Dare piacere a una nonna. cap. 7

955Report
Dare piacere a una nonna. cap. 7

Dare piacere a una nonna. cap. 7




Alla fine della parte 6, Brenda ed io avevamo deciso che eravamo decisamente una coppia e l'avevamo festeggiato trascorrendo la notte insieme.

Carol era stata molto più vicina a un pene di quanto si fosse aspettata e ora si stava preparando per il salto finale (se perdonate l'espressione).

Ora continua a leggere:


La vacanza di Carol, parte 3

settembre 2013

Carol arrivò intorno alle 10 del giorno successivo. Sembrava un po' nervosa e le sue prime parole furono pronunciate in modo conciso:

"Suppongo che voi due siate stanchi."

Brenda ha messo un braccio intorno alle spalle di Carol e ha chiesto se c'era qualche motivo per cui questo non dovrebbe essere il caso. Carol ha risposto singhiozzando e dicendo che era dispiaciuta per essere sembrata così stronza ma era arrabbiata per gli eventi di ieri. In particolare, si opponeva al fatto di essere stata sottoposta a rapporti sessuali orali con me.

Con voce molto ferma Brenda ha sottolineato che sebbene possa averle fatto delle cose, di certo non avevo fatto nulla di mia spontanea volontà.

Carol era ancora sconvolta finché Brenda non ha fatto notare che Carol stessa aveva insistito per masturbarmi. Aveva organizzato tutto il resto. Ha sottolineato che avevo semplicemente fatto come richiesto da entrambi ed era stata Carol ad aprire la bocca per me, quindi di cosa si stava lamentando?

"Nessuno sta cercando di costringerti a fare sesso con Tim, ma sarei una madre felice se lo facessi."

Carol disse che aveva passato molto tempo a pensarci su e si era resa conto che voleva essere rassicurata sul fatto che sarei stato la persona giusta per prendere la sua verginità e che sapeva che ora aveva paura di avere un uomo dopo tanti anni.

"Non troverai mai, mai, un altro uomo che non voglia inchiodarti al letto nel momento in cui entra dentro di te. Penso che anch'io mi sentirei così se ti andassi vicino indossando il mio strap-on. Tu sei una donna meravigliosa ed è come uno straccio rosso per il toro vederti nudo."

"Mi scusi, è come uno straccio rosso per un toro in qualsiasi stato di abbigliamento. Mi rendo conto che questa è una cosa tra madre e figlia e odio essere una doccia fredda, ma ho appena passato sette ore con un dilagante, esigente, io e la donna.......sì amore, starò zitto."

Squillò il telefono, era Doreen che diceva che aveva recuperato la macchina ed era andata a trovare il marito in ospedale. Le sue condizioni erano ulteriormente peggiorate e non ci si aspettava che durasse tutta la settimana. È arrabbiata e desiderava venire da noi per avere compagnia.

Le ho detto che era la benvenuta in qualsiasi momento e che non doveva mai telefonare prima per avere il permesso di visitarla. Ha detto che non voleva interrompere nulla.

"Doreen, dopo la tua ultima visita qui cosa ti fa pensare che avresti interrotto? Mi assicurerei che tu fossi coinvolto, vieni."

Brenda ha detto che questo sembrava un buon momento per ritirarsi poiché lei e Carol avevano ancora alcune cose da sistemare e comunque era troppo stanca e dolorante per divertirsi e scherzare con una donna chiaramente bisognosa.


Doren Parte 2.

Brenda e Carol se ne andarono e poco dopo arrivò Doreen. Ho controllato la sua macchina e ho convenuto che avevano fatto un buon lavoro, quindi ho suggerito di entrare in modo da poterla controllare. Sembrava disponibile a questo, quindi siamo entrati.

Una volta dentro, l'ho affrontata e mi sono allungato per toccarle i seni. Fece un respiro profondo e sospirò mentre sentivo e accarezzavo i suoi seni morbidi e ampi e le pizzicavo i capezzoli gonfi.

"Oh Tim, è così bello che accada di nuovo. Mio marito mi accoglieva nei momenti più inaspettati perché sapeva che se i miei capezzoli fossero stati eccitati sarebbe stato in grado di fare tutto ciò che voleva con me. Mi piace il fatto che tu non fare il furbo".

Stavo iniziando ad avere un'erezione mentre parlava, e affrontando l'argomento che era al primo posto nella mia mente, le ho chiesto se era disposta a fare sesso con me e Brenda su base regolare.

"Prima di rispondere, pensa alle implicazioni. Sto parlando di sesso con entrambi, single o in tre su base permanente. So che hai fatto sesso con Brenda e anche se hai avuto poca esperienza di sesso con un'altra donna lei si è divertita e tu sembravi divertirti. Sicuramente mi è piaciuto averti, ma ora stiamo parlando di un'associazione a lungo termine. Sei sicuro di voler essere coinvolto?"

"Non riesco a pensare a niente che voglio di più. Sto per perdere un marito che amo molto e avevamo una vita sessuale molto piena, entrambi eravamo dipendenti dal sesso e lo sono ancora. Per inciso il suo cazzo era come grande come il tuo e lo voglio dentro di me."

"OK amore mio; ora sei ufficialmente un oggetto sessuale. Benvenuto nell'edonismo."

Mentre parlavo, stavo slacciando bottoni e fibbie, aprendo cerniere lampo e spogliandola dei suoi vestiti. Una volta che le ho tolto le mutandine, le ho detto che non doveva mai indossare la biancheria intima quando veniva a trovarci, perché era certo che sarebbe stata fottuta. Ho continuato la mia ispezione dei suoi seni e capezzoli fino a quando ha raggiunto il mio cazzo semi-eretto.

"Smettila di prendermi in giro, fottimi."

La condussi in cucina e le dissi di sdraiarsi sul tavolo che avevo già preparato coprendolo con due spesse coperte e un lenzuolo. Una volta che si è sentita a suo agio sulla schiena, le ho allargato le gambe e le ho appoggiato i piedi su due sgabelli. Tirando su una sedia mi sono seduto tra le sue gambe, la mia bocca era a un centimetro dalla sua vulva appena liscia e senza peli.

"Ti è piaciuto farlo?"

"Mi è piaciuto pagarlo."

Ho iniziato a leccare, succhiare e mordicchiare la sua vulva e le sue labbra fino a quando lei si è abbassata e ha aperto il suo sesso permettendomi così di succhiare il suo clitoride, che si è visibilmente gonfiato a questo trattamento. In risposta alla stimolazione orale il suo sedere rotondo e morbido si sollevò dal tavolo e mentre la mia lingua invadeva il suo tunnel vaginale, due delle mie dita le invasero il retto. Questo è stato divertente e l'ho fatta gemere e sgroppare costantemente e supplicarmi di scoparla.

Alla fine la mia eccitazione crebbe al punto che non potevo più ignorarla. Ho tolto le mie dita dal suo ano e la mia bocca dal suo sesso fradicio, poi mi sono alzato, ho guidato il mio cazzo verso la sua apertura e ho spinto costantemente tutti i dieci pollici del mio cazzo dentro di lei. Una volta completamente dentro di lei, mi allungai in avanti e le accarezzai i seni, due morbide protuberanze di attrazione sessuale sormontate da capezzoli duri ed eretti.

Usando i suoi seni come ancore ho ritirato il mio cazzo fino a quando l'elmetto era alla sua apertura, poi mi sono tirato in avanti per spingermi nella sua vagina che ora trasudava. Questo è stato ripetuto per alcuni minuti con le mie spinte sempre più veloci di minuto in minuto. Rumori forti di soffocamento e risucchio provenivano da lei mentre la sua vagina cercava di succhiare il mio seme dalla mia asta rigida.

Alla fine ho liberato i suoi seni e le ho chiesto se voleva che la fottessi fino all'orgasmo o le sarebbe piaciuto provare una posizione diversa.

"Per favore, fottimi, fottimi e basta, non fermarti, per favore non fermarti."

L'ho afferrata per la vita spessa appena sopra i suoi fianchi e l'ho tirata sulla mia asta di spinta, poi l'ho spinta indietro mentre mi ritiravo per ripetere l'azione, spingendo più forte e diventando più veloce a ogni spinta. Ero nel mio paradiso, il mio cazzo scompariva dentro un caldo, volenteroso e bagnato; vagina con due meravigliosi tumuli di carne dalla punta rosa che rimbalzavano davanti a me era tutto ciò che potevo chiedere.

Alla fine, Doreen strillò, le sue gambe si avvolsero intorno a me con i talloni che mi spingevano in avanti impedendo al mio cazzo di uscire dal suo tunnel, poi ebbe le convulsioni nell'orgasmo più rumoroso e intenso a cui fossi mai stato collegato. Giuro che i suoi spasmi vaginali hanno messo una cresta nel mio cazzo che ha impiegato tre giorni per scomparire.

Quando finalmente ha smesso di aggrapparsi a me, le ho spiegato gentilmente che io e Brenda abbiamo avuto un rapporto sessuale molto intenso per la maggior parte della notte e che ora avevo un disperato bisogno di dormire, Doreen si è subito alzata dal tavolo e mi ha detto di andare a letto, avrebbe riordinato tutto.

Qualche tempo dopo mi sono svegliato per scoprire che Doreen era salita sul letto con me e si era sdraiata, profondamente addormentata, accanto a me.


Le vacanze di Carol, parte 4.


Brenda e Carol tornarono al mio cottage e ci trovarono addormentate. Non l'uno nelle braccia dell'altro, solo addormentati, fianco a fianco.

Brenda mi dice che quello che è successo dopo è stata un'idea di Carol. Tutto quello che so è che ero sonnolentamente consapevole di una mano che scivolava su e giù per il mio cazzo e questo aveva iniziato a interferire con il mio cervello, che aveva ancora l'impressione che Doreen fosse accanto a me.

Era sbagliato! Brenda aveva svegliato Doreen stimolando un capezzolo e accarezzandole la vulva finché non aveva aperto gli occhi ed era stata immediatamente invitata ad alzarsi dal letto. Carol prese il suo posto e iniziò le sue manipolazioni. Mentre mi accarezzava fino alla piena eccitazione, premeva delicatamente il suo corpo contro il mio. I suoi magnifici seni erano ormai a pochi centimetri dalla mia presa e non lo sapevo!

Aveva la mano destra attorno alla mia erezione e usava la mano sinistra per tenermi la coscia e tirarla verso di sé mentre allontanava la gamba. Ero mezzo sdraiato su di lei e la natura ha preso il sopravvento. Confesso che ero ancora a malapena sveglio mentre la mia mano spingeva la sua gamba sinistra più lontano in modo che il mio corpo potesse rotolare nello spazio tra le sue gambe ora spalancate e ovviamente lei stava facendo tutto il possibile per facilitare i miei sforzi.

Mentre la testa del mio cazzo si inclinava verso il basso, ora era incastrata tra il suo ano e il letto, così lei prese la saggia decisione di svegliarmi. Ho sentito una voce che diceva:

"Piano Tim, vai piano."

Ora fino a quel punto il mio cervello inzuppato stava per scopare Doreen, ma anche lui sapeva che quella non era la sua voce. I miei occhi si spalancarono e avevo un viso angelico con un sorriso malvagio a circa tre pollici dal mio. Onestamente, il mio primo pensiero è stato, è nuda?

I miei occhi erano scesi sui suoi seni e l'attesa era valsa la pena. Lei era! In realtà sporgevano come se fossero stati messi lì da un vasaio ossessionato dal sesso. Erano magnifici. Misurare? Non so. Probabilmente 36°C, non che importasse, erano cremose piramidi di perfezione con piccoli boccioli stretti su ogni picco. Sapevo che fino ad ora solo mani femminili li avevano accarezzati e stuzzicati, quindi dovevo, dovevo solo sentirli, e questo era davvero.

ho accarezzato; stuzzicata, leccata, succhiata, mordicchiata e per tutto il tempo, le sue ginocchia si erano piegate e il suo sedere si era sollevato fino a quasi un arco. Tutti i miei compleanni arrivavano contemporaneamente quando, con voce strozzata, Carol mi dava l'unica istruzione che pensavo non avrei mai sentito.

"Tim, per favore fottimi, ora, per favore Tim, ora."

Carol stava cercando disperatamente di mettere la sua mano tra di noi per afferrare il mio cazzo. L'ho aiutata sollevandomi e muovendomi in avanti, il che le ha permesso di afferrarmi e guidare la punta del mio cazzo verso il suo sesso. Lentamente il mio cazzo è scivolato tra le sue labbra e nell'apertura della sua vagina. Fermandomi a guardarla negli occhi, le chiesi se era sicura di volermela scopare.

"Oh Tim, smettila di fare domande stupide e prendimi prima che cambi idea e la mamma ti picchi."

"Dov'è tua madre?"

"Sono proprio qui, ora vai avanti, sono a mollo qui."

Oh diavolo, un pubblico! Questo è tutto ciò di cui ho bisogno.

Dio era stretta. Ci è voluto un po' di tempo prima che la sua vagina si rilassasse, ma alla fine sono stato in grado di rilassarmi lentamente, dolcemente e con gratitudine, in un tunnel umido, ma molto stretto. Sono stato informato più tardi, da una coppia molto vigile di signore lascive che c'era solo una piccola sfumatura di rosso dopo il primo inserimento del mio cazzo e Carol ha detto che non aveva sentito dolore.

Sono stato gentile, ma sono stato insistente, e Carol è stata un disastro dopo quattro ore, ma non ero il solo a causare questo stato di cose. Ad un certo punto siamo stati raggiunti da Brenda e Doreen e so di averli invasi tutti e tre durante questo periodo e so di non essere sempre stato al top.

Dopo essere finalmente riusciti ad alzarci dal letto, ci siamo subito fatti una doccia e siamo scesi in cucina. Brenda ha quindi presentato Carol a Doreen. So che questo è sottosopra, ma è così che succede.

Mangiavamo, parlavamo e baciavamo, accarezzavamo, accarezzavamo, leccavamo e succhiavamo qualsiasi parte di chiunque fosse a portata di mano. Carol e Doreen si sono presentate di nuovo, questa volta hanno introdotto lingue, dita e labbra su labbra e capezzoli.

Abbiamo avuto una palla. È stato a questo punto che Carol ci ha detto che ha una cotta per l'ufficiale di navigazione della nave! Ciò ha causato un silenzio. Poi ha ammesso che il posto è occupato da una donna svedese di 5 piedi e 10 pollici.

Il marito di Doreen è morto il giorno seguente, ma lei era preparata e abbiamo fatto in modo che tutti gli accordi fossero fatti senza che lei dovesse preoccuparsi di nulla.

Anche durante questo periodo, siamo riusciti a goderci dei giorni meravigliosi e rilassati, pieni di risate, sesso, passeggiate lungo la costa, sesso e poi ancora sesso finché Carol non è dovuta tornare alla sua nave.

Difficilmente li dimenticheremo e spero che li ripeteremo.

Fine del capitolo 7

Storie simili

Amy - Parte 1 - Dan

Dan pensava di essere un uomo felice in generale: aveva un buon rapporto con Anna, sì, il sesso era raro e un po' di routine, ma era felice se non del tutto soddisfatto. Poi l'azienda ha assunto Amy, aveva 18 anni e sembrava un po' fuori di testa, forse era il primo giorno di nervi pensò Dan, ma, guardandosi intorno ai suoi colleghi, pensò che probabilmente dipendesse dal loro ovvio guardarla a bocca aperta mentre camminava oltre le loro scrivanie. Il capo aveva una storia di scelta dell'aspetto piuttosto che delle capacità, ma a nessuno degli uomini importava davvero. Dan di...

1.8K I più visti

Likes 0

Solo per cavarsela II

La luce del sole che filtra dalla finestra della camera da letto mi sveglia. È direttamente nei miei occhi. Gemendo mi giro nel sacco a pelo e infilo la testa sotto il cuscino. Una mano mi scuote rudemente la spalla e Tyler mi allontana il cuscino. “Alzati, Natalie! Non costringermi a portarti di nuovo a scuola! Tyler si lamenta esasperato. Mi sta ancora scuotendo la spalla. Apro gli occhi e lo guardo male. Mi sta fissando e non ha ancora smesso di scuotermi la spalla. Lasciami andare! scatto, irritato. Scuote la testa e scompare nella stanza principale. Tyler è mio fratello...

1.6K I più visti

Likes 0

Gli strani giri della vita, parte 3

Le strane svolte della vita, parte 3 Il lunedì e il martedì andavano e venivano, senza che fosse successo niente di eccitante, tranne che Sandy ha chiamato per dire che aveva ricevuto una bella offerta per la casa da una coppia di circa 30 anni. I suoi figli erano tornati dal loro papà, quindi non poteva venire, ma volevo. Sono andato in palestra dopo il lavoro lunedì, martedì e mercoledì e ho chiacchierato con una bella donna della mia fascia di età che era interessante e non aveva anelli o altre prove di impegno. Abbiamo parlato, mentre l'ho aiutata a riadattare...

1.7K I più visti

Likes 0

Alza il tuo

Nell'agosto del 1998, avevo 18 anni e vendevo Bibbie porta a porta, a piedi, in una piccola città della Virginia. Mentre continuavo a camminare sempre più fuori città, cercando di vendere qualcosa che tutti avevano già, mi sono reso conto che si stava facendo buio ed ero a circa 5 miglia da dove stavo affittando un piccolo appartamento. Ho deciso di tornare in città in autostop. GROSSO ERRORE!!! Quando un furgone si è fermato e si è fermato e la porta scorrevole si è aperta, ho capito che potrebbe non essere una buona idea. C'erano 4 ragazzi neri lì dentro e...

1.2K I più visti

Likes 0

Piccola e carina babysitter

Tammy Lovett è entrata in casa mia e mi è quasi venuto duro a guardarle il culetto. Ha un bellissimo culo tondo di 13 anni e tette stranamente grandi per la sua età, una buona coppa D. È entrata in casa mia indossando una minuscola minigonna che mostrava la parte inferiore delle sue dolci chiappe, e una maglietta così attillata che le sue tette vivace stavano quasi aprendo i bottoni. 'Ciao papà!' esclamò. Mi chiama sempre papà, così ha fatto la maggior parte delle persone, e io l'ho sempre chiamata la mia bambina. 'Ehi piccola, Aimee ha dormito presto, dorme nella...

943 I più visti

Likes 0

Nella foresta con un adolescente

Stavo andando a conoscere la ragazza. Non l'avevo mai vista prima, ho chattato con lei solo alcune volte su Internet. Ma sapevo che era giovane - solo 16 anni, e sapeva che avevo più di dieci anni di lei... A parte questo non avevo mai visto una sua foto, anche se mi aveva detto che è molto di piccole dimensioni. Avevamo deciso di incontrarci a una fermata dell'autobus, ai margini del centro città. Era una calda giornata estiva e stavo arrivando a piedi. Avevo bevuto un paio di birre per calmare i miei nervi. Quando ho svoltato nella strada giusta, la...

1.9K I più visti

Likes 0

I Ragazzi ritornano!

I ragazzi tornano! Ci è voluta una settimana per organizzare un momento reciprocamente gradevole in cui Brad e Mike tornassero per un altro incontro con mia moglie Beth. L'ultima volta che i ragazzi sono stati qui, Beth si è divertita moltissimo e non vedeva l'ora di ripetere l'esibizione. Mi aveva persino detto che li avrebbe portati direttamente in camera da letto dove avrebbero potuto davvero farlo. Sono rimasto un po' sorpreso quando sono andato ad aprire la porta. C'erano Brad, Mike e altri due bei ragazzi. Brad mi ha indotto da Chad e Dan, che avevano entrambi 18 anni, e ha...

1.7K I più visti

Likes 0

Betty tettona

Storia di Fbailey numero 489 Betty tettona Avevo incontrato Betty solo di recente. I primi due tempi furono relativamente brevi e frettolosi. Tuttavia, la terza volta è stata un incantesimo. Non eravamo soli ma siamo riusciti a trascorrere un'ora o giù di lì nella stessa stanza. Mia moglie era lì con me così come un amico comune. Suo marito e due figli erano in un'altra stanza, ma di tanto in tanto entravano in cucina per un momento o due e poi si ritiravano in cose più grandi e migliori come i videogiochi e la televisione. Betty è quella che Internet chiama...

1.7K I più visti

Likes 0

Sandra dopo l'Università Pt. 1

Sandra dopo l'università di Vanessa Evans Sandra ha guadagnato abbastanza soldi per prendersi un anno di pausa. Nota dell'autore Questa storia è una continuazione della mia storia Sandra è diversa. Sebbene questa storia possa essere indipendente, avrà più senso se leggi prima Sandra è diversa. v introduzione Dopo 3 incredibili anni all'università in cui ho fatto un sacco di soldi lasciandomi sculacciare dagli uomini, lasciando che gli uomini mi scopassero mentre ero privo di sensi e dimostrando macchine del cazzo alle convention di attrezzature erotiche, ho deciso che dovevo prendermi un anno per ottenere il massimo delle mie dipendenze che si...

779 I più visti

Likes 1

Ho guidato la macchina nel vialetto e l'ho parcheggiata accanto a quella di mia madre. Mi sono controllato dallo specchietto retrovisore per l'ultima volta, per assicurarmi di non sembrare il diavolo in persona, ho preso il regalino che avevo comprato per la mamma e mi sono avviato verso casa. Il mio nome è Kevin. Ho ventuno anni e sono uno studente universitario. Vivo con mia madre, che quel giorno compiva quarantuno anni. Lei e mio padre hanno divorziato quando ero piccolo e da allora si è presa cura di me. Papà veniva a trovarci circa ogni due mesi e, a giudicare...

919 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.