RUTH CAPISCE IL MIO PROBLEMA

68Report
RUTH CAPISCE IL MIO PROBLEMA

RUTH CAPISCE IL MIO PROBLEMA di Senorlongo

Fa lei? Lei davvero?

>>>>>>

Questa è una storia sulle conseguenze dell'imbroglio. Ci sono allusioni al sesso, ma nessuna vera scena di sesso descrittiva. Se stai cercando che ti suggerisco di cercare altrove. Se stai cercando una storia divertente con vendetta e giustizia, continua.

>>>>>>
Avevo fatto una piccola fortuna come ingegnere meccanico per una grande società che lavorava quasi esclusivamente con il Dipartimento della Difesa. Avevo iniziato dal basso - apprendista saldatore - poi sono stato invitato a laurearmi in ingegneria una volta che il management ha riconosciuto le mie capacità. Ho dovuto pagare i miei corsi, ma mi hanno rimborsato tutte le spese se ho guadagnato una "B" o superiore. Parla di avere un incentivo! Mi sono laureato Cum Laude, facendo la Dean's List ogni semestre.

Ho avuto un sacco di formazione "sul posto di lavoro", prima come saldatore e poi come macchinista prima di guadagnare relativamente tanti soldi come ingegnere. Nel corso degli anni sono salito di livello, andando in pensione l'anno scorso come vicepresidente esecutivo per lo sviluppo del progetto. Sfortunatamente, l'azienda è stata acquisita da un concorrente e molte delle posizioni di vertice sono state eliminate. Non mi stavo lamentando. Mi hanno dato un pacchetto eccellente per svanire nel tramonto. Io e mia moglie Ruth non ci preoccuperemmo mai più dei soldi.

Una delle cose della pensione è che hai molto tempo a disposizione e, nel mio caso, ho anche avuto il mio cazzo tra le mani molto più di quanto avessi avuto negli ultimi quarant'anni, ne parleremo più avanti sul motivo. Inevitabilmente, ero sicuro di essere catturato. Era un mercoledì di inizio maggio ed ero seduto sull'altalena che avevo acquistato da WalMart, guardando lo stagno dall'altra parte della tredicesima buca. La mia mano era sulla gamba dei miei pantaloncini accarezzando il mio cazzo indurito. Avrei dovuto prestare attenzione, ma non lo feci finché Ruth non fu quasi accanto a me.

“Martino! Non posso credere che tu sia qui fuori a giocare con te stesso. Cosa c'è che non va in te?" Ok, ero imbarazzato, ma ovviamente avevo dei bisogni, quindi sono rimasto calmo mentre rispondevo a mia moglie.

“Sì, caro... sto giocando con me stesso. Sto prendendo Cialis per il mio BPH, sai il problema che ho avuto con la mia prostata. La scorsa settimana il mio urologo mi ha detto che avevo il livello di testosterone di una ventenne grazie alla terapia ormonale sostitutiva che devo prendere anch'io. Tra i due il mio cazzo è spesso duro e i miei ormoni imperversano. Facciamo l'amore solo due volte a settimana al massimo. Non ti sto incolpando. Due volte alla settimana è probabilmente molto più della media per persone come noi sulla cinquantina, ma ho tutto questo tempo a disposizione.

"Non è tutto quello che hai." L'osservazione avrebbe potuto essere mordace, ma lo disse con un sorriso. Ho scrollato le spalle poi ha continuato. “Se proprio devi, potresti anche farlo davanti a me piuttosto che sgattaiolare in giro così. Chissà... forse ti aiuterò anche io. Si chinò per un bacio veloce, poi mi aiutò ad alzarmi. “Vado al computer per una piccola ricerca. Sono sicuro che questo problema deve essere più comune di quanto pensiamo. Qualcuno deve avere una soluzione. Vai nella tana e continua così. Sarò fuori tra circa un'ora per aiutarti.

«Grazie, Rut. Non posso credere che tu sia così comprensivo su questo.

«Hai un problema, tesoro. Una moglie dovrebbe aiutare suo marito. È così che dovrebbe funzionare. Mi ha baciato di nuovo ed è entrata nel nostro ufficio a casa dove avevamo il nostro computer desktop, stampante, modem e router per la nostra rete domestica. Avevamo anche un laptop che usavo spesso e due tablet. Mi sono seduto sul comodo divano in pelle e mi sono aperto i pantaloncini. Ho avuto il mio cazzo fuori e duro in pochi secondi.

È tornata circa trenta minuti dopo con un sorriso sul volto. “Dal momento che ora lo fai apertamente, vorrei che tu tenessi traccia della data e dell'ora su questo taccuino. Allora saprò per certo che sei completamente aperto e onesto al riguardo con me. Mi porse un piccolo taccuino a spirale. Ero dubbioso sull'intera idea, ma ho accettato una volta che ha iniziato ad accarezzarmi le palle. "Vai avanti, Martin, voglio vederti schizzare." Ne ho strofinato uno velocemente, quasi coprendomi l'addome di sperma quando ho finito. Ho diligentemente inserito i dati nel libro, qualcosa di cui mi sarei pentito in futuro.

Sì, avevo un problema, ma in realtà non era quello che pensava Ruth. Mi era sempre piaciuto il golf e spesso avevo chiuso un grosso affare sul campo. Aveva senso entrare in un country club una volta che ci eravamo trasferiti da New York nella nostra nuova casa nella Virginia occidentale. Sono rimasto sorpreso e contento quando Ruth mi ha detto che voleva prendere lezioni.

Ero ancora un nuovo membro e quasi totalmente sconosciuto quando avevo suonato circa due settimane fa. Ero l'unico membro del nostro quartetto a restare a fare la doccia, quindi ero solo quando mi sono seduto al bar per una birra. Un gruppo di quattro ragazzi era seduto proprio dietro di me, a non più di un metro di distanza, a un tavolo e ovviamente ne avevano avuti alcuni, forse troppi. Erano rumorosi anche se l'argomento della loro conversazione sarebbe stato meglio oggetto di sussurri. Non ho potuto fare a meno di ascoltare ogni parola.

“Sì, ieri stavo parlando con Gary Orton. Ha un nuovo pesce all'amo.

"Non lo fa sempre?"

"Sì, ma questo è un membro e lei ha almeno vent'anni più di lui."

«Fammi indovinare... lezioni di golf.»

Tutti risero mentre lui continuava. “Beh... sono sicuro che passano un po' di tempo giocando a golf. Deve mostrare a suo marito QUALCHE miglioramento, in corso se non in camera da letto. Ho sentito le loro risate rauche alle mie spalle mentre ordinavo un'altra Budweiser alla spina dal barista.

«Comunque, capisco che sia una volpe anche se ha cinquant'anni. Ho dimenticato il suo nome. Penso che sia qualcosa della Bibbia, anche se il suo comportamento con Gary è tutt'altro che religioso. Accidenti, vorrei poterlo ricordare.

"Maria? Sara?

"No, nessuno dei due, ma qualcosa del vecchio testamento... ne sono abbastanza sicuro."

«E Ruth? Non era nell'Antico Testamento?»

“Sai... penso che sia stato così. Ruth... sì, ne sono sicura. Voglio tenere gli occhi aperti per lei. Di solito sono più che felice di accettare gli scarti di Gary. Ha un gusto eccellente e fa davvero un ottimo lavoro nell'addestrare le sue cagne. Ho lasciato la mia birra a metà sul bancone insieme a una banconota da venti e me ne sono andata barcollando.

Quante donne in questi giorni si chiamavano Ruth? Per scoprirlo sono entrato nell'ufficio commerciale del club e ho chiesto di vedere una copia dell'elenco dei membri. «Se lo desidera, può usare il computer su quella scrivania, signor Gates. C'è un database se vuoi fare qualcosa di simile.

Parliamo di servizio: ho avuto la mia risposta in meno di un minuto. C'erano tre Ruth nel club: Ruth Mason, 78 anni; Ruth Gordon, 27 anni, e Ruth Gates, 54 anni. Quel fottuto professionista di golf stava giocando con mia moglie! Peggio ancora, si era lasciata sedurre da un vero segugio.

Non sono cresciuto negli affari agendo senza pensare, quindi sono andato al nostro vicino lago dove mi sono seduto su un masso per quasi un'ora. Per prima cosa, avevo bisogno di essere testato. Se questo tizio si scopava tante donne quante diceva, c'era il rischio reale di contrarre qualche malattia sessualmente trasmissibile.

In secondo luogo, in entrambi i casi dovevo evitare il contatto sessuale con mia moglie finché non fossi stato in grado di chiarire i fatti della situazione. Non avevo intenzione di imbrogliare, quindi la masturbazione è rimasta il mio unico sbocco.

In terzo luogo, avevo bisogno di dimostrare se le accuse fossero vere o false. Se è vero, andrei da una parte, dopo la mia moglie troia, se falso, andrei dietro al bastardo sboccato che ha messo in giro questa voce. In realtà, lo seguirei in ogni caso.

Quindi, ho intrapreso la mia crociata sulla masturbazione. Mi masturbavo quasi ogni mattina, ma soprattutto in quelle mattine in cui Ruth aveva una delle sue "lezioni di golf". Non avevo mai prestato molta attenzione in passato, ma ora ho notato quanto si vestisse in modo sexy in quei giorni. Avevo letto molto tempo fa che una donna che indossa reggiseno e mutandine abbinati era una donna che cercava, addirittura si aspettava, sesso. Ruth indossava lingerie abbinata e sexy ad ogni lezione.

Ero andato in una clinica statale a circa trenta miglia di distanza la prima settimana dopo aver appreso dell'inganno di mia moglie. Dieci giorni dopo ho avuto il primo passo nella prova di cui avrei avuto bisogno. Ruth mi aveva dato la gonorrea, senza dubbio un regalo del suo meraviglioso e generoso amante.

Avevo tutte le conoscenze di cui avevo bisogno, ma nessuna delle prove conclusive. Ho chiesto al mio avvocato se poteva consigliarmi un investigatore privato. Poteva e ho incontrato Joseph Mullin quando Ruth ha avuto la sua prossima "lezione di golf". Ero sicuro che stessero scopando da qualche parte nel club, ma non avevo idea di dove o cosa avrei potuto fare al riguardo. "Non è poi così difficile un problema", ha spiegato il signor Mullin. “Penso che dovremmo cablare la tua casa per il video e l'audio. Ho qui una liberatoria che dà il tuo permesso. Presumo che il tuo nome sia sull'atto.»

"Sì. In realtà possiedo la casa. Ruth possiede un condominio a Fort Lauderdale... la nostra residenza invernale... be', lo è stata fino a questo momento.»

“Devi essere te stesso per un paio di settimane. Lascia a me il lavoro di detective. Appartengo allo stesso country club e ne sono membro da anni, quindi ho alcune idee su dove lo stanno facendo. Sono sicuro che sai che la Virginia è uno stato di divorzio "senza colpa", ma scommetto che non sai che l'adulterio può essere un fattore importante nella divisione dei beni. Hai ancora rapporti con lei?

"Diavolo, no... mi ha dato la gonorrea."

«Be', stai lontano da lei. Se hai rapporti con lei invaliderà le tue accuse di adulterio. Ora, dovrei dirti che sono nel consiglio del country club. Ho provato a far licenziare Orton le ultime due volte che si scopava uno dei membri, ma gli stronzi nel consiglio hanno votato per tenerlo. Ho un'idea su come possiamo filmarli nell'area del club.

“Se dovessi indovinare, direi che lo stava facendo nel magazzino del pro shop. Ha le porte del pro shop e del corridoio e nessuno ci entra mai. Fammi provare subito. Prese il telefono e compose il numero. Pochi secondi dopo parlò di nuovo. “George... Joe Mullin qui; Mi sono appena accorto di un problema al club. Ho visto diverse persone uscire dal magazzino del pro shop. Sì, è vero... dobbiamo avere quasi 75.000 dollari in mazze, palloni, scarpe e vestiti. Dobbiamo prendere alcune precauzioni. Penso che potremmo installare delle telecamere di sorveglianza. Conosco un ragazzo della mia attività. Potrebbe farlo per poche centinaia. Se sei d'accordo, chiamo gli altri e ottengo un voto informale. Ok, grazie Giorgio.

“Abbastanza semplice, vero? Lo faremo entro la fine della settimana... anche a casa tua.» Gli ho dato un anticipo di 5.000 dollari e sono tornato a casa.

Ho giocato di nuovo a golf la mattina seguente con lo stesso risultato. Ero sotto la doccia e solo al bar ad ascoltare gli stessi quattro stronzi che parlavano di mia moglie. La loro conversazione è stata un po' diversa questa volta. L'ho registrato sul mio registratore digitale, quello che usavo sul lavoro da diversi anni.

“Ho delle notizie per te; Ho fatto due chiacchiere con Orton durante il fine settimana e in un certo senso mi ha organizzato per unirmi a lui e a questa stronza di Ruth.

"Cosa intendi con... una specie di accordo?"

“Mi ha detto che lo fa nel magazzino... conosci quello del pro shop? Beh, l'ultima volta che hanno sostituito i lettini da massaggio ne ha messo uno vecchio nel ripostiglio. Lo copre solo con uno dei fogli ed è perfetto. L'aveva presa ieri mattina e, dopo averla fottuta stupidamente, era così fuori di sé che sono appena entrato, mi sono abbassato i pantaloni e gliel'ho piantato addosso. All'inizio era un po' scioccata, ma si è riscaldata molto velocemente. Ve lo dico ragazzi... è stretta come un'adolescente e che corpo. Nessuna meraviglia che Orton fosse attratto da lei.

«La farà di nuovo sabato mattina e di nuovo lunedì alle dieci. Vado entrambi i giorni e ha suggerito che uno o più di voi si uniscano a noi. Possiamo renderla ermetica, se capisci cosa intendo. Due dei suoi amici lo hanno rifiutato, citando il lavoro e i problemi con le loro mogli, ma l'ultimo ha detto che poteva allontanarsi dal lavoro e non gliene fregava niente se sua moglie lo beccava. Tornai al bar per finire la mia birra, spensi il registratore e me lo rimisi in tasca.

Finii la birra e andai allo studio del mio avvocato, aggiornando Sean su quanto mi aveva detto l'investigatore privato. Ho condiviso la conversazione sul registratore. “Va bene, ma non abbastanza. Sarà bello quando avremo un video di loro in azione, ma in questo momento sono solo un gruppo di ragazzi che si sparano a bocca aperta. Ti suggerisco di condividerlo con Joe. Forse riconoscerà le voci.

Dieci minuti dopo ero nell'ufficio di Joe. Ha trovato il nastro interessante. “Quello è sicuramente Steve Wilson e scommetto che è Mark Downey. Sono entrambi ben noti come segugi, quasi quanto Orton, tranne per il fatto che sono membri, non dipendenti. Posso ottenere gli altri due nomi dal pro shop... i membri del quartetto saranno nei loro registri. Una volta che avremo un loro video, potremo fare causa per alienazione affettiva e fare causa anche al club".

"Funzionerà? Ho letto che le tute per l'alienazione dell'affetto non funzionano più.

“È vero che non otterrai soldi, ma può e causerà loro un mondo di merda. Ci sarà un sacco di imbarazzo, notorietà, divorzio, persino l'espulsione dal club. Sono sicuro che questa volta Orton verrà licenziato, soprattutto se farai causa al club. Dovresti essere in grado di ottenere un pacchetto da loro. Sean saprà esattamente cosa fare. Sarò felice di vendicarmi di quegli stronzi, quelli che l'ultima volta si sono rifiutati di licenziare Orton.

"Certo, cacceranno anche te dal club."

"Non mi interessa, ma voglio riavere la mia quota associativa."

«Dovranno restituirti il ​​tuo, ma dubito che agli altri verrà rimborsato il loro. Il club ha più di cento anni. La carta contiene una clausola di moralità”. Terminammo i nostri affari e tornai nell'ufficio di Sean Smith dove gli dissi di preparare i documenti: divorzio per Ruth, alienazione dell'affetto per i tre partecipanti e una grossa causa multimilionaria da notificare al presidente del club. Ora tutto ciò di cui avevo bisogno era il video.

Il ragazzo di Joe è stato in grado di portare a termine il lavoro in un solo giorno, facendo la mia casa mentre Ruth faceva la spesa e guadagnando l'ingresso alla clubhouse fuori orario grazie alla chiave principale di Joe. Il video sarebbe stato inviato a un relè vicino e da lì a una sezione del sito Web di Joe creata appositamente per questo scopo. Mi ha dato l'URL del sito Web e un nome utente e una password sul retro del suo biglietto da visita. Sean ha preso accordi affinché un vicesceriffo fosse disponibile alle dieci di lunedì mattina oltre a un funzionario del dipartimento sanitario della contea a causa della MST. Ora tutto quello che dovevo fare era stare lontano dalla mia moglie puttana.

Quella sera, giovedì, ho cenato relativamente bene mentre fingevo di essere me stesso amorevole. Una volta che i piatti furono puliti, mi ritirai nel soggiorno a guardare un po' di baseball. “Tesoro... vado a prendere un brandy. Ne prendo uno anche per te?" Brandy suonava bene e normalmente sarei d'accordo, quindi ho detto che l'avrei fatto. Ruth me lo portò e si sedette dall'altra parte del divano. Abbiamo toccato i bicchieri come avevamo sempre fatto e ho bevuto il mio primo sorso.

Avevo quasi finito quando mi sono reso conto che qualcosa non andava drasticamente. «Sono terribilmente stanca, Ruth. Mi sento un po' stordito. Non capisco."

"Lascia che ti aiuti in camera da letto, cara." Mi aiutò ad alzarmi e mi fece scivolare il braccio sopra la sua spalla mentre lottavo per raggiungere la camera da letto. Mi ha fatto sedere sul letto e ha proceduto a spogliarmi nudo. «Sdraiati, Martin; no... un po' più al centro.»

Rimasi lì quasi completamente fuori di testa mentre lei iniziava ad allacciarmi una specie di polsino di pelle sul polso. "Cosa... fai?"

“Non voglio che tu ti faccia male con le corde, quindi sto usando queste manette. Domani mi ringrazierai. Riuscivo a malapena a vedere mentre mi legava il polso alla testiera. Presto l'altro mio braccio seguì, poi lei allungò il mio corpo e mi assicurò le gambe. Fu allora che svenni.

Ero nella stessa posizione quando mi sono svegliato venerdì mattina. Avevo un terribile mal di testa e la mia bocca sembrava piena di cotone. Sapevo allora che Ruth mi aveva drogato. Ero livido. L'ho vista seduta sul lato del letto, un sorrisetto sulle labbra. Stavo per parlare, ma lei mi ha messo una mano sulla bocca per farmi tacere. «Ho controllato il tuo libro per un po', Martin. Hai passato quarantadue ore a giocare con il tuo cazzo nell'ultimo mese. Non puoi davvero controllarlo, vero? Ecco perché ho deciso di farlo per te. Hai notato qualcosa di diverso stamattina, cara? Ha indicato il mio inguine ed è stato allora che ho visto per la prima volta la mostruosità. Il mio cazzo era racchiuso in una gabbia di acciaio inossidabile e c'era un pezzo rettangolare attaccato sotto che allungava strettamente le mie palle catturate.

“Questo è di Steelwerks, un'azienda che produce dispositivi di castità personalizzati. Avresti bisogno di una chiave speciale a forma di lettera "S" per aprire questi bulloni. Ti dico subito che non ce l'ho. Non è in casa. L'ho dato a un amico perché lo tenesse per i prossimi quarantadue giorni. Tutto quell'accarezzarsi e la masturbazione erano semplicemente disgustosi. Un po' di castità ti farà un mondo di bene, inoltre potrai dedicare le prossime sei settimane a soddisfare i miei bisogni.

"Come farò esattamente, Ruth, se il mio cazzo è chiuso a chiave?"

“Puoi usare la tua lingua. Hai già mangiato la mia figa prima. Lo farai solo molto più spesso adesso.

Ho cercato di nascondere la mia rabbia e repulsione. Ruth non era esattamente lo strumento più affilato nel capannone. Ero abbastanza sicuro di poterla ingannare. “Va bene, hai ragione. Non sono abbastanza forte per farcela da solo”. Era ovviamente convinta mentre si spostava a cavalcioni sulla mia testa. “Perché non mi sleghi la mano così posso massaggiarti il ​​seno? Sai che lo ami. Puttana stupida! Mi ha slegato la mano destra in pochi secondi. L'ho spostato sul suo seno mentre si muoveva in avanti, ma non avrei mai messo la bocca su quella fica malata. Invece le ho morso la coscia mentre la spingevo con tale forza che è caduta dal letto con una capriola all'indietro, atterrando sul pavimento con il sedere.

Ora potevo sfogare i miei sentimenti. “Misera stronza! Pensi che ti mangerò davvero dopo che mi hai fatto questo? Ormai avevo praticamente liberato il polso sinistro. “Giuro su Dio che ti prenderò per questo. Ovviamente mi hai drogato e hai fatto questo mentre ero stordito. Rimasi sopra di lei, sorpreso che fosse così scioccata dalla mia reazione. Eravamo sposati da quasi trent'anni. Non aveva imparato niente su di me in tutto quel tempo? «Ti suggerisco di mettere insieme le tue cose. Devo sbrigare delle commissioni, grazie a te, e ti consiglio caldamente di andartene quando torno.»

«Dove andrò», piagnucolò.

"Perché non resti con il tuo AMICO?" chiesi, con il sarcasmo che mi gocciolava dalla bocca. Mi precipitai nel mio armadio mentre Ruth si ritraeva da me per la paura. Quella era probabilmente la cosa più intelligente che avesse fatto da un po' di tempo.

Mi vestii in fretta, presi portafoglio e chiavi e uscii dalla porta. Stavo guidando lungo l'isolato quando ho telefonato al mio avvocato, Sean Smith. Era mattina presto quindi, ovviamente, ho ricevuto la sua segreteria telefonica, ma quindici minuti dopo era al telefono. “Vai all'ospedale e digli che sei stato drogato. Chiedi un esame del sangue. Ci vediamo al pronto soccorso tra mezz'ora.»

Questo è esattamente quello che ho fatto. Hanno preso le mie informazioni sull'assicurazione e dopo che ero lì solo dieci minuti un ago nella mia vena ha estratto abbastanza sangue per il test. Sono uscito dal laboratorio di flebotomia e ho trovato Sean in piedi nell'atrio con un vice sceriffo. Mi condusse in un'aula d'esame vuota dove lasciai cadere pantaloncini e boxer. Il deputato ha scattato diverse foto del dispositivo, poi mi ha fatto scrivere una dichiarazione su un foglio di quaderno giallo. In parte è stato un po' imbarazzante, ma ho firmato e Sean e l'agente hanno assistito.

«Martin, questo costituisce una batteria sessuale e probabilmente una detenzione illegale. Se il test antidroga risulterà positivo ci saranno altre accuse, forse anche rapimento. Lei e il suo complice verranno arrestati, ma suggerisco di aspettare fino a lunedì. Anche l'agente Rogers sarà con noi allora. Saremo in grado di prendere quattro piccioni con una sola fava. Non lo so, anche se riusciremo a toglierlo.

“Non preoccuparti di questo. Sarò in grado di togliermelo con un tempo sufficiente. Strinsi la mano a Sean e all'agente e quasi saltai fuori dalla porta. La stupida Ruth deve aver dimenticato quello che avevo fatto per vivere quando ci siamo sposati per la prima volta. Allora ero un macchinista, realizzavo tutti i tipi di parti di macchine e motori. L'anno scorso ho persino realizzato una copia in acciaio inossidabile del mio ferro quattro quando l'avevo accidentalmente rotto.


>>>>>>

Avevamo un terreno di due acri quando vivevamo al nord e avevo una grande dependance in acciaio che ospitava il mio negozio di metalli. C'erano più di quarantamila dollari in attrezzatura lì: un tornio, un forno, una levigatrice a nastro e un forno fusorio tra le altre cose. Avevo tenuto l'attrezzatura quando ci eravamo trasferiti, ma ora era al sicuro in un deposito a noleggio.

C'erano diverse attività commerciali, per lo più commercianti che utilizzavano queste strutture come quartier generale. Avevo fissato lastre di amianto alle pareti e al soffitto vicino al forno e alla fornace. L'amianto è illegale negli Stati Uniti, ma può essere acquistato in Canada e Messico. Avevo comprato il mio in Canada e l'avevo spedito negli Stati Uniti insieme al mio nuovo tornio. I fogli di amianto, posizionati con cura tra due sottili fogli di compensato, formavano il pavimento e le pareti della cassa. Illegale? Assolutamente - ma essenziale per allestire il mio laboratorio - senza di esso il mio forno fusorio brucerebbe senza dubbio l'intera struttura al suolo. Inoltre... l'amianto è pericoloso solo quando è disperso nell'aria attraverso la sabbiatura o la perforazione o la separazione causata da danni causati dall'acqua.

Devo aver usato il processo della "cera persa" un paio di centinaia di volte per realizzare parti per macchine grandi e piccole nel corso degli anni. Realizzare una nuova chiave inglese per questo dispositivo sarebbe un gioco da ragazzi. Una volta nel mio laboratorio ho preso della carta pesante da 40 e l'ho tagliata su misura - circa tre pollici di altezza per uno e mezzo di larghezza - fissando insieme le estremità per formare un piccolo cilindro largo quanto basta per coprire la testa del bullone. Poi ho segnato tutto intorno al cilindro a circa un quarto di pollice dal fondo. Ho tagliato con cura sei linguette dal basso verso l'alto e le ho piegate verso l'esterno. Ho incollato queste strisce alla gabbia del gallo, sigillando gli spazi tra di loro con altra colla.

Ho acceso il forno fusorio, ma ho tenuto bassa la temperatura. In pochi minuti si scaldava un mestolo pieno di cubetti di cera e la cera si scioglieva completamente. Sapevo che sarebbe stato imbarazzante e non avevo alcun desiderio di essere scottata, quindi ho preso un vecchio straccio e l'ho avvolto diverse volte intorno al cilindro. Infine, ho versato con cura la cera, riempiendo completamente il cilindro. Si è indurito quasi subito. Dopo aver atteso circa cinque minuti ho tagliato il nastro con un rasoio e ho svolto la carta lasciando un cilindro di cera solida con l'impronta esatta della testa del bullone.

Questo cilindro l'ho rapidamente rivestito con ceramica finemente polverizzata e l'ho immerso in quella che è comunemente nota nel commercio come una sospensione di sabbia ceramica. Questo era quanto potevo andare oggi. Entro domani a quest'ora la sabbia ceramica avrebbe formato uno strato abbastanza spesso da asciugarsi e cuocere in forno. Servirebbe bene come stampo per la nuova chiave inglese. Ero sicuro che la chiave inglese fornita da Steelwerks fosse inossidabile, proprio come la gabbia, ma che sarebbe stata progettata per durare per molti usi. Il mio avrebbe dovuto funzionare solo una volta o, come ci pensavo, forse due.


>>>>>>

Avevo finito a mezzogiorno, quindi ho deciso di uscire a pranzo. Ho trovato un bel barbeque in città dove ho ordinato un piatto di maiale stirato, hushpuppies e patatine fritte. La cameriera mi portò un'enorme tazza di tè freddo non dolce e cinque minuti dopo il mio pranzo era sul tavolo. Ho mangiato tranquillamente mentre contemplavo la fine del mio matrimonio, quasi trent'anni buttati via. Ruth, stupida puttana del cazzo!

Fortunatamente, quando sono tornato all'una non c'era più. All'epoca pensavo che probabilmente sarebbe andata dal suo amante. Avrei dovuto telefonare a Joe per farla seguire, ma probabilmente avrei avuto abbastanza informazioni entro domani mattina, quando Ruth avrebbe dovuto recarsi alla sua prossima lezione. Ho pensato alle cose che avrei dovuto fare: conti bancari, carte di credito, fabbro per cambiare le serrature delle porte, cambiare il codice dell'allarme e l'apriporta del garage. Accidenti, ce n'erano molti. Il peggio e il più difficile sarebbe dirlo alle nostre due figlie. Entrambi erano felicemente sposati, o almeno pensavo lo fossero, ma chi lo sapeva davvero. Avrebbero preso male la notizia, di questo ero certo.

Un paio di birre mi hanno aiutato a calmare i miei sentimenti e ben presto mi sono addormentato. Di solito dormo profondamente, ma questo pomeriggio è stato irregolare. Mi sono svegliato di soprassalto per scoprire che il sole era tramontato. Non ero terribilmente affamato; la verità era che non avevo mangiato né dormito bene da quando avevo saputo dell'infedeltà di Ruth. Ho preparato un paio di panini al formaggio grigliati e ho guardato una partita di baseball fino all'ora di andare a letto. Poi mi sono ricordato del sistema AV che Joe aveva installato.

Sono andato in ufficio a casa e ho digitato l'URL del sito, seguito dal mio nome utente e password. Lì davanti a me c'era uno schermo pieno delle stanze di casa mia. A cominciare dalla cucina che ho trovato mercoledì sera alle 7:15. Potevo vedere chiaramente Ruth che aggiungeva la droga al mio brandy. Andai in cucina e controllai l'armadietto. Accidenti, quella donna era un'idiota! La bottiglia era ancora dove l'aveva messa. Feci attenzione a non toccarlo mentre lo esaminavo da vicino.

Sono passato alla camera da letto principale e la mia giornata di merda è andata dritta in discesa. Rimasi seduto fumante mentre guardavo quello stronzo di Gary Orton scopare mia moglie sul mio letto. Sarebbe un'altra cosa da fare: procurarsi un nuovo materasso. Mentre controllavo le altre stanze, venni a sapere che Orton era stato effettivamente nella stanza degli ospiti durante la cena e aveva aiutato Ruth ad applicare la gabbia per il pene una volta che avevo perso i sensi. Ho pensato che lo Sceriffo potesse trovarlo interessante. Ho dormito nella stanza degli ospiti, ma non bene. Tuttavia, sabato mattina mi sono alzato presto. Avevo un appuntamento con Joe Mullin nel parcheggio del country club alle 9:45. Non me lo perderei per niente al mondo.


>>>>>>

Joe era nella sua macchina a lato dell'edificio principale quando lo raggiunsi. Aveva un tablet in grembo e stava guardando una vista del ripostiglio. L'immagine era nitida come il giorno. "Cosa succederà se trovano la telecamera?"

“Sono sicuro che lo faranno. La storia di copertina è che il consiglio voleva installare alcuni rilevatori di monossido di carbonio in tutto l'edificio. Ce ne sono altri otto, veri rilevatori, ma questo ovviamente non lo è. Ho esaminato tutto questo con gli altri membri del consiglio. Hanno pensato che fosse una grande idea. Mi chiedo quanto penseranno che sia fantastico una volta che li farai causa.

“Sean ha tutto pronto. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è il video. Come fa questo a salvare il file?"

“Tutto quello che devo fare è premere questo 'pulsante' sul touch screen. Lo farò non appena vedrò qualcuno nella stanza. Ok, eccoli. Quello è Orton con la maglia blu e l'altro è Steve Wilson. Sai, non devi davvero guardare. Non so come sarai in grado di affrontarla una volta che lo farai.

“Va bene così: li ho già visti in azione e non dovrò vederla. Giovedì sera mi ha drogato, mi ha legato al letto e poi lei e Orton mi hanno messo in una gabbia di acciaio inossidabile.»

“Come pensi di uscirne? Ha la chiave?"

“In realtà, è una chiave inglese. Mi ha detto di averlo dato a un "amico", quindi devo presumere che ce l'abbia Orton. Ci sto lavorando mentre sediamo qui. Probabilmente lo finirò entro domani pomeriggio.»

Sullo schermo avevano cominciato a spogliarsi. Joe indicò il collo di Orton. "È così?"

"Sembra così. Sì, ne sono abbastanza sicuro. Assomiglia molto a quello che sto facendo, quindi sì, è così.

Guardammo in silenzio mentre Orton giaceva sul tavolo. Presto Ruth si sedette sul suo cazzo. Fui segretamente lieto di vedere che nessuno di questi uomini era grosso come me. Abbiamo visto Wilson strofinare del lubrificante sul buco del culo di Ruth e circa un minuto dopo le stava fottendo il culo.

«Lunedì avremo bisogno di altri agenti, Martin. Questa è sodomia. È una legge che raramente viene più applicata, ma penso che sia ancora valida. Non vedo l'ora di vedere questi stronzi portati via attraverso il circolo in manette. Mi assicurerò di avere anche un video di quello.

Rimasi a guardare finché non vidi entrare il terzo ragazzo... Downey, pensai. Non perse tempo a spingere il suo cazzo nella gola di Ruth. Avevo visto abbastanza. Joe mi ha assicurato che avrebbe avuto tutto sotto controllo per lunedì mattina, quando avrei pregato che questo incubo finisse.

Il resto del fine settimana è stato un disastro, ma una cosa che non ho fatto è stata piangere. Questo era qualcosa che Ruth aveva fatto senza darmi nemmeno un secondo di pensiero o considerazione. L'intera faccenda era su di lei. Perché dovrei sprecare lacrime per qualcuno che aveva deliberatamente gettato via il nostro matrimonio. Potevo capire e persino accettare un "errore" una tantum, ma questo era imperdonabile.

Dopo aver lasciato Joe, sono andato al mio laboratorio nel centro di stoccaggio. Abbastanza sicuro, la sabbia ceramica era abbastanza spessa da servire da stampo. L'ho messo su uno scaffale nel forno, portando la temperatura a 200 gradi. Questo non cuocerebbe la ceramica, ma assicurerebbe che il guscio fosse completamente asciutto. L'ho spento un'ora dopo, aprendo il forno solo quando la temperatura interna corrispondeva a quella del magazzino.

Usando un trapano a colonna ho praticato con cura un foro di tre sedicesimi attraverso la ceramica a circa mezzo pollice dalla parte superiore, quindi ho riempito la parte esterna di ogni foro con sabbia ceramica. Questo foro avrebbe formato un manico per la chiave inglese una volta che ci avessi versato dentro il ferro.

Domenica mattina ho parlato brevemente con Sean per parlargli della sodomia. “Non possiamo farli arrestare per questo. La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito nel 2003 che quelle leggi erano incostituzionali. Quello che possiamo fare è prenderli per disturbo della quiete pubblica, oscenità pubblica e atti osceni. Non c'è alcuna aspettativa di privacy in un magazzino pubblico. Ha riso quando gli ho raccontato del video di casa mia. “È troppo bello per essere vero. Sono davvero degli idioti. Non cambiare le lenzuola del letto. Avranno il DNA di Orton e Ruth su di loro. Il caso contro di loro sarà ermetico. Oh scusa!"

“Non essere. Sarò felice di dare a Ruth la scopata che mi ha fatto. Penso che avrà qualche sorpresa.

"Sì... grandi."

Sabato pomeriggio Joe aveva portato il video allo sceriffo. Ha accettato di inviare lunedì mattina quattro deputati e una donna a occuparsi del servizio dei giornali e degli arresti. Non me lo perderei per niente al mondo.

Ho saltato la chiesa la domenica mattina per cuocere lo stampo nel mio forno. Ho posizionato lo stampo in ceramica capovolto su uno schermo di rete metallica con un crogiolo di ghisa direttamente sotto. La cera si è sciolta nel crogiolo, evacuando lo stampo, quindi la "cera persa". Ho letto un buon libro mentre il forno si riscaldava automaticamente e poi si raffreddava lentamente. Anche allora ho aspettato un'altra ora prima di aprire la porta. Lo stampo era perfetto.

Avevo avviato il forno fusorio una volta che il forno si era spento. This storage area had limited ventilation and it could handle only so much heat. Even leaving the garage-style door open the room temperature was well over one hundred degrees.

The mold was carefully placed into a spring clamp that would hold it in place when I poured the molten iron into it. Using heavy insulated gloves I removed the ladle holding the molten iron. I rested it on the mold for a few minutes to warm it. I’d learned decades ago never to pour hot metal into a cold mold. Doing so could cause the metal to splatter back out of the mold, probably onto my face or body.

After two minutes I lifted the ladle and carefully poured. The mold wasn’t all that big so I was done in less than a minute. I placed the cast iron implement onto a stand to cool. I would remove the iron easily then.

I knew from experience that the iron would be cool enough to remove it from the mold in about fifteen minutes, but I waited thirty to be sure. Then I turned the mold on its side and shattered it with a hammer. Dropping my shorts and boxers I pushed the wrench into the bolt and turned. Once that was done I used it on the second bolt on the rectangle that had held my balls captive.

I had my freedom, but not for long. I had already decided to replace it before Monday’s raid. Thus, the sexual battery charges against Ruth and Orton would stick. I was pretty sure that he would have the wrench on the chain around his neck tomorrow. I was also pretty sure that was how he was demonstrating to Ruth his superiority over me.


>>>>>>

That afternoon I debated making the two most difficult phone calls I’d ever have to make—calls to our daughters to tell them of their mother’s betrayal of our vows. After some thought I decided to wait until Monday afternoon after the arrests and after she had been served.

I slept better that night, but not well. However, I was up early Monday morning—early enough to go out for breakfast. I wound up at Denny’s, a restaurant I only go to for breakfast. I finished in plenty of time and left a big tip. I was feeling great. Everything would come to an end this morning.

I met with Joe and Sean, the sheriff’s deputies, and a professional process server in the club’s maintenance lot where we wouldn’t be noticed. Joe had the tablet on and we could see the storeroom. We moved once we had seen the three naked men and my naked wife. The looks on the members as we pulled up in front of the entrance and walked briskly through the lobby were incredible. Two deputies went into the pro shop to block that door. Joe led the rest of us to the hallway. We were all surprised when the door opened as soon as he tried to turn the knob. The deputies nodded to each other knowingly. They led the way with Sean, Joe, the process server, and me trailing behind. Joe had his video camera running when we strolled in. They were into the sex so intently that they didn’t notice until we were all about ten feet away. Then Ruth screamed and the three men scrambled up and away. Of course, they didn’t get far. They were naked and handcuffed when the process server stepped forward and asked, “Mrs. Ruth Gates?”

“Y…yes.”

“You are served.” He tucked the large manila envelope under her arm.

"Sig. Gary Orton? Mr. Steven Wilson? Mr. Mark Downey? You are served.” Blankets were secured around their bodies with safety pins and they were led out of the building to the amazement of the members present. With the permission of the deputies I removed the wrench from Orton’s neck. I removed the cock cage in their presence and they took it with them as evidence. Once they had gone Joe, Sean, the process server and I walked into the club’s business office.

Bob Harris, the club president was seated at his desk when we walked in. “Hi, Joe…what’s up?”

Joe remained silent, but a minute later he had admitted his identity and received the lawsuit. “What is this, Joe?”

"Sig. Gates is suing the club for damages. Gary Orton, Steve Wilson, and Mark Downey were just arrested along with Mrs. Gates. She and Orton will be charged with several felonies in regard to their treatment of Mr. Gates. Orton seduced Mrs. Gates and they’ve been having sexual relations in the storeroom along with Wilson and Downey—a foursome, if you will. I warned the board about Orton, but you wouldn’t listen. Failure to take action is willful negligence. Now the club is going to pay.” I’d heard enough. I turned to leave and Joe and Sean joined me. I couldn’t help myself; I laughed like crazy. This entire situation was just absurd.

Sean had made arrangements for the Sheriff’s investigative team to pick up the drug bottle from my kitchen cabinet and the sheets from my bed. I had also given them the videos from Thursday night and Friday morning. They vacuumed my master bedroom floor and took fingerprints from the tables and furniture. They also found several soiled tissues with semen on them in the bathroom.

I saw that the time was 5:30 so I reluctantly picked up my cell phone to call my daughter Marlene--Marley. She had trouble believing what I told her. She cried when I told her about the divorce and wailed when I told her that her mother had been arrested and why. “Do you have to do that, Daddy?”

“Unfortunately, I do. Not only did she have a humiliating affair with the head golf pro, but she gave me gonorrhea. To make matters worse she drugged me, tied me to our bed, and locked a male chastity device on me. My attorney tells me that she could be charged with kidnapping as well as sexual battery, unlawful detention and whatever else the district attorney decides to throw at her. She’s in the county jail I would imagine and I plan to leave her there.” There was more crying, but by the end she told me that she loved me and that she hated what her mother had done. Once I had ended the call I had to do it all over again with Abby who was two years younger than her sister. Nice going, Ruth—you just tore our family’s hearts apart. We’d never be the same again.


>>>>>>

I slept better that evening, but I was still in the guest room. First thing next morning found me at a local mattress store. They promised me delivery tomorrow morning and removal of the old mattress and box spring. My next stop was a locksmith who agreed to install new locks tomorrow morning, too. I cancelled Ruth’s credit cards and ended her cell phone contract even though I had to pay a penalty.

My new mattress and the new locks were delivered and installed as promised. I doubted that Ruth would have access to our house anytime soon, but who knew where her purse and keys had been over the past weeks? Better to be safe than sorry.

I phoned the county jail after lunch about visiting hours. At four o’clock on the dot I entered the visitors’ room and signed in. Then I waited until I was called. After putting everything but my ID into a locker I passed through a metal detector into the room. I sat on one side of a long counter. The inmates sat on the other. About ten minutes later Ruth entered wearing one of those ugly orange jump suits.

She sat opposite me, but her first words were anything but contrite. “How could you? How could you humiliate me like that?”

“Ruth, you have to be delusional. I sat in the bar two consecutive weeks listening to those assholes talk loudly about Orton fucking you and how they were going to join in. If that wasn’t enough you gave me some fucking STD. Why did you think I was doing all that jerking off? There was no way I was sticking my cock into that diseased cunt of yours. I’ve been taking a combination of drugs for more than two weeks and I’m still not cured. Then you had to drug me, tie me up and put that monstrosity on me. My attorney says you’re in a shitload of trouble.”

“Well, you can still bail me out. They told me I’ll be arraigned Thursday morning.”

“I’ll go to the arraignment, but hell will freeze over before I provide bail. Oh, by the way, your daughters are really pissed at you.”

“You just don’t give up, do you? Why don’t you just ruin my life?”

“I can’t believe this. You’re the one fucking someone outside your marriage. You’re the one who has publicly humiliated me. You’re the one who has given me, Wilson and his wife and Downey and his wife, and God only knows how many others gonorrhea, and you have the nerve to blame me. I’m going to ask to have you see a psychiatrist. I think you’re mentally ill.”

“Well, for your information Gary is in love with me.”

“Yeah, and that’s why he pimped you out to his buddies. If that isn’t true love I don’t know what is. For your information, you are the third married woman he’s had an affair with just this year and you’re twenty years older than he is.”

“That doesn’t matter. None of that matters. I happen to know that Virginia is a no-fault state. I’ll get half of our assets regardless of what you say or do.”

I chuckled quietly. I could see that Ruth had lost her bravado. “That’s what I thought, too, but this state has some interesting thoughts about adultery. I have video of you and your pals both Saturday and Monday at the club and I have video of you and Orton twice at our house plus I have you on video drugging my brandy and the two of you locking that horrible thing onto my body. According to Sean, my lawyer, you’ll be lucky to see thirty percent. He also says I can sue you for drugging me and the rest of that shit you did to me. I think you’ll be lucky to get anything. But, don’t worry; you’re getting free room and board for a few years, at least.

“I won’t be back, Ruth. After this conversation there’s no reason for me to ever see you again.” I rose and walked away, turning my back on someone who had meant everything to me for almost thirty years.


>>>>>>

I did go to the court to observe the arraignment. Ruth’s lawyer was a public defender. I could tell that he was sincere and that he tried, but the evidence was overwhelming. It was all I could do to keep up with the list of charges against Ruth, but I did hear “kidnapping,” “sexual battery,” and something about using an illegal drug to knock me out.

The “kid,” as I dubbed her attorney, stood to object, claiming there was no supporting evidence for any of those charges.

“Your honor, we have both video and audio of the Gates’ home in which Mrs. Gates is observed drugging Mr. Gates’ drink. We have the same evidence showing her tying him to the bed and of her and her lover fastening Mr. Gates sexual organs in what is commonly known as a stainless steel ‘cock cage.’ She and her accomplice can be clearly heard discussing their planning and implementation of these heinous crimes.”

“Your honor, we contend that these videos were obtained illegally and should not be permitted into evidence.”

I swear—I heard the Assistant District Attorney laugh. “Your honor, I have here a certified copy of the deed for the property. It shows that Mr. Gates is the sole owner.” He took a few steps forward to hand it to the clerk. “Also, I have the original consent form given by Mr. Gates to Mr. Joseph Mullin, a private detective whose office is located in this county.” Again, he handed the document to the clerk.

The judge examined the documents for less than a minute before allowing the charges to stand. “I set bail at $100,000; next case.” Ruth was forlorn as she was led out of the courtroom. She looked back at me briefly then hung her head and passed through the portal on her way back to the county jail. The ADA asked if I wanted to see her. I just hung my head and shook it to indicate “no” then I walked quietly out of the room.

Sean proceeded with the divorce even though Ruth had not signed the papers. I learned then that the notarized statement of service was enough since she was incarcerated. I sat quietly through three sessions with the judge and an attorney from some women’s rights group. She was powerless once the judge had seen and heard the videos and my audio. I was required to testify about how my life had changed as a result of Ruth’s adulterous behavior, but her attorney was unable to shake my testimony. I had simply stated that I had given Joe Mullin permission to bug my home and Joe testified that he had permission to bug the country club storeroom.

I could see that the judge was pissed. I learned later from Sean that we couldn’t possibly have drawn a more sympathetic judge. He was an evangelical Christian who had been married for more than forty years and had run for the bench citing the sanctity of marriage. In the end he awarded Ruth ten percent of our community property. She had her condo in Florida of course, and her car. Other than them she received less than $500,000. I could have sued, but I told Sean that was enough. There was a time when I loved Ruth more than life itself.

She was able to get a plea bargain and a sentence reduced to three years when she willingly testified that Gary Orton had bought the drug for her and had originated the plan to emasculate her husband.

Orton was fired, of course, and he received a sentence of five years. Unlike Ruth, he was not a first-time offender. Wilson and Downey received suspended sentences, but they could not escape the consequences of the alienation of affection suits. Both were divorced and taken to the cleaners when their adulterous activities were revealed in court. I was more than please to provide both wives the videos of the storeroom and even testified about the authenticity of the audio recording I had made in the bar.

Surprisingly, I was not forced to resign from the country club. Board meetings had always been conducted openly, but nobody had ever attended. However, the membership railed upon learning that Gary Orton had been let off with no disciplinary action on two prior occasions. More than fifty members crowded the room at the next meeting. The four board members who had supported Orton were “requested” to resign. Joe Mullin was asked to take over as President and I, of all people, was elected to the board along with three others including two women—a first in club history.

I decided that the house was too big for just me so I put it on the market. I wound up taking a small loss, but that was okay. I didn’t need money. The club settled out of court for 4.5 million dollars, much less than the twenty asked for in my suit. Sean told me that we would have done better had we gone to court because of the board’s negligence in handling Orton. All the same, Sean earned 35% for doing almost nothing—not too shabby.

I learned through my daughters that Ruth was due to be released just over a year later. She was upstate in the middle of nowhere. They begged me to meet her when she was released and bring her back to our home town. I agreed, but only after some real arm twisting. My daughters can be really persuasive when they work at it and they worked me daily for several weeks. Even though we’d share a car and a long ride I made myself abundantly clear about getting back with my ex.

So it was that I was waiting, leaning against my new car—a brand spanking new BMW convertible—when Ruth straggled through the prison door at just after ten in the morning. She looked lost as she shuffled forward, a small tote bag in her hand. I stepped forward to take the bag in one hand and her elbow in the other. “I’m only the chauffeur, Ruth. I’ve arranged for a small apartment for you using your money from our settlement. It’s furnished so you’ll have a decent place to live while you look for a job.” She looked up in surprise. Ruth had never worked even a single day even though she was a college graduate. Unfortunately, she had a BS in psychology, a field where at least a Masters is required for any kind of employment.

We rode in virtual silence for more than eight hours although we did stop for lunch and dinner before I dropped her at the apartment. I carried her bag through the door and showed her around. She had food in the refrigerator and everything she would need for a new start. “Marley and Abby will stop by tomorrow afternoon. I’m sure you’ll want to see your grandchildren. They’re really beautiful.”

I gave her the key and had started for the door when I heard her speak for the first time. “I’m sorry, Martin. I was a fool. I know there’s nothing I can do now to erase the hurt you experienced, but I want you to know how sorry I really am.”

“I’m glad you finally saw the light, Ruth. We’re not getting back together, but I’m sure we’ll see each other at family affairs. It will be nice to know that we can be civil to each other. Truth be told, I’ve moved on. It took me a while, but I think I’ve found someone I could really love. We get along extremely well and I doubt she’ll ever cheat. You see, Steve Wilson was her husband. Why he ever cheated on her is a real mystery. She’s young--barely forty--and absolutely beautiful with a long slender body. Actually, she reminds me a lot of you in that regard. Bye, Ruth…best of luck.”

I realized as I walked down to my car that I hadn’t told the entire truth. Brenda was tall and slender, but I hadn’t mentioned her sensational breasts or her firm round ass. Nor did I mention how great we were in bed. None of that was any of Ruth’s business.

I returned to my condo where I was welcomed home by Brenda. Damn, but she felt great in my arms. “Long day?”

“You don't want to know. We never said even a single word to each other until I was ready to leave her apartment when she actually apologized to me. I wished her well, but made it completely clear that I’d found someone else—someone young and beautiful…and sexy.”

“Oh…anyone I know?”

I laughed and Brenda joined me. “While you’re in a good mood…think you could handle me on a 24/7 basis?”

“I don’t know,” she replied with a sly smile. “Exactly what did you have in mind?”

I pulled out the ring I’d bought just a few weeks ago. “I hope you’re not going to make an old man kneel.”

“No,” she said, holding out her left hand. I placed the ring on her finger as she continued, “You need to save your energy. You’re going to need it.” She moved in to kiss me. It lasted for several minutes and spoke volumes about our relationship. Then she led me down the hall toward our bedroom where she reminded me for at least the hundredth time what a fucking idiot Steve Wilson had been.

Storie simili

Nurse Mom - Capitolo 9 - La mamma si unisce alla zia Pam

Girai la testa e vidi la mamma seduta sulla poltrona in un angolo. Pam ha girato la testa di scatto e si è bloccata quando ha visto la mamma lì, completamente nuda e che si toccava. La mamma aveva un grande sorriso sul viso e ha detto che non poteva trattenersi mentre continuava a far scorrere le dita sul suo gattino. Pam iniziò a farsi prendere dal panico e cercò di alzarsi da me, ma io tenni una presa salda sui suoi fianchi larghi e la tenni giù, piantata sul mio cazzo. Non riuscì a dire una parola, semplicemente arrossì quando...

1.2K I più visti

Likes 0

SESSO DI CRAIGSLIST

Questa è la mia prima storia quindi dimmi cosa dovrei fare meglio la prossima volta!! Anche questa è una storia vera spero vi piaccia!! Quando avevo 18 anni stavo molto nell'armadio. Nessuno nella mia scuola sapeva che ero bisessuale e il fatto che tutto il giorno avrei sognato e fantasticato di avere un cazzo in bocca. Prima di raccontarvi la storia lasciate che vi parli un po' di me. Ho 18 5'7 140 e sono in forma atletica considerando che ho lottato; ma questa è una storia per un'altra volta ;). Inoltre ho un grosso cazzo nero da 8 pollici. Ma...

926 I più visti

Likes 0

La nuova vita di Aria Pt3

Aria Mi sono svegliato con un sussulto tra le braccia di mio padre. Cosa c'è che non va, Aria? mi chiese preoccupato. Solo un sogno 'strano', immagino. Sudavo e tremavo. Il re deve averlo notato. “Sei venuto mentre stavi dormendo. Sei venuto spesso in questi ultimi due giorni.» Mi prese tra le sue braccia e mi tenne stretta. Nel momento in cui sono tornato tra le sue braccia ho iniziato ad avvolgere il mio corpo intorno al suo, cercando di più. Papà, per favore, ho supplicato. Assolutamente sì, Aria. Detto questo, iniziò a baciarmi e mi adagiò sulla schiena, stritolandomi. I...

921 I più visti

Likes 0

Sogno di compleanno

Buonanotte, ragazzi, e grazie ancora per i fantastici regali. Va bene, mamma... e possiamo dire che stai invecchiando visto che vai a letto così presto. Non sono vecchio, ragazzini... ho appena avuto una giornata molto lunga e ho bisogno di dormire. Certo, mamma, qualunque cosa tu dica e i tuoi figli scoppiano a ridere mentre esci dal soggiorno e torni in camera da letto. Ti chiudi e chiudi a chiave la porta dietro di te, poi ti spogli. Una doccia veloce, pensi, e poi te ne andrai per un po' di sonno tanto necessario. Sorridi tra te stesso mentre pensi a...

935 I più visti

Likes 0

Mia moglie Maryanne - Cap. 3

Maryanne e io, e talvolta con il nostro amico John, abbiamo continuato settimana dopo settimana con il nostro gioco di Maryanne indossa il suo vestito sexy e visitiamo un bar locale. In realtà, siamo stati lontani dai bar troppo vicini a casa e da quelli in cui potevamo incontrare qualcuno dei miei colleghi. Non so come potrei affrontare le persone con cui ho lavorato scoprendo il nostro piccolo segreto. Sono sicuro che se fossimo scoperti la voce si sarebbe diffusa in tutto il posto di lavoro e ogni possibile futuro che avevo con l'azienda sarebbe finito. Tuttavia, non avevamo programmi per...

914 I più visti

Likes 0

Succhiare e deglutire_(1)

Era da molto che pensavo, come ci si sente a succhiare un ragazzo? Come sarebbe avere un vero cazzo che mi scivola su per il culo? Ho 39 anni e sono sposato e non ho mai avuto quel prurito nel modo corretto. Sicuramente mia moglie ha usato gli strap-on, ma non mi è mai sembrato abbastanza giusto. Dovevo scoprirlo, quindi ho iniziato la mia ricerca sugli incontri locali per uomini. Alla fine ho trovato un ragazzo che era Bi-Curioso e viveva in zona, per la sua privacy lo chiameremo David. David era un uomo dall'aspetto medio, come lo sono io, abbiamo...

897 I più visti

Likes 0

Zack e John

Zachary ha aspettato con impazienza l'arrivo della sua nuova babysitter. Ha sempre fatto scherzi alla nuova babysitter per sbarazzarsene. Aveva già 13 anni e credeva di potersi prendere cura di se stesso, ma i suoi genitori non glielo permettevano e lo trattavano come un bambino. Ding Dong! Zachary, vieni qui per incontrare la babysitter, disse sua madre. Zackary scese le scale aspettando di vedere un'anziana signora entrare dalla porta, ma si sbagliava. Un'anziana signora non è entrata dalla porta, ma un adolescente sì. Zachary, questo è John. disse la mamma di Timmy. Vive in fondo alla strada e ha detto che...

797 I più visti

Likes 0

Gli ospiti

Gestivamo il B&B da un paio d'anni, affittando solo l'attico che era piuttosto autonomo. Ha portato un po' di soldi in più. Prima di iniziare ero completamente contrario, ma poi, quando gli ospiti hanno dichiarato di venire, mi sono abituato e ho iniziato a divertirmi un po'. Un vero mix di persone. A volte uno attirava la mia attenzione e spesso fantasticavo su di loro che scopavano nella stanza sopra la nostra camera da letto o qualche altra avventura sessuale. Questo fine settimana abbiamo avuto una coppia dall'Olanda. La moglie ei bambini erano via, quindi stavo volando da solo. Devo dire...

963 I più visti

Likes 0

Devo essere il ragazzo più fortunato del mondo,

Devo essere uno dei ragazzi più fortunati del mondo. Ho un fantastico matrimonio di tre anni con una delle troie più sexy del mondo e lo adoro. Mi chiamo Paul e mia moglie è Mary. Ho 30 anni e sono 6'2 e peso 185 #. Ho un cazzo che mi attira molta attenzione. È alto 8 ed è spesso e duro come una roccia. Posso scopare per mezz'ora prima di scaricare così tanto sperma che nessuna figa è ancora riuscita a trattenerlo tutto. Mary è una vera bomba con un bel viso e un corpo all'altezza. Lei è alta 5'7 e...

53 I più visti

Likes 0

La moglie vuole un altro bambino_ (1)

Questa è una storia di fantasia che coinvolge me, mia moglie e il suo patrigno Mia moglie, Nicole ed io siamo sposati da 7 anni e abbiamo tre figli meravigliosi. Viviamo in una città più piccola e la maggior parte delle persone qui sono amici intimi e molta famiglia. Quando è nato il nostro primo figlio, gli è stata diagnosticata una sindrome ed è stato allora che abbiamo scoperto che entrambi siamo portatori di un gene. Dopo che al nostro secondo figlio è stata diagnosticata la sindrome, quando ho deciso che avrei dovuto sottopormi a una vasectomia per evitare che altri...

964 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.