio fratello diventare eretto mentre il suo corpo veniva premuto contro il mio. Il mio sporco fratello minore si stava eccitando anche se gli stavo urlando contro. Premetti la mia coscia un po' più forte contro il suo cazzo, sapendo che lo avrebbe reso ancora più duro. Mio fratello continuava a guardarsi intorno, cercando di evitare il mio sguardo. Ha cercato di allontanarsi da me, ma ho mantenuto la presa salda sulla sua maglietta. "Rispondimi Sean, ti stai masturbando pensando a me?"

"Dai Tamika, lasciami andare!" mi disse mio fratello quasi in preda al panico. Potevo sentire che il suo cazzo era completamente eretto ora. Ho pensato tra me e me che era ora di divertirmi un po' con mio fratello minore. "Non vuoi che ti lasci andare Sean. So che ti piace avere le mie grosse tette premute contro di te, posso sentire quanto è duro il tuo cazzo." Gli occhi di mio fratello si spalancarono mentre glielo dicevo. In preda al panico, dimenandosi, ha risposto dicendomi che non stava diventando duro. Gli ho fatto un sorriso sporco poi con la mano libera l'ho strofinata dall'alto in basso sul cavallo dei suoi pantaloni, accarezzandogli l'asta dura come la roccia. Potrei dire che mio fratello non aveva idea di cosa fare o cosa dire mentre gli strofinavo il cazzo. "Ecco Sean, posso sentire quanto sei duro."

"Tami, (quella era la versione abbreviata del mio nome che i miei fratelli e papà usavano prima o poi), non..." gli feci un sorrisetto. "No? Non vuoi che ti strofini il cazzo? Il cazzo che usi per masturbarti pensando a me." Poi ho pensato di spingere davvero mio fratello al limite, ho lasciato andare il suo cazzo e molto velocemente ho fatto scivolare la mia mano sul davanti dei suoi pantaloni. Gliel'ho infilato proprio sotto le mutande; il suo cazzo trasudante pre sperma era ora nella mia mano. Feci scorrere rapidamente le dita su e giù per il suo cazzo mentre lo sentivo contrarsi. "Allora non dovrei farlo allora? Gli ho afferrato il cazzo e ho cominciato ad accarezzargli il bel cazzo duro.

"Dimmi che non ti piace farmi strofinare il tuo bel cazzo caldo e duro." Mio fratello non ha protestato, si è limitato a gemere un po' ancora non sapendo se avrebbe dovuto goderselo o se avrebbe dovuto permettermi di farlo a lui. Potevo vedere i suoi occhi vitrei e, a giudicare dalla velocità con cui le mie dita si stavano coprendo con il suo sperma appiccicoso, sapevo che lo adorava. Ci siamo guardati negli occhi, entrambi avevamo un ardente desiderio di incesto che cresceva. Ho tirato tolsi la mano dai suoi pantaloni e lasciai andare la sua maglietta. Gli sorrisi mentre gli slacciavo i pantaloni lasciandoli cadere a terra intorno alle sue caviglie. Mantenendo il contatto visivo con mio fratello minore, gli spinsi le mutande fino alle caviglie. cazzo è saltato dritto verso di me, anche un bel cazzo lungo e duro. Ho afferrato il suo cazzo e molto lentamente ho iniziato a fare a Sean una sega molto sensuale. Lui mi ha guardato quasi in trance completa. "Puoi guardare in basso e guardare io che accarezzo il tuo bel lungo cazzo."

Sean ha fatto proprio come ho detto che poteva, mi ha guardato accarezzando il suo albero duro per i prossimi minuti. Quando i suoi occhi tornarono a guardarmi, gli diedi un sorriso sporco, "Ti piace avere il tuo bel cazzo duro e palpitante accarezzato da tua sorella?" Si limitò ad annuire ancora a una mancanza di parole. Sapevo che non avrebbe mai pensato che si sarebbe davvero fatto segare il cazzo da sua sorella. Era evidente da tutto il suo porno asiatico che desiderava che accadesse, ma quell'espressione sul suo viso mi diceva che non avrebbe mai pensato che il suo sogno si sarebbe avverato e ora era giunto il momento per me di realizzare un'altra sua fantasia oscura e sporca. Mi leccai le labbra molto lentamente. "Hai mai fatto un pompino?" Mio fratello mi fissò con aria assente: "Dai Sean, puoi dirlo a tua sorella. Hai mai fatto un pompino?"

Lui balbettò di no mentre si masturbava forte e veloce sul suo cazzo. Ho smesso di tenere il suo cazzo in mano. Gli rivolsi il sorriso più malvagio che potevo prima di parlare di nuovo. "Adoro succhiare il cazzo. Sean, so che una sorella non dovrebbe fare questo a suo fratello, ma ti dispiace se ti succhio il cazzo?" I suoi occhi quasi gli uscirono fuori dalla testa e potevo dire che non sapeva se stavo scherzando o no, quindi non disse nulla. "Nessuna risposta Sean? Ok, allora mi metterò in ginocchio e comincerò a succhiare il tuo bel cazzo duro. Se vuoi che la smetta dimmelo." Ho pensato tra me e me "come se mio fratello stesse per dirmi di smetterla di fargli un pompino".

Mi sono inginocchiato davanti a mio fratello minore scioccato. Gli ho messo una mano sullo stomaco mentre con l'altra gli tenevo il cazzo. Tirai fuori la lingua e molto lentamente ne feci scorrere la punta su e giù per la sua asta. Pensavo stesse per sparare al suo batuffolo! Ho strofinato la testa del cazzo su tutte le mie labbra in un modo molto sciatto canticchiando dolcemente e godendomi il sapore del suo pre-cum. Ho alzato lo sguardo su Sean, "Adoro succhiare". Dopo averlo detto, ho fatto scorrere le mie labbra su tutta la sua asta palpitante prima di lasciare che la sua testa del cazzo scivolasse tra le mie labbra, dandole un bel succhiamento lento. Poi ho fatto scorrere il suo pre-cum, la testa del cazzo ricoperta di saliva sulle mie labbra e sulle mie guance. "Oh sì, è così bello. Ho visto che ti piacciono i film e le riviste con sborrate molto disordinate sui volti delle ragazze asiatiche e nelle loro bocche. Bene! Adoro i pompini disordinati, molto disordinati. Adoro la sensazione di sperma caldo e appiccicoso su tutto il viso e adoro ingoiare goccioline e goccioline di sperma salato." Il suo viso si illuminò quando lo sentì e ora sentii che era ora di smetterla di parlare e di succhiare, come una brava sorella maggiore.

Ho fatto scivolare tutto il suo cazzo nella mia bocca, ingoiando profondamente la sua asta. Ho lavorato molto lentamente il suo cazzo dentro e fuori dalla mia bocca, ancora e ancora. Mentre lo facevo, gemevo e canticchiavo dando a mio fratello una sensazione molto piacevole. Poi ho mosso la testa su e giù per metà del suo cazzo lungo e duro, spostando la mia mano giù dal suo stomaco per accarezzargli le palle e masturbando il cazzo di Sean con l'altra. Stavo per fare a mio fratello il miglior primo pompino di sempre! Sapevo che sarebbe stato il migliore venendo da sua sorella. Lo guardavo ogni tanto, gli occhi di Sean erano vitrei e fissi su di me mentre lavoravo il suo cazzo dentro e fuori dalla mia bocca affamata di cazzo. Mi stavo divertendo a succhiare il cazzo di mio fratello; era bello, se non un po' più divertente, che succhiare a nostro padre.

Per me era meglio perché stavo facendo a mio fratello il suo primo pompino. Ho lasciato che il suo cazzo uscisse dalla bocca un'enorme saliva, il filo pre-cum era attaccato dalle mie labbra alla sua testa del cazzo. Non mi ero reso conto di quanto mi stavo divertendo a succhiare Sean finché non ho visto quanto avevo bagnato il suo palo pulsante con tutta la mia saliva. Ho baciato la testa del suo cazzo creando un contatto visivo con lui. "Il tuo cazzo ha un sapore così buono! Potrei succhiarlo tutto il giorno! Ti piace questo Sean? Vuoi che la smetta?" Ha detto di no! Continua a succhiarmi il cazzo Tami!' con un tono così pieno di lussuria, ha reso i miei capezzoli così duri e la mia figa contratta. Sono tornato subito a compiacere oralmente mio fratello.

Gli ho leccato tutto il cazzo, su e giù. Gli ho leccato le palle e le ho succhiate mentre gli masturbavo il cazzo. Poi ho fatto scorrere la mia lingua su tutta la sua testa di cazzo il più sciatta possibile, strofinandomela su tutto il viso e le labbra allo stesso tempo. Volevo che mio fratello vedesse quanto mi piaceva succhiarglielo e quanto ero affamato di cazzi. Alla fine ha messo le mani sulla testa dirigendo la mia bocca e riprendendo il suo cazzo dentro. Poi ho lasciato che mi fottesse lentamente la bocca mentre succhiavo. Le sue palle iniziarono a schiaffeggiarmi contro il mento, facendomi impazzire con il suono. All'improvviso ho sentito Sean irrigidirsi, la sua asta è diventata incredibilmente rigida e sapevo cosa sarebbe successo; i suoi stessi soldi sparati su sua sorella. "Oh merda Tami... sto per venire! Tamika, sto per venire sul tuo bellissimo viso!" Solo sentire mio fratello dire che mi ha fatto arrossire tutto il corpo. Ha tirato fuori il suo cazzo dalla mia faccia e ha cominciato a masturbarsi selvaggiamente. Aprii la bocca e inclinai la testa all'indietro. "Oh sì Sean! Fallo tesoro! Voglio il tuo sperma su tutta la mia faccia e in bocca! Ecco fatto Sean mostrami quanto ti è piaciuto il mio pompino, sborra per me. Sborra su tutta la mia faccia! Voglio ingoiare il tuo sperma !"

Sean gemette ed esplose allo stesso tempo. Quando avevo la testa inclinata all'indietro, gli occhi chiusi e la bocca spalancata, Sean mi ha soffiato il suo sperma su tutta la faccia. Ho sentito il suo primo getto di sperma atterrare sulla mia fronte e nei miei lunghi capelli neri e scuri. Poi un altro spasmo del suo seme si è fatto strada sul mio naso e sul labbro superiore. Dopo di che mio fratello ha scatenato il resto del suo batuffolo nella mia bocca molto affamata di sperma. Stava quasi urlando di gioia, urlando 'Oh sì Tami! sto venendo! Sto venendo su tutto il tuo bel viso! Ingoia il mio sperma, ingoialo!' Meno male che mamma e papà non erano a casa, sarebbero saliti di sopra in un lampo; ovviamente nostro padre si sarebbe unito e mi avrebbe anche segato tutta la faccia e la bocca. Sapevo che stava rallegrando la giornata di mio fratello minore, facendogli impazzire di intenso piacere mentre soffiava il suo batuffolo. Sono rimasto molto sorpreso da quanto grande carico ha scatenato, era anche più di nostro padre.

L'ho sentito appoggiare la testa del suo cazzo sul mio mento, potevo sentirlo masturbarsi sul suo cazzo, mungendo getto dopo getto del suo caldo, appiccicoso liquido salato sul mio labbro inferiore, sulla lingua e sulla parte posteriore della mia gola. Tenevo la bocca aperta lasciandogliela riempire; Volevo che vedesse il suo sperma sulla mia lingua. Poi ho bevuto un grosso sorso del suo seme salato che mi ha spruzzato sulle labbra chiuse e sul mento. Quando ho riaperto la bocca gli ho fatto delle bolle di sperma, ho pensato che gli sarebbe piaciuto. Potevo sentire i fili di sperma attaccati alle mie labbra mentre mi spalancavo per quello che aveva lasciato.

Il suo sperma mi scorreva lungo la faccia e soprattutto lungo il mento sulla mia camicetta, creando una macchia di sperma molto evidente su di essa. Quando ha finito di tirare il suo cazzo fino al vuoto, l'ho afferrato e me lo sono strofinato sulle labbra e poi sulle guance creando un enorme pasticcio di sperma. Mentre lo facevo, ora aprii gli occhi e guardai mio fratello. Aveva uno strano sguardo di gioia sul viso; stava quasi brillando di lussuria mentre i suoi occhi erano ancora vitrei. Ho passato i successivi cinque minuti a succhiarlo e poi a usare il suo cazzo per asciugargli lo sperma e ovviamente ne ho ingoiato tutto. Quando ebbi finito di pulirmi la faccia mi alzai e senza una parola uscii dalla sua stanza; lasciando mio fratello lì in piedi, i pantaloni calati intorno alle caviglie e il suo cazzo semieretto appeso lì. Ho pensato che l'avrebbe davvero preso e lo avrebbe lasciato felicemente meravigliato di quello che era appena successo tra di noi.

Sono entrato nella mia stanza ancora assaporando il suo sperma in bocca, sentendomi molto eccitato e cattivo ho deciso di mandare un messaggio a nostro padre. Questo è ciò che ci siamo scambiati messaggi di testo.

Tamika: 'Ehi papà. Ho appena fatto un pompino a Sean.'
Papà: 'Scommetto che gli piaceva. Dai una bella testa e sono sicuro che gli piaceva farsi succhiare da sua sorella maggiore. Vorrei essere lì.'
Tamika: 'So che l'ha adorato considerando quanto sperma mi ha soffiato su tutta la faccia. Vorrei che tu fossi qui 2. Te l'avrei succhiato 2.'
Papà: 'Vuoi scoparti tuo fratello?'
Tamika: 'Se ne vuole 2. Qualche volta tu e Sean dovrete fottermi insieme.'
Papà: 'Assolutamente. Non c'è niente come un momento padre/figlio che scopa una figlia/sorella molto eccitante e volenterosa.'
Papà: 'Sarò a casa più tardi. Ti ricordi Megan del liceo.'
Tamika: 'Oh sì, certo.'
Papà: 'Lei, suo fratello e suo padre stanno scopando. Suo padre mi ha chiesto se volevo scoparla anch'io. L'ho fatto. Ho detto che potrebbe scopare anche con te qualche volta. Suona bene?'
Tamika: 'Quindi Megan si sta fottendo la sua famiglia. Freddo. Sì, quando vuoi, portameli e potete tutti gangbang me.'

Dopo la mia conversazione di testo con mio padre, mi sono tolto la maglietta macchiata di sperma e ho appena indossato una maglietta. Ora è iniziata l'attesa, in attesa di vedere se Sean mi ha fatto visita o no. Sono passate circa due ore mentre mio fratello è rimasto rinchiuso nella sua stanza. Stavo cominciando a chiedermi se non avessi spaventato troppo mio fratello facendogli un pompino. Poi ho sentito una luce bussare alla mia porta. Feci un grande sorriso perché sapevo che era Sean. Gli ho detto di entrare e sembrava un po' nervoso. Era il timido dei miei due fratelli. "Che succede Sean?" Mi ha dato la risposta "niente" mentre sembrava quasi imbarazzato nel guardarmi. "C'è qualcosa che vuoi il mio sex toy?" Pensavo che lo avrebbe fatto parlare, invece lo ha fatto arrossire. L'ho infastidito ancora un po' finché non ha finalmente parlato.

"Era una volta sola o mi daresti un altro pompino?" Poi ha rapidamente aggiunto 'qualche volta?' Mi sono alzato dalla sedia della scrivania, sono andato da mio fratello e l'ho abbracciato forte, schiacciando le mie grosse tette contro di lui. Lo tenni stretto a me mentre facevo scorrere una mano su e giù per la sua maglietta. Avevo di nuovo la gamba premuta contro il suo inguine e potevo sentire quanto fosse duro. "Quindi ti è piaciuto farti succhiare da me? Non ti è dispiaciuto farti succhiare da tua sorella." Non mi ha guardato negli occhi fino a quando non ho messo la mia mano leggermente sotto il suo mento sollevando delicatamente la sua testa. "Va bene Sean se ti è piaciuto. Dovevi. E non preoccuparti che sono stato io. So che è un tabù per un fratello e una sorella fare quello che abbiamo fatto, ma non mi importava. Volevo darti piacere."

Alla fine mi sorrise, "Mi è piaciuto Tamika; mi è piaciuto molto! Non riesco ancora a credere che tu l'abbia fatto. Ma mi farebbe un altro pompino?" Strofinai il suo cazzo con la mia coscia, "posso dirti che sei pronto a farti succhiare di nuovo il cazzo". Poi lo guardai con uno sguardo deluso e lasciai che il mio braccio lo liberasse lentamente dal mio abbraccio. Abbassai lo sguardo a terra con un'aria un po' turbata anch'io. "Cosa c'è... cosa c'è che non va Tami? Se non vuoi io... capisco."

Ho guardato Sean, "Oh, non è quel Sean. Ti darò un pompino se vuoi. È solo che pensavo che forse volevi vedere le mie tette." I suoi occhi si spalancarono, mentre continuavo a sembrare sconvolto. "Ho visto dal tuo video che ti piacciono le donne asiatiche con grandi tette ed eccomi qui; pronta e volenterosa. Ho solo pensato che ti sarebbe piaciuto vederle e magari giocare con loro." Ho alzato lo sguardo su mio fratello, era raggiante di gioia e sapevo di averlo. L'ho afferrato per il davanti dei jeans e l'ho portato sul mio letto. Mi sono seduto sul bordo del letto, allargando le gambe e tirando mio fratello tra di loro. Mi appoggiai sulle mie mani, spingendo le mie grandi tette a mio fratello. Non perse tempo a toccarli delicatamente attraverso la mia maglietta, strofinandoli e poi strizzandoli. Ridacchiai un po' e lui si fermò. "Puoi tirarmi su la maglietta se vuoi sciocco." La sua mano è scattata sulla mia maglietta e me l'ha tirata su sopra le tette lasciandola lì. Emise un sussulto di approvazione mentre ora stava per vedere le tette di sua sorella da vicino e di persona.

"Quanto...quanto sono grandi Tamika!?" Li ridacchiavo avanti e indietro. "Un bel 34D da far venire l'acquolina in bocca. Immagino di essere stato fortunato con grandi tette naturali." Fissò le mie tette abbronzate ei capezzoli duri. "Dai Sean. Puoi toccarli, accarezzarli, baciarli, leccarli e succhiarli. Sono tutti tuoi con cui giocare." Pensavo che avrei dovuto persuadere mio fratello un po' di più, ma immagino che alla fine si sia reso conto che poteva fare quello che voleva alle mie tette.

Ed è allora che si è scatenato, come un bambino in un negozio di dolciumi. Sapevo che questa era la prima volta che giocava con le tette di una donna. Li tenne tra le mani, li accarezzò e ci passò sopra la lingua prima di diventare davvero serio. Mentre mi teneva le tette mi leccò i capezzoli, muovendo la lingua avanti e indietro su di essi. Poi ha iniziato a succhiarli e ragazzo ha mai fatto! Se fosse stato un bambino mi avrebbe prosciugato le tette! Nel suo modo entusiasta e inesperto mi ha dato il miglior piacere di sempre nei preliminari! È stato fantastico, mi sono semplicemente seduto e mi sono crogiolato nel piacere erotico che mio fratello minore mi stava dando attraverso le mie tette. Rimasi seduta dritta per un po', passandogli le mani tra i capelli mentre mi leccava i capezzoli.

Poi ho detto a mio fratello di fermarsi un attimo. Ho tenuto entrambi i miei seni tra le mani, li ho guardati poi mio fratello. Gli sorrisi e ricambiai il sorriso. Gli ho offerto il mio seno destro dicendo: "Sean, perché non succhi questo, io succhierò l'altro". Nessuna parola da mio fratello e nessuna era necessaria quando le sue labbra entrarono in contatto con il mio capezzolo e iniziò a succhiare leggermente la mia tetta, muovendo a intermittenza la lingua sul mio capezzolo. Ho inclinato la mia tetta sinistra verso l'alto, ho abbassato la testa e ho iniziato a leccare l'altro mio capezzolo. Il piacere era così intenso che la mia figa era fradicia.

Mi stavo davvero divertendo a far giocare mio fratello con le mie tette. Mi sentivo così sporco a lasciarlo fare ancora di più di quanto io e mio padre amassimo ogni secondo. Dopo forse 10 minuti in cui mi ha succhiato le tette, accarezzandole e giocando con i miei capezzoli, ha alzato la testa.

"Ok Tami...mi fai un pompino ora o um, posso scoparti le tette?" Sembrava così triste quando mi ha chiesto se mi scopava le tette. Ho pensato che l'avrebbe chiesto visto che molte delle sue riviste porno asiatiche mostravano le donne che si facevano scopare le spagnole. Ci ho pensato per un secondo e poi l'ho scioccato con la mia risposta.

"Immagino che tu possa fottermi le tette, ma solo se dopo mi scenderai addosso. Sono così bagnata e arrapata che ho bisogno di scendere anch'io." Gli occhi di mio fratello sono quasi usciti fuori dalla sua testa. Sembrava un ragazzino il giorno del suo compleanno che apre i suoi regali.

"Oh sì Tami...lo dici davvero? Posso andare giù con te?" Ho fatto cenno di sì mentre mi alzavo completamente sul letto e mi sdraiavo sulla schiena. Mi massaggiai le tette mentre mio fratello si toglieva i vestiti, poi mio fratello si alzò sul letto e si mise a cavalcioni sul mio corpo.

"Ok ----. Sei pronto a farmi una bella scopata sulle tette? Sarò che stavi sognando di farmi questo?" Mio fratello ha annuito di sì mentre ha gentilmente deposto il suo cazzo duro tra le mie grandi tette. Li ho premuti insieme attorno al suo cazzo duro e caldo. Sapevo che stavo facendo a mio fratello il miglior regalo di sempre, permettendogli di vivere le sue oscure fantasie tabù incestuose con me era qualcosa che non avrei mai potuto superare. Sapevo anche che stavo facendo scoppiare la sua ciliegina sul regno sessuale, il che lo rendeva ancora migliore; solo sapere che ero il suo primo pompino, la prima figa che avrebbe assaggiato e le prime tette che avrebbe scopato rendeva la mia figa ancora più bagnata. Mio fratello ha iniziato lentamente a spingere il suo cazzo tra le mie tette. Potrei dire dallo sguardo sul suo viso che è stata una grande sensazione per lui. Gli ho detto che poteva scoparmi le tette più forte se voleva, non sarebbero cadute. Si abbassò, mi tolse le mani dalle tette e le sostituì con le sue. Una volta che lo ha fatto, si è scatenato fottutamente forte e veloce. Nel frattempo ho raggiunto i miei pantaloncini, li ho sbottonati e ho fatto scivolare la mano dentro. Wow ero bagnato! Mi sono toccato per un minuto prima di tirare fuori le dita dalla mia figa bagnata. Sorrisi a mio fratello che stava già ricevendo un'espressione vitrea sul viso.

"La mia figa è così bagnata! Ti piacerebbe avere un piccolo assaggio della mia figa?" Mio fratello mi ha lanciato uno sguardo interrogativo prima di dire che ha esitato e ha detto "um sì Tamika". Ho tenuto le mie due dita davanti alla sua bocca e gli ho detto di leccarle per pulirle. Ha tirato fuori la lingua e l'ha passata sulle dita bagnate della mia figa. Potrei dire che gli è piaciuto il gusto.

"Ti è piaciuto Sean?"

"Merda sì! Non vedo l'ora di scendere su di te!"

Poi ho detto a mio fratello: “Penso che le sorelle dovrebbero essere volontariamente le prime, sia che si tratti di dare ai loro fratelli il loro primo pompino, sega, sega o qualsiasi altra cosa. Non c'è niente di più eccitante di una sorella che dà a suo fratello un caldo piacere sessuale per la prima volta".

Mio fratello sembrava così scioccato nel sentirmelo dire mentre lavorava il suo cazzo tra le mie tette. Smisi di parlare e chinai la testa per leccargli la testa del cazzo ogni volta che spuntava fuori dalla parte superiore delle mie tette. Volevo far scendere mio fratello il più in fretta possibile, non perché avessi paura che ci beccassero, ma perché avevo bisogno di scendere e volevo che la sua testa tra le mie gambe mi divorasse. Potevo assaggiare il suo pre sperma caldo e salato e non vedevo l'ora di vedere il suo sperma che sgorgava dal suo cazzo. Il fottuto ritmo delle spagnole di Sean aumentò ancora di più mentre il suo respiro diventava sempre più forte. Feci scorrere le mani sul suo petto sudato, prendendo il mio turno per giocare con i suoi capezzoli. Ha emesso un piccolo sibilo quando ho giocato con loro e il suo cazzo sembrava rispondere trasudando altro pre-cum. Cominciò a gemere sottovoce 'Tami, sono vicino a venire.' Gli ho lasciato scopare le tette per un altro minuto; Volevo vedere se avrebbe chiesto se poteva venire su di loro o nella mia bocca. Non ha detto una parola ma ho sentito dallo sguardo sul suo viso che voleva che gli dicessi dove poteva venire.

"Sean sei vicino a venire?"

"Uh huh... non posso trattenerlo ancora a lungo sorellina."

"Voglio farti una sega sulle mie tette? Va bene? Posso farti una sega?" Gli occhi di mio fratello si velarono mentre si allargavano ancora di più con la mia richiesta. Poi all'improvviso ha lasciato andare le mie tette e si è inginocchiato lì, il suo cazzo rosso vivo e duro che ondeggiava su e giù.

"SEGAMI! PER FAVORE TAMI!" Sembrava disperato di venire.

Gli ho afferrato il cazzo con la mano e ho iniziato a fargli una bella sega; uno solo una sorella sporca e cattiva potrebbe dare. Di sicuro non ci è voluto molto per far venire mio fratello. Solo pochi colpi sul suo cazzo palpitante e appiccicoso ed è esploso e l'ho adorato! Non lo so, forse sono un mostro ma adoro guardare la sborra schizzare fuori da un cazzo duro. Mi diverto molto quando lo faccio fare a mio padre e mi è sembrato un po' diverso far venire mio fratello minore, ma mi ha eccitato altrettanto. Non ero pronto per il suo primo scatto, quindi mi ha colpito dritto in faccia. Ho rapidamente puntato il suo cazzo verso il basso mentre il suo cazzo ha rilasciato un enorme carico di sperma. Sono rimasto impressionato considerando che l'ho succhiato solo un paio d'ore fa, mi sono reso conto di quanto ho fatto arrapare mio fratello.

Proprio mentre avevo il suo cazzo puntato sulle mie tette, un enorme flusso di sperma è uscito dal suo cazzo atterrando su tutta la mia tetta destra, è passato attraverso il mio capezzolo e l'areola. Ho puntato il suo cazzo sulla mia tetta sinistra mentre un altro getto di sperma di mio fratello è esploso. Stava gemendo 'non fermare Tami, oh dio sì.' mentre continuavo a masturbarmi sul suo cazzo. Quel flusso di sperma è atterrato tra le mie grandi tette e parte di esso è atterrato sulla mia tetta sinistra. Sono stato in grado di tirare fuori qualche altro getto di sperma più piccolo dal cazzo di Sean prima che lo facessi prosciugare. Quando ebbi finito mi ero fatto un pasticcio enorme su tutto il petto. Ho avuto sperma sulla mia faccia, su tutte le mie tette, sperma sulla mia parte superiore del petto sopra le mie tette e anche sul mio collo. Era così bello, caldo e appiccicoso proprio come piace a me. Mio fratello respirava pesantemente mentre guardava in basso sorridendo al sito del suo sperma su di me.

"Oh dio, Tamika mi ha fatto sentire così bene. Uhm... mi dispiace per esserti venuto in faccia." Non dissi una parola mentre mi sedevo quel tanto che bastava per far scivolare il suo cazzo nella mia bocca. Ho guardato negli occhi dei miei fratelli mentre gli succhiavo il cazzo, sembrava un po' sorpreso che l'avessi fatto. Ma sapevo che si stava divertendo a vedere il suo cazzo nella mia bocca e il suo sperma sulla mia faccia. Ho fatto scivolare il suo cazzo fuori dalla mia bocca e l'ho usato per asciugarmi lo sperma dalla faccia. L'ho tenuto davanti alla bocca.

"Non preoccuparti Sean. Mi diverto davvero a darti piacere e farti venire." Poi ho usato la punta della mia lingua per leccare il suo sperma dalla sua testa di cazzo, inghiottendo ogni goccia. Ho lasciato andare il suo cazzo semi eretto ora toccava a me scendere. Gli ho ordinato di togliermi i pantaloncini. Si è avvicinato ai miei piedi e li ha tolti. Sembrava così scioccato nel vedere la mia figa rasata. Ho allargato le gambe e ho usato due dita per separare le mie labbra bagnate.

"Guarda come mi hai fatto bagnare! Porta la tua faccia laggiù e fammi venire!" Si è abbassato nervosamente tra le mie gambe, mi ha guardato.

"Spero di fare del bene... non l'ho mai fatto prima." Gli rivolsi un sorriso malvagio.

"Basta iniziare a leccare, ti insegnerò cosa fare." La sua lingua ha colpito il mio clitoride e ho pensato che sarei esploso in quel momento; ecco quanto ero arrapato. Mio fratello di sicuro sapeva come usare la lingua. Mi leccò le labbra bagnate per diversi minuti. Non sapevo se avesse paura di infilare la lingua nella mia figa o cosa, ma mi è piaciuto molto. Sean si è preso il suo tempo mangiandomi, cosa che ho adorato. Ha giocato con il mio clitoride con la punta della lingua. Quando lo ha fatto ho strillato quando il mio orgasmo ha colpito. Ho quasi strangolato mio fratello con le mie gambe quando gliele ho avvolte attorno al collo tenendogli la faccia sulla mia figa. Schiacciai la mia figa sulla sua faccia mentre mi contorcevo sul letto. Non appena il mio orgasmo si è placato, le mie gambe sono scivolate dalle sue spalle. Mio fratello sembrava scioccato e felice. Penso di averlo colto alla sprovvista ma sapeva di avermi fatto scendere e questo gli faceva piacere.

Si sedette mentre lo guardavo mentre mi strofinavo la figa bagnata. “Wow, è stato davvero bravo Sean; se avessi saputo che eri così bravo a leccare la figa ti avrei permesso di farlo molto tempo fa. Entrambi ci siamo sorrisi. Poi gli ho chiesto se gli sarebbe piaciuto mangiarmi di nuovo e anche fottermi con le dita. Volevo stuzzicarlo con la sensazione della mia figa prima di farmi scopare.

"Tami... mi lascerai scopare?" Ho fatto cenno di sì e gli ho fatto un sorriso malvagio. Ho visto i miei fratelli indurirsi al pensiero di farsi scopare sua sorella. Inutile dire che mio fratello è tornato a lavorare sulla mia figa. Ha leccato via come un ragazzino che mangia un cono gelato in una giornata calda. Quando ha fatto scivolare le dita nella mia figa ho pensato che entrambi saremmo esplosi. Sean si lasciò sfuggire un sussulto per quanto fossi bagnato e stretto e mi chiese se poteva scoparmi in quel momento. Gli ho detto di no che prima doveva togliermi di dosso poi poteva scoparmi. Quindi mio fratello ha lavorato più che poteva per farmi scendere di nuovo. Mi ha leccato e succhiato il clitoride mentre mi scopava con le dita. Potevo sentire il rumore della mia figa che mi diceva quanto fossi bagnato o quanto mi avesse fatto bagnare mio fratello. Mi sono sdraiato lì a giocare con le mie tette, succhiandole e massaggiandole mentre Sean continuava a darmi piacere. Gli ci è voluto un po' per farmi venire di nuovo, ma alla fine e con sua gioia ho avuto un altro orgasmo strabiliante. Mi contorcevo di nuovo sul letto; le dita dei miei fratelli mi stavano fottendo la figa. Mi sentivo come una marionetta sessuale per mio fratello che si dimenava tra le sue dita mentre un'onda dopo l'altra di intenso piacere attraversava il mio corpo come una scossa elettrica. Ora era giunto il momento per il mio fratello birichino che aveva sognato e si era anche masturbato; il suo momento per fottermi.

Gli ho detto di scendere dal letto, ho subito aggiunto di non preoccuparsi che non avevo ancora finito con lui. Gli ho detto di stare accanto al mio letto mentre mi giravo per affrontarlo. Mi sono spostato in avanti in modo che le mie natiche fossero a malapena sul bordo del letto. Ho allargato le gambe e le ho sollevate in aria dando a mio fratello una vista meravigliosa della mia figa bagnata. Ho abbassato la mano e ho separato le labbra della mia figa bagnata. “Dai Sean. Sii un bravo fratellino e metti il ​​tuo cazzo duro nella mia bella figa stretta e bagnata.

Non aveva bisogno che glielo dicessero due volte. Ho visto un enorme sorriso formarsi sul suo viso mentre si muoveva rapidamente tra le mie gambe tenendo il suo cazzo eretto nella sua testa. Ha guidato dritto verso la mia figa premendo lentamente la sua testa gonfia tra le mie labbra bagnate. Poi Sean ha fatto scivolare il suo cazzo duro dentro la mia figa bagnata. Lo sguardo sul suo era il migliore mentre sentiva la mia stretta figa bagnata avvolgere il suo cazzo duro. Mio fratello si è lamentato e ha emesso un gemito "oh cazzo sì".

"Ti piace come si sente la mia figa?"

"Uh uh... lo voglio."

"Beh, allora vieni a scoparmi! Scopami forte! Scopami come so che vuoi."

Allargo le gambe dando a mio fratello un sacco di spazio per sbattere il suo cazzo dentro di me. Mi afferrò per la vita mentre cominciava a sbattere il cazzo dentro e fuori di me. Mi strofinai il clitoride con una mano mentre giocavo con le mie grosse tette con l'altra. I kept moaning 'fuck me' over and over again. I could see the wild look in my brothers' eyes as he took out his animalistic lust on me. I held one tit up to my mouth I stuck my tongue out flicking it around on my hard nipple then a started to suck on it. I kept my eyes focused on my brothers. All my young brother did was grunt as he fucked me hard and fast. He didn't say a word as he was too lost in the incestuous moment of getting to fuck me; his own sister. I knew he was living out his dirty dark jerk off fantasies at that moment.

I let go of my tit and stopped rubbing my clit and just laid my arms back on my bed. I laid there enjoying the nice hard fuck my brother was giving me. I saw my brothers eyes fix on my big tits bouncing around in a mixing motion from his hard pumping of my pussy.

"Look at what you are doing to my tits Sean." He grinned a little. I moaned a bit and then groaned out, 'oh yes fuck me...oh god yes that feels so good.' Then I gave Sean my own wicked grin. "So do you like fucking me? Do you like being a dirty, naughty brother? Do you like fucking your own sister?"

He fucked me even harder burring his cock deep inside of me. "Oh yes I love it! I love fucking you Tami! I'm gonna fuck you every day!"

I smiled back at him, moaning a little. I could feel my own orgasm building so I knew Sean must be close too. The pleasure was intensifying and I knew I couldn't hold back how much I was enjoying this much longer. Deep down I was loving it! It felt so great getting fucked by my dad but something about getting fucked my brother was even better. "I want you to cum all over my tits. Ok?"

My brother gave me a dirty grin and gave me a nod. I figured I better reassure my brother of something. "Don't worry I will let you cum inside of me next time you fuck me. I just love how your cum feels on my skin and it tastes so good. I want to watch it spurt out of your cock." He fucked me faster in response. Now I let go and allowed all my pleasure to come to the surface. Now I writhed around on my bed, arching my back and screaming out 'oh god yes' over and over again as my brother fucked me to my orgasm. It hit almost unexpectedly, my pussy tightened up and I felt my wetness was all over my brothers’ prick. The look on his face was the best when he felt my orgasm and the way my pussy clamped down on his prick. Then as my orgasm wracked my body I wiggled all over just screaming out 'oh yes! Oh yes!'

Sean started to grunt "I'm gonna cum! Tamika I'm gonna cum!" He yanked his cock out of my pussy, just like a good brother. I was going to slide off the bed down onto my knees so he could jerk off all over my tits. But my horny brother began jerking off like a wild man in front of me. I barely had time to get up onto my elbows to watch him as my brother exploded. His cock spat his jizz all over my stomach and right where my pubic hair would have been if I didn’t shave. He angled his cock up a bit more or it was just the wild jerking motion that made his next spurt of sticky cum shoot out and land between my tits.

I went wild on my own, rubbing his spunk into my skin as if it was lotion. “Yeah that’s it Sean! Continua a sborrare! Cum all over me you dirty nasty boy!” He jerked off a couple more strokes of his salty spunk before he was dry. I rubbed his cum all over my stomach, all over my pussy lips and all over tits. Then I slowly ran my tongue over the palm of my hand, licking off his sticky spunk. My brother just stood there breathing hard and smiling away as he watched me playing with his cum. When I was done licking my hand I grabbed his hand licked it clean before I slipped off the bed, down on to my knees and sucked his cock dry.

I knew he was spent and would not be able to get off again for some time. I played with his prick with my tongue for a few minutes before standing up. I gave him a nice embrace rubbing my sweaty sticky body against his. I kept my arms on his shoulders as I looked into his eyes, smiling away.

“Did you enjoy that Sean? Was it everything you hoped it would be?”

“Oh god Tamika it was fucking great! Better than the movies I watch. Can we do it again…sometime?”

I giggled a bit before answering. “Of course silly. I’m the kind of dirty, naughty sister so many brothers would love to have. One who enjoys giving sexual pleasure to her brother.” I rubbed my nose on his and then I added, “Don’t you worry Sean. You won’t need those DVD’s or magazines anymore. Any jacking off you do will be for me!”

I told him he better go shower just in case our dad came home. I knew our dad wouldn’t be home for awhile. While my brother was in the shower I text messaged my dad again. I told him I just let Sean fuck me, I let him go down on me and he fucked me tits. My dad sent back he knew my brother must have loved that and he wished he was there so he could have joined in. Then he told me how hard he was just thinking about my brother and I fucking. I told him I would take care of him when he came home. My dad responded back by saying I could come by his office, nobody was there. I smiled as I read that and I told him I needed clean up first then I would stop by. He asked if it would be ok if Megan’s dad joined too. He knew that her dad wanted to fuck me and since he had let my dad fuck Megan; my dad wanted to return the favor.

I thought about it and said sure; I wanted to hear more about how Megan’s dad got her to fuck him. I never would have thought Megan would be into incest, she was such a good girl in high school. Once my brother was done I was ready for my shower. I told Sean I had some errands to run and I left the house heading over to my dad’s office for another family fuck.

Storie simili

La storia del sesso di Katrina Kaif Questa è la storia della ragazza più calda del culo Katrina Kaif. _(1)

Questa è la storia della ragazza più sexy Katrina Kaif. Una volta Salman e Katrina Kaif andarono in tournée negli Stati Uniti e di notte andarono in un pub a giocare a biliardo. Quando entrarono nella sala giochi videro che stavano giocando tre giganteschi negri. Quando sono entrati, tutti e tre i ragazzi hanno detto wow! Che cagna sexy nella loro lingua locale e il loro bastone sta a 90 gradi completamente eretto nei pantaloni. Katrina indossava una minigonna monopezzo celeste a strisce singole che mostrava le sue spalle complete fino alle tette e le cosce sexy. Hanno discusso tutti nella...

969 I più visti

Likes 0

IL PRESIDENTE E LA PAGINA

L'anno era un po' nel futuro e c'era un uomo nell'Oval Ufficio che doveva scopare con qualsiasi persona con una vagina. E il suo il gusto nella figa era terribile e sconsiderato. Quindi non è stata una sorpresa per nessuno americano di sangue rosso quando ha sentito parlare della storia del Il presidente e la pagina. So che muori dalla voglia di sentirlo, quindi ecco qui è. Era una pagina di 21 anni carina (ma non proprio carina) che glielo ricordava di sua moglie (prima che colpisse il muro e le crescesse la propria serie di testicoli). Aveva lavorato alla Casa...

1.8K I più visti

Likes 0

Innocence Enslaved parte 1: Rude Awakening

Emily si svegliò lentamente, le palpebre pesanti. Aveva freddo e la stanza era più luminosa del solito. Era a disagio, la superficie sotto di lei dura e inflessibile... era caduta dal letto? Ancora assonnata, sbatté le palpebre un paio di volte e cercò di alzare una mano per strofinarsi gli occhi. Fu allora che si rese conto che non era nella sua stanza, e all'improvviso era completamente sveglia. Si rese conto di essere a faccia in giù su una specie di tavolo, i suoi ampi seni schiacciati dolorosamente contro la superficie fredda e le sue mani erano legate ai lati. Poteva...

1.9K I più visti

Likes 0

Capirlo (ripubblicare)

Introduzione: come ho imparato a conoscere il sesso   Capirlo (Repost) Di Kim Categoria = giovane, maschio preadolescente, femmina preadolescente, storia vera, verginità Questa è una riscrittura di una storia che ho pubblicato diversi anni fa. Lo sto riscrivendo nel formato Lui pensava, lei pensava che diversi autori di questo sito hanno utilizzato di recente. Questo evento in realtà mi è successo quasi 20 anni fa. Ho preso un po' di licenza letteraria con quello che ognuno di noi stava pensando in quel momento. Come hai imparato a conoscere il sesso? A volte impariamo in Sex Ed a scuola, a volte...

1.6K I più visti

Likes 0

The Rogue's Harem Book 3, Capitolo 14: Promessa mantenuta

L'harem del ladro Libro Tre: L'Harem Appassionato Di The Rogue Parte quindici: Promessa mantenuta Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2018 Nota: grazie a WRC264 per la versione beta di questo. Capitolo quarantatré: Art's Reminder Aingeal - Il principato di Kivoneth, I conflitti di Zeutch Il corpo di vimini del levriero si sgretolò intorno alle nostre anime. Potevo sentire il corpo del povero procuratore disfarsi. La sovralimentazione del martello diamantato gli aveva inviato troppa energia. Il levriero non era un vero e proprio procuratore. Il fumo si alzò, il vimini prese fuoco. Cosa ci succede quando viene distrutto? ho chiesto ad...

1.3K I più visti

Likes 0

Dare piacere a una nonna. cap. 7

Dare piacere a una nonna. cap. 7 Alla fine della parte 6, Brenda ed io avevamo deciso che eravamo decisamente una coppia e l'avevamo festeggiato trascorrendo la notte insieme. Carol era stata molto più vicina a un pene di quanto si fosse aspettata e ora si stava preparando per il salto finale (se perdonate l'espressione). Ora continua a leggere: La vacanza di Carol, parte 3 settembre 2013 Carol arrivò intorno alle 10 del giorno successivo. Sembrava un po' nervosa e le sue prime parole furono pronunciate in modo conciso: Suppongo che voi due siate stanchi. Brenda ha messo un braccio intorno...

895 I più visti

Likes 0

La fantasia di Carla si realizza

Sono entrato nel negozio e ho visto Richard che guardava davvero in basso e gli ho chiesto cosa c'era che non andava. Richard mi ha detto che ha appena scoperto che sua moglie lo tradiva e non sapeva cosa fare. Gli ho detto quanto ero dispiaciuto e l'ho invitato a bere qualcosa e a vedere un film, così mia moglie Carla ed io potessimo pensare a tutto lui. Gli ho detto che i bambini erano dalla zia, così non avrebbe dovuto preoccuparsi di stare con un gruppo di bambini urlanti. Richard bussò alla porta e mia moglie aprì la porta e...

2.4K I più visti

Likes 1

Il visitatore

Il visitatore Lavoro in un bel ristorante vicino a Mt. Rainer in WA. Riceviamo molti turisti in città a causa del paesaggio, quindi sono abituato a incontrare persone da tutto il mondo. Sono piuttosto timido, ma quando sono al lavoro devo essere estroverso e amichevole. A volte è un vero dolore essere amichevoli con alcuni dei visitatori fuori città che vengono qui a mangiare. Ma ieri era diverso. Un signore alto e anziano è entrato nel ristorante per una cena tardiva. Era da solo ed era un tipo tranquillo, ma aveva un bel sorriso. Potrei dire che gli è piaciuto quello...

1.8K I più visti

Likes 0

Sally si sveglia - Capitolo 03

Imparo che bisessuale è così divertente. Possa andare ancora meglio. Il resto della settimana ha seguito lo schema dei due giorni precedenti. Mi ero data a Sid e Sue senza fare domande. Mi piaceva fare e ricevere sesso orale e Sid era un grande amante. Era sabato mattina e Sue ha detto che doveva andare a fare la spesa e che mi sarebbe piaciuto venire. Quando ho detto di sì, ha insistito sul fatto che non indossavo reggiseno o mutandine. Ero un po' preoccupato ma ho accettato di fare come mi aveva chiesto. L'emozione che ho provato indossando solo un abitino...

1.3K I più visti

Likes 0

Mamma che lavora 2

Mi chiamo Becky e se hai letto l'altra mia storia ho un figlio di 17 anni che si chiama Ryan. Dopo di lui ha cercato di ricattarmi per fargli fare un pompino e ha risposto al fuoco, beh, in realtà non è stato così, invece l'ho scopato. io non mi sono descritto molto bene nella prima storia, quindi ecco qualcosa su di me. Sono un avvocato (equity partner), sono di origini italiane e irlandesi decenti con capelli nero scuro sia in alto che in basso, sono 5'7 con una taglia del seno di 32C e una taglia 4 in vita ho...

995 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.