Gigi e il barbecue a bordo piscina

96Report
Gigi e il barbecue a bordo piscina

Gigi e il barbecue a bordo piscina

"Ehi!" Mi chiamo Gigi e voglio raccontarvi di una festa in piscina che io e mio marito abbiamo fatto la scorsa estate. Prima di tutto, sono 4'11", 90 libbre e ho una figura 34C-24-34. I ragazzi e io tutti amiamo il mio sedere. Amano anche le mie tette. Era domenica mattina e io e Jerry eravamo diretti in piscina per rinfrescarci. Indossavo il mio minuscolo bikini nero con taglio alla brasiliana. Amava quando diventavo in topless o addirittura nuda quando andavamo in tubing, o prendevamo il sole o nuotavamo sulle spiagge del fiume o in piscina. Prima che ci trasferissimo negli appartamenti durante l'inverno, questo era successo solo quando mi condivideva con uno o due dei suoi amici mentre andavamo in tubing. Amavo le persone che mi passavano accanto mentre me le scopavo l'una o l'altra o dopo, dato che ero così tranquillo. Dopo l'arrivo della primavera, l'anno in cui ci siamo trasferiti in questo enorme complesso, The Oaks of Kingsbridge, Jerry adorava assolutamente sciogliermi il top e lasciarlo cadere dove voleva. Dato che ero a disagio con la nudità, specialmente in una piscina affollata durante il giorno, di solito resistevo. Alla fine ha chiarito che non avrebbe avuto niente di tutto questo con il semplice metodo di ogni volta che resistevo al suo slegamento della mia parte superiore, se lo toglieva semplicemente e lo gettava da qualche parte molto lontano o lo lasciava cadere nell'estremità profonda della piscina no importa quante persone fossero presenti. Altre volte mi strofinava la lozione sulla schiena e se ne andava con la mia parte superiore mentre i miei pantaloni erano slegati o tirati giù sotto il sedere. Era aprile e maggio. Molto presto, non vedevo l'ora di farlo, dato che quando lasciavo le cose in pace e rimanevo in topless, quando tornavamo a casa, mi scopava sempre per un'ora o più. Nessuno si è mai lamentato, nemmeno un vecchio che di solito nuotava ogni domenica mattina. In effetti è diventato un vero e proprio habitué dopo che ho iniziato ad andare in topless prima che la piscina si riempisse di bambini da mezzogiorno alle due circa. Da metà a fine maggio, non mi sono nemmeno preoccupato del mio top, purché i bambini fossero almeno otto anni o più. Lo lasciavo semplicemente ovunque cadesse e andavo a prenderlo solo circa quindici minuti che ho notato dopo che i bambini più piccoli si sono presentati.
Il primo sabato mattina di giugno, il vecchio ha distribuito un volantino con le indicazioni per un barbecue che lui e alcuni amici avrebbero organizzato la domenica successiva. Jerry e io abbiamo deciso di andarci dopo aver parlato di qualcosa che volevo fare da quando mi aveva condiviso con molti dei suoi amici nell'ultimo anno, il primo anno in cui eravamo stati sposati. Non ho avuto problemi a fare casino; Ero solo timido all'idea di essere nudo in pubblico. Volevo quattro figli, ma volevo che almeno uno o due di loro fossero di altri ragazzi e volevo averne almeno uno che non avevo idea di chi fosse il padre, a causa dell'enorme numero di ragazzi che ho scopato per averlo .. Mi ha sorpreso non arrabbiandosi o altro. Ha appena detto: "Va bene, ma ci saranno alcune condizioni".
"Va bene, cosa sono?"
“Uno, lavori per sentirti a tuo agio con l'essere nudo in pubblico. Man mano che ti senti a tuo agio con la nudità, indosserai sempre meno. Entro luglio, mi aspetto che tu non porti nemmeno un top in piscina, tanto meno che lo indossi. A quel punto, indosserai anche un fondo solo quando sei sul tuo mensile. Camminerai nudo e scoperto fino alla piscina.
"Per i bambini, posso farlo."
“Due, mi piace vederti spremuta. Incoraggerai i ragazzi a toccarti e baciarti le tette e la figa ogni volta che sono in giro. Se ti scopano anche, va bene, ma voglio vedere mani e lingue dappertutto. Un buon posto per questo è strofinare la crema solare su di te. Smetterò di sgridarti. Chiederai ad altri ragazzi, e non allo stesso ragazzo due volte di seguito. Ogni volta che chiedi a un ragazzo di massaggiarti, se hai il fondoschiena, perdilo. Prima che inizi, avvicina la sua faccia alle tue tette e la sua mano alla tua figa, quel genere di cose. Dopo che sei soddisfatto o hai dato un bello spettacolo, fatti massaggiare da lui.
Mi sono bagnato, solo a pensarci. "Immagino che potrei farlo anche io."
"Conosci quei tre o quattro ragazzi con cui sei stato seduto?"
"Uh Huh."
“Mi ha fatto molto piacere vederti seduto lì per ore, in topless. Successivamente, voglio che tu diventi molto permaloso con loro. Chiedi loro di accarezzarti il ​​ginocchio o il lato del sedere mentre sei accanto a loro. Se non stai cercando bambini troppo piccoli per te, chiedi loro di accarezzarti l'interno della coscia, incluso il ditalino. Quando li saluti per la prima volta, dagli un grande abbraccio e infilagli la tetta in bocca e siediti sulla loro gamba, in modo che abbiano facile accesso alla tua figa e al tuo sedere. Inutile dire che non voglio, assolutamente non voglio indossare nulla a meno di tre metri da loro. Ne hai già scopato qualcuna?"
«Eh, beh. Solo due di loro.
"Bene. Se sono lì sabato presto, voglio che li faccia sentire tutti come abbiamo appena detto e poi lo faccia massaggiare. Ma, e questo è importante se vuoi quei bambini, prima fottilo sul tuo asciugamano. Prima che ci siano molte persone, voglio che tu faccia sesso ogni sabato e domenica mattina in piscina. Concordato?"
"Ehm, va bene." Stavo diventando sempre più umido solo pensando a queste sue richieste.
“Tre, dovrai smettere di prendere la pillola per tre mesi prima di provare davvero a rimanere incinta per motivi di sicurezza, quindi per i prossimi tre mesi abituerai la tua figa a farsi scopare ancora più di quanto non lo sia ora. Smetti di prendere la pillola dopo questa festa del fine settimana e usa una gomma dopo, ma fanculo tutto ciò che vedi.
"Non pensi che le nostre tre o cinque volte al giorno siano sufficienti?"
“Tesoro, voglio che il tuo 'bambino misterioso' abbia così tanti potenziali papà che non c'è modo di essere nemmeno tentati di fare un test di paternità. Il bambino sarà nostro, non nostro e di qualcun altro. Durante la settimana della tua massima fertilità, voglio che ti scopi almeno 75 ragazzi diversi. Avrai bisogno di costruire fino a questo.
"Voglio che il mio primo bambino sia tuo."
“Tesoro, possiamo scopare quanto vogliamo con i bambini, ma andare alle orge con un bambino sarà difficile. Prima dobbiamo fare il figlio di troppi papà.
"Posso vederlo ora. 75 ragazzi in una settimana, sarà una scopata senza sosta.
"Uh Huh. E sono 75 ragazzi diversi, molti dei quali probabilmente ti scopano più di una volta. Sei ancora all'altezza? Dovrai fare una media di almeno 30-40 scopate a settimana. "
"Sembra divertente."
“Dovrai davvero costruire. Scopiamo tre, quattro volte al giorno con cinque volte la domenica. Sono almeno tre ore. Sono sicuro che ti scopi un paio di altri ragazzi ogni settimana, giusto?"
"Beh si." Non mi ero mai reso conto che avesse il mio numero così vicino, wow.
“Infine, farai sapere ai tuoi ragazzi preferiti, diciamo almeno dieci, due cose. Uno, indossi i lacci solo per farli sciogliere. Non vuoi che ti tolgano i vestiti, ma accetti di non riallacciarli finché non toccano terra, non importa dove ti trovi. Indosserai sempre sopra e sotto le stringhe.
"Anche al supermercato?"
“Anche al supermercato e al centro commerciale, e ovunque tu vada. Devono sapere che non chiedono, ti slegano e basta.
"E se mi metto nei guai?"
“Vuoi questo 'bambino misterioso' o no? Ci occuperemo di questo se c'è un problema.
"Ok immagino." Questo stava iniziando a sfuggire di mano. "Hai detto che dovevo far sapere qualcos'altro ai miei preferiti."
“Voglio che tu faccia loro sapere che quando ti abbracciano ovunque ti vedano, devono palparti prima di slegarti. Se vengono dietro di te, il primo avviso che vuoi che ci siano sono le loro mani sulle tue tette, sul culo o sull'inguine. Se possono dire che non indossi biancheria intima in un punto strategico, devono allungare la mano sotto per stringere o, meglio ancora, tirarti su i vestiti per stringere, specialmente il culo. Non hai problemi ad avere la gonna tirata su fino alla vita mentre lei viene strizzata, vero?"
"No."
"Allora è deciso, se non indossi le mutandine, ti toccano la figa o ti mettono in mostra il sedere quando ti incontrano e se non indossi il reggiseno, ti baciano i capezzoli."
"Il sedere va bene, ma vuoi che mi bacino i capezzoli per strada?"
«Mentre ti toccano, ovviamente. Sì, insisterai perché ti bacino i capezzoli nudi. Se sono con me, voglio che ti tolga la maglietta mentre lo fanno. E se ti scaldano, non tirarti giù i vestiti e non rimetterli subito. Lascia che vadano a posto naturalmente. E dopo che questo sarà iniziato, diciamo ad agosto, non indossare biancheria intima. Oh, se un ragazzo ti incontra mentre i tuoi vestiti sono slacciati e ti sente bene, dovrebbero cadere. Lasciateli. Lascia che faccia tutto ciò che vuole; anche fotterti, prima ancora che tu pensi di raccogliere i tuoi vestiti. Se ti prende la mano per fare una passeggiata, lasciali dove cadono.
Ho esitato: "Sono molte le cose che vuoi che io faccia e potrei mettermi nei guai per questo".
“Solo delitti. Vuoi non solo avere più figli di me; vuoi averne molti da altri ragazzi. Voglio che tutti sappiano con che bella ragazza sono sposata. Non prendere una decisione ora, ma il prossimo fine settimana fa caldo o no. Ad ogni modo, domani non portare nemmeno il tuo top in piscina. Rinuncia anche a indossare un top. Comunque non l'hai indossato molto nell'ultimo mese.
“Ma i bambini…”
"Due sabati fa, c'erano un paio di bambini di 8-9 anni e ti sei tolto il top."
"Ma non li ho notati."
«Giusto, e nessuno era preoccupato nemmeno per te o per quelle altre tre ragazze. Dimentica solo un top, qualunque cosa tu decida. Mettilo in fondo a un cassetto e indossalo solo se andiamo a nuotare con la famiglia. Indossane uno il prossimo fine settimana, non voglio sapere la tua decisione finché non vedo quanto sei caldo o non diventi.
"OK, posso farlo."
Ero così eccitato quella notte che ho svegliato Jerry due volte per scoparmi. La mattina dopo ho sorpreso Jerry non solo non indossando il mio top, ma anche non coprendomi con l'asciugamano durante la lunga camminata verso la piscina in entrambi i casi, alle 8:00 o alle 15:00. Ho portato il mio asciugamano, proprio come al solito, tranne per il fatto che non avevo la parte superiore. Sono rimasto sorpreso da quanto fossi rilassato al riguardo, una volta che ho ceduto completamente. Quando mi sono seduto con Jim, Alan e Tom, ho fatto tutto ciò che Jerry voleva che facessi con loro, persino scopare Tom come prima cosa. Poi ho mostrato loro come volevo che mi abbracciassero sempre palpandomi e baciandomi ovunque volessero. Li ho seguiti finché anche loro non hanno fatto bene. Erano timidi con Jerry proprio lì. È più basso di me, 4'10", ma così largo e forte che mette in panchina 250 libbre. Dopo essere tornati a casa, ero così eccitato per aver camminato verso casa oltre venti edifici seminudi in pieno giorno lungo una strada semi trafficata che ho aggredito Jerry. Gli ho detto mentre mi stava mangiando (ha detto che avevo un ottimo sapore) che non avevo ancora deciso, ma avrei comunque fatto tutte quelle cose in piscina. Ho cercato di non fargli sapere quanto mi eccitasse l'idea, ma penso che lo sapesse. Dice sempre che la mia figa mi tradisce ogni volta.
Il fine settimana successivo andammo alla festa in piscina in una grande casa di campagna. Ci sono quattro ragazzi del nostro appartamento, ma una ventina di ragazzi e quindici ragazze in tutto. La maggior parte delle ragazze era già in topless. Ho pensato: “Non sarà poi così male. Forse posso farcela. Avevo deciso di avere il bambino, ma ero ancora timida. Sono sempre stato eccitato dal pensiero di scopare ragazzi con sconosciuti che mi guardavano da dietro i cespugli e speravano che si unissero a loro. Quello, non l'adesione, ma gli sconosciuti che mi guardavano scopare, era già successo un paio di volte quando Jerry e uno o due dei suoi amici mi hanno fottuto. Ho adorato il momento in cui mi sono scopato lui e due dei suoi amici mentre facevamo tubing sul fiume Comite e la gente mi passava accanto, ma questo sarebbe stato un incontro ravvicinato e personale, non persone che passavano semplicemente accanto a cui non ho mai parlato. Bene, se fosse successo bene, sarebbe successo. Volevo scopare tutti i ragazzi lì, erano tutti carini e ho capito cosa intendeva Jerry riguardo al fatto di lavorare con così tanti ragazzi e perché ne voleva così tanti, ma comunque... "
Dopo aver sistemato gli asciugamani, Jerry mi ha slegato il top come sapevo avrebbe fatto. Mi sono tuffato in piscina e ho fatto qualche vasca. La mia parte superiore è scesa lentamente, esponendo finalmente la maggior parte del mio capezzolo destro. Il mio seno destro è più piccolo di quello di sua sorella e piuttosto vivace. Sapevo che questo lo avrebbe eccitato, così sono uscito dalla piscina e gli ho portato un piatto di insalata di pollo e patate. Mi ha baciato e mi ha tirato fuori completamente la tetta destra dal vestito. Poi la baciò e la strinse finché non fu sull'attenti. È stato fantastico! Ha poi allungato la mano sotto ciò che restava della mia parte superiore e mi ha stretto la tetta sinistra. Ci ha davvero lavorato sopra mentre mi baciava. Ora il mio top era appena addosso ed entrambe le tette penzolavano completamente.
Poi ha detto: "Dammi il tuo top, comunque non nasconde nulla". L'ho fatto, mentre lui strofinava la mia figa attraverso il tessuto. Mentre passava le dita intorno al mio sedere e nella mia figa gocciolante, disse: “Oh, sei così bagnato. Ora non provare nemmeno a dirmi che non ti stai divertendo.
"Per favore, sono tutti qui."
La sua risposta fu di infilarmi un secondo dito dentro e poi, vedendo con quanta facilità scivolavano dentro, fece scivolare dentro tutte e quattro le dita. Ho appena gemuto.
Disse di nuovo: "Dammi il tuo top".
"No, prendilo." gemetti.
“No, deve essere una tua scelta. Toglilo. Le sue dita stavano facendo magie nella mia figa, specialmente da quando ho notato che molti dei ragazzi mi stavano guardando. Alla fine ho scrollato le spalle e ho mosso le mie tette in modo che cadessero sul suo petto.
"Ora non l'hai effettivamente tolto, quindi ora girati e raccoglilo." Lo lanciò proprio dietro di me. Mi voltai, sorrisi e salutai debolmente tutti, e mi chinai per raccoglierlo. Mi ha tirato il sedere fino alle ginocchia. Sono scappato dritto. Mi sono coperto le tette, comportandomi come se volessi correre e nascondermi per la vergogna e l'imbarazzo, ma lui non l'avrebbe voluto. Mi conosceva meglio di così. Sapeva che anche se sono timido riguardo al mio seno, ma ADORO mostrare la mia figa e il mio culo.
“Esci da loro e metti la tua maglietta sotto la mia sedia. Voglio che tutti vedano la tua figa. Calcia i tuoi culi da qualche altra parte.
Una volta superato lo shock dei miei pantaloni intorno alle ginocchia, l'ho adorato. Li ho lasciati cadere sul mio piede e li ho calciati nella piscina. Mi è piaciuto il modo in cui hanno galleggiato per un minuto prima di affondare sul fondo. Ancora una volta, nessuno ha detto niente, ma ho sicuramente attirato l'attenzione di tutti i ragazzi. Mi chinai e mi inginocchiai. Allargando le gambe, strisciai su di lui e misi la mia parte superiore sul lato opposto della sua sedia. Subito dopo, mi ha stretto il culo e mi ha toccato la figa. Mi sono goduto le sue dita nella mia figa per un paio di minuti prima di sedermi sulle sue ginocchia sopra il suo cazzo teso. Prendendolo in giro, dato che il suo cazzo era duro come la roccia, ma dentro la tuta, mi sono seduto sulle sue ginocchia e gli ho strofinato solo la punta delle mie tette sul petto. Poi li ho spostati fino alle sue labbra affamate, che prontamente hanno inghiottito prima uno, poi l'altro capezzolo quasi dolorosamente eretto. Le sensazioni che stavo provando mentre tutti mi guardavano mentre lo prendevo in giro mentre ero nudo, mi avevano così eccitato che ero pronto a fare assolutamente qualsiasi cosa. Mentre li succhiava, mi cullavo sul suo cazzo. Alla fine, ho gemito piuttosto forte in estasi quando sono arrivato proprio lì davanti a tutti.
"Ora vai a prendermi da bere e quando torni, mettiti sopra o sotto, ma non entrambi."
In piedi, gli accarezzai il cazzo molto gentilmente e sorrisi. Ho notato che si restringeva rapidamente e il punto umido dove avevo versato i miei succhi su di lui così come l'altro dove era venuto. Mentre mi avvicinavo per mettermi in fila, dondolai un po' la mia andatura.
"OK." Ho detto, il pensiero di essere senza fondo in pubblico mi stava lasciando la testa leggera, ero così eccitato. Non mi dispiaceva essere totalmente nudo quanto amavo essere senza fondo. Sono andato in fondo alla fila di una quindicina di persone, ma un ragazzo carino vicino alla parte anteriore mi ha fatto cenno di mettermi davanti a lui. L'ho baciato sulla guancia. Quando esitante mi strinse il sedere, sospirai e feci un piccolo passo avanti, allargando le gambe un po' più piccolina. Ha avuto un'idea sbagliata e si è avvicinato a me per stringermi le tette. "Oh beh", ho pensato e me ne sono andato abbastanza bene da solo. Speravo che mi toccasse. Le sue mani non lasciavano mai le mie tette, anche se alternava il rotolamento dei miei capezzoli tra il pollice e l'indice e lo stringeva bene. Quando raggiunsi il tè, mi girai e lo baciai profondamente mentre tiravo la sua mano sulla mia figa, che le sue dita riempirono in modo molto soddisfacente. Quando mi voltai per versare un bicchiere di tè, mi chinai invitante. Ha accettato il mio invito e mi ha toccato da dietro. L'ho lasciato fare a modo suo mentre versavo lentamente il tè. Gli ho stretto le dita con la mia figa palpitante in modo che non si fermasse troppo presto. Dopo aver riempito il bicchiere di Jerry, l'ho posato e l'ho abbracciato per un bel bacio. Era decisamente un uomo cincia; Ho dovuto riportare una delle sue mani sulla mia figa mentre lo baciavo.
Quando sono tornato con il tè di Jerry, mi sono messo il top. Ora ero in paradiso, le mie tette erano coperte, ma la mia figa no.
“Mi è piaciuto lo spettacolo, grazie. Ora, vedi un ragazzo carino qui?
"Parecchi." Ho risposto.
"Bene, avvicinati a uno di loro e dagli il tuo top."
"Ma, ma cosa diranno tutti gli altri?"
“Gigi, sei appena arrivato nudo e hai lasciato che un ragazzo ti lavorasse con tuo evidente piacere. Nessuno ha detto niente e sei stato in topless ogni fine settimana nell'ultimo mese. Che cosa ha detto qualcuno a riguardo?
"Niente."
"Esattamente. Portagli un piatto come hai fatto con me. Quando gli dai il piatto, siediti sulle sue ginocchia. Potresti persino abbassargli prima i pantaloncini, sederti sul suo cazzo e fotterlo. Non interrompere nulla che lui o chiunque altro faccia. Divertiti. Va meglio?"
"Sì, potrei farlo."
“È così che avrai quel bambino. Ricordalo ogni volta che pensi di fermare qualcuno. Non fermare nulla, incoraggialo. Convinci sempre i ragazzi ad andare almeno un po' più in là di quanto farebbero".
"OK." Disse mentre mi toccava di nuovo la figa e mi slacciava di nuovo la parte superiore, lasciando i lacci abbastanza stretti, ma slegati. “Adesso va bene. Tuffati prima di andare a trovarlo. Fammi vedere come va la tua trottola dal trampolino. Ah, Gigi».
"Sì." Ho chiesto.
"Se la tua parte superiore cade durante l'immersione, lascia perdere."
Ho sorriso: “No, vado a servirlo prima io. Ma se mi lascia il top e mi scopa, mi tufferò e lo perderò in piscina.
Ero timido mentre tornavo in fila per il cibo. C'erano una decina di persone in fila davanti a me. Poi un altro ragazzo carino è venuto dietro di me. Ho cercato di evitarlo, ma quando ho sentito la sua mano stringermi il sedere, ho sorriso.
"Non ti dispiace?"
Gli ho appena dato un bacio a farfalla e ho spostato la sua mano sulla mia figa. Il cazzo duro di Jerry si stava godendo lo spettacolo. Il ragazzo ha risposto infilando la mano nella mia figa come aveva fatto Jerry, ma stavolta di fronte. Poi mi ha stretto le tette. Questo ha spinto la mia parte superiore quasi fuori.
“Lasciami il top. Voglio che quel tizio laggiù se lo tolga mentre me lo scopo.» gli sussurrai all'orecchio.
“Chi, Tonino? Beh, immagino che non ti dispiacerà. Disse mentre mi stringeva e baciava le tette. Gli ho baciato l'orecchio e ho strofinato il suo cazzo duro di ferro attraverso la tuta. Notai che la sua bocca aveva spinto la mia parte superiore abbastanza in avanti da permettergli di mordicchiarmi il capezzolo con i denti. Non riuscivo ancora a credere che nessuno, nemmeno la coppia di anziani, avesse detto niente. Infatti il ​​vecchio mi ha appena sorriso.
Il ragazzo mi tolse i lacci superiori e me li posò sulle spalle mentre mi baciava le spalle e il collo. Avanzai di nuovo e il ragazzo mi attirò a sé e continuò a baciarmi il collo e le tette, mentre giocava con la mia figa. Ho allungato la mano sotto la sua tuta per stringere il suo palo. Era un solido sei pollici e spesso. Amico, ero bagnato! Volevo quel cazzo dentro di me.
“Come ti chiami?” chiesi al ragazzo mentre giocava di nuovo con le mie tette, questa volta da dietro.
«Harry.» Egli ha detto. Ho sentito il suo cazzo duro scivolare contro il mio sedere. Allungai una mano dietro di me e infilai la punta sopra la sua tuta. È stato così difficile. Ho abbassato la tuta per scoprire a metà il suo cazzo e ci ho fatto scivolare sopra il sedere in modo che scivolasse contro le mie labbra lucide. Non poteva entrare da quell'angolazione, ma sicuramente si sentiva bene. Nessuno diceva niente e io mi stavo divertendo molto, anche se mi vergognavo ancora.
"Piccola troia arrapata, vero?" Me lo chiese la donna di mezza età che serviva il cibo.
"Eh?" chiesi distrattamente.
“Non prendi un piatto? O continuerai a dare uno spettacolo a tutti?
"Uno show? Oh sì, immagino di averti dato uno spettacolo. Harry ora mi porse un piatto e infilò le dita nella mia figa. Ha finito di allentare la mia corda posteriore in modo che la mia parte superiore cadesse nell'insalata di patate. Ero così estasiato dalla punta bagnata del suo cazzo che mi sfregava le natiche e scivolava tra di loro che non me ne accorsi fino a un'ora o due dopo, quando il ragazzo che mi scopava in quel momento, mi disse che la signora l'aveva tirato fuori e l'aveva lasciato cadere dietro la tavola. Ho allungato la mano dietro e ho fatto scivolare il suo cazzo completamente libero.
"Grazie." dissi a Harry, senza notare quanto mi fossi sentita a mio agio con le sue mani dappertutto e dentro di me. Sembrava naturale permettergli di fare qualsiasi cosa volesse fare. Il suo cazzo stava stuzzicando ancora di più la mia figa con il suo cazzo ora liberato, strofinando le mie labbra e stuzzicandole, anche scivolando all'interno di un paio di centimetri. Sono stati rapidamente intrisi dei miei succhi d'amore. Ho iniziato a dondolarmi sul suo cazzo a tempo con i suoi colpi lenti.
Sono arrossita un po'. “Immagino di aver dato uno spettacolo. “ho ripetuto. "Ti dispiace?" chiesi voltandomi a guardarla. Mi sono chinato e ho cronometrato la mia spinta verso il basso con la sua spinta in avanti. Questo ha corretto l'angolazione in modo che Harry scivolasse dentro. Mentre il suo cazzo scivolava nella mia, oh così pronta, figa, ho ansimato e mi sono chiuso completamente dalle unghie dei piedi, sembrava.
"Ohhhh, oh." gemetti.
“Non proprio, non ci sono bambini in giro, quindi divertiti. Ma Dearie, non gli farai usare una gomma? Lei sorrise.
Stavo ansimando un po' per il cazzo e ho parlato a voce abbastanza alta perché chiunque dalla nostra parte della piscina potesse sentirmi: “No, non oggi. Mi sto divertendo così tanto, penso che potrei semplicemente fregare tutti i ragazzi qui ', ho sorriso mentre Jim mi pompava forte. “Se usano una gomma… mmmmm. Potrebbe essere carino, immagino. No, quando sono così agitato, non mi interessa davvero. E mi diverto così tanto con un ragazzo che esplode dentro di me. Ohhhhh.”
"Qui. Vuoi prendere il mio piatto finché non finisce in me?
"Sicuro. Meglio così che rovesciarlo. Tu rimani lì mentre sposto un po' l'insalata di patate.»
Con il piatto andato, mi sono concentrato sul far venire Jim velocemente. Ho stretto forte il suo cazzo con la mia figa ad ogni colpo. Mi allungai in modo da poterlo baciare mentre facevamo l'amore. Mi piaceva che mi pompasse da dietro mentre le sue mani lavoravano sulle mie tette. Non ci volle molto perché Harry mi riempisse del suo sperma bollente. Arrossii e sorrisi alla signora più anziana. Dopo che Harry si è rimpicciolito da me, mi ha consegnato il mio piatto in modo che potessi andare a trovare Tony. I sentimenti che mi hanno attraversato mentre mi rendevo conto che avevo appena lasciato che un perfetto sconosciuto mi fottesse e non solo mi fottesse, ma mi fottesse di fronte a persone di cui non conoscevo nemmeno i nomi, solo alcune delle loro facce, erano fantastici. Era anche meglio che sul fiume, dato che erano ancora lì e mi sorridevano. Mi sono reso conto che mi ero totalmente divertito. Ero una troia, una troia totale. Ma è quello che voleva mio marito, no? Beh, aveva ragione. Mi stavo divertendo. Mi piaceva avere la sborra di un perfetto sconosciuto che fuoriusciva da me. Mi piaceva essere una troia. Bene, ero andato così lontano, era ora di vedere quanto potevo andare oltre. Gli avrei dimostrato quanto desideravo quel bambino!
Ho parlato a voce abbastanza alta che chiunque stesse ascoltando potesse sentirmi: “Ciao Harry, e grazie. Ho adorato il modo in cui hai preso il controllo, sei entrato in me e mi hai scopato. Non eri il timido gentiluomo; hai appena preso quello che volevi. È stato divertente. Mi piace quando non ho niente che mi copra e i ragazzi mi entrano senza chiedere, è meglio per entrambi. Voglio rifarlo più tardi. E forse un altro giorno, le gomme sarebbero belle, ma non oggi. Ho detto abbastanza forte perché tutta la piscina potesse sentirmi: “Oggi non mi interessa chi o quanti ragazzi scopo, voglio sentirvi esplodere tutti dentro di me. Spero davvero che ogni ragazzo qui mi venga dentro almeno una o due volte. L'ho baciato appassionatamente e ho detto piano: "Ora devo andare a vedere, o meglio a scopare, Tony".
Con un'ultima stretta al mio sedere, si è tirato fuori e ha detto: "Certo".
Lo baciai di nuovo brevemente. "Grazie. Vivo al 214 di The Oaks of Kingsbridge. Vieni a trovarmi più tardi oggi o stasera.
“214. Non vedo l'ora.
Un altro po' del suo sperma fuoriuscì e gli cadde sulla punta del piede. Mi ha sorriso e ha detto: "Perdi, vero?"
Ho seguito i suoi occhi fino al pezzetto di bianco sulle dita dei piedi e ho sorriso. Raccolse un po' del suo sperma e si strofinò sulle mie tette mentre mi dava un po' di lingua.
La signora disse: “Sì, lo è. Ecco cosa succede quando scopi una ragazza mentre è in piedi.»
"La mia posizione preferita è alla pecorina", gli dissi. "Fra un po', quando sarai di nuovo in piedi, facciamo vedere a tutti come si fa." dissi mentre stringevo e poi baciavo la punta del suo cazzo floscio. Non potevo credere che lo stessi facendo. Avevo sempre sognato di essere una troia come questa. Mi sentivo così potente; sapendo che i ragazzi lì mi volevano e sapendo che non avrei negato a nessuno di loro di avermi.
Strizzai l'occhio a Jerry e mi avvicinai a Tony, facendo oscillare i miei fianchi.
"Ciao bellissima." disse Tony con un enorme sorriso da mangiatore di merda.
"Ecco qui. Ti ho portato il pranzo.
"Beh, non ho molta fame, ma se ti siedi sulle mie ginocchia e mi dai da mangiare, suppongo che potrei mangiare."
Il suo cazzo era duro e grosso. "Suppongo che potrei farlo." dissi mentre gli accarezzavo il cazzo. Posai il suo pranzo accanto al suo asciugamano. Tirò giù il sedere rivelando che non solo il suo cazzo era grosso; doveva essere lungo nove pollici. Non avevo mai avuto un cazzo così a lungo dentro di me. In realtà avevo un cazzo più grosso dentro di me un mese fa, ma non era passato molto tempo e indossava una gomma, una lubrificata. Un sorriso malizioso attraversò le mie labbra quando ricordai che non ne avevo parlato a Jerry. Lo sollevò in modo che potessi montarmi su di lui. Determinato a vedere fino a che punto potevo spingermi con tutte queste persone in giro, l'ho leccato e strofinato delicatamente sulle mie guance. Poi sono passato alle sue palle, leccandole e succhiandole. Ha appena chiuso gli occhi e mi ha lasciato fare quello che volevo. Strofinai la mia figa sulla sua gamba spalmando quello di Harry e il mio sperma su tutto il pelo della sua tibia mentre lo montavo. Ho succhiato ogni pallina nella mia bocca, strofinandola con la lingua, e poi ho preso la punta del suo cazzo nella mia bocca. Adoravo il suo sospiro mentre facevo roteare la lingua su tutta la punta, infilando persino la lingua nella sua fessura, come se stessi facendo il frenching al suo cazzo. Mi sono staccato da lui e ho strofinato il suo po' di pre-cum sulle mie guance e sul mento. Ho messo la sua mano nella mia figa gocciolante e ho strofinato i miei succhi d'amore misti sulle mie tette. Poi gliel'ho messa in bocca per ripulirmi. Ancora una volta nessuno ha detto niente. Quando sono sceso di nuovo su di lui, ha stretto la mia testa contro il suo cazzo, costringendomi a ingoiarne ancora. Ho provato a fare marcia indietro, ma non me lo ha permesso. Quando è venuto nella mia bocca o meglio nella mia gola, ho soffocato. Teneva la coca che gli avevo portato da bere. Ne ho bevuto metà in fretta.
«Scusa», disse. “Non mi ero reso conto che non avessi ingoiato. Voglio dire, ti sei appena fottuto Harry davanti a tutti, sei venuto qui e hai iniziato a succhiarmi».
“No, no. Va tutto bene. Non ho mai avuto qualcuno che mi veniva in bocca prima ed era così salato. Non mi piacciono le cose salate. Ma la coca ha aiutato, grazie. Harry ha detto che ti chiami Tony. Il mio è Gigi».
Mi ha teso la mano perché la stringessi: “Sono Tony. Felice di conoscerti.
"Solo un minuto", dissi mentre gli toglievo il vestito piuttosto largo. Gli afferrai il dito e lo usai per pulire lo sperma che mi sfuggiva dalla bocca e ripetei quello che avevamo fatto con lo sperma di Harry. Sono andato ad accarezzare il suo cazzo, infine ricorrendo a leccarlo di nuovo finché non si è messo sull'attenti. Questa volta mi sono concentrato sul gusto e ho capito che non era poi così male. Ho giurato che oggi avrei imparato ad apprezzare o almeno a fingere di apprezzare lo sperma.
Mi sono seduto sulle sue ginocchia, avendo cura di guidare quel cazzo palpitante nelle labbra della mia figa affamate. Con lo sperma di Harry che ancora mi riempiva, sono scivolato su di lui facilmente e l'ho preso fino in fondo, tutti i nove pollici di lui in una scivolata veloce. Non ha fatto male affatto. È stato meraviglioso. Le mani di Tony scivolarono intorno al mio sedere e mentre mi alzava e abbassava sul suo enorme palo, mi voltai a guardare Jerry. Ho avuto la sua totale attenzione. Aveva persino posato il suo libro. Ho spremuto il cazzo di Tony con la mia figa. Ho dondolato su quell'enorme cazzo godendomi la sensazione dentro di me. Ho sorriso a Tony e gli ho messo le mani sul petto mentre lo cavalcavo mentre lui mi stringeva il sedere e mi aiutava a cavalcarlo forte.
Poi ho preso un pezzetto di barbecue, me lo sono strofinato su tutta la tetta e gliel'ho infilato in bocca. Poi ho infilato la mia tetta in seguito in modo che potesse succhiarla pulita. Mentre le passava l'aspirapolvere, mi sono dondolato avanti e indietro per un minuto, fottendolo. Non potevo crederci. Stavo scopando un secondo perfetto sconosciuto di fronte a trentacinque persone che conoscevo a malapena! Questo è stato fantastico.
Adesso le sue mani erano sulle mie tette, impastandole come il pane. Mi strofinai un po' di insalata di patate sulla tetta sinistra e mi sporsi di nuovo in avanti. Me lo succhiò dalla mano, poi dalle dita e poi dal capezzolo. Abbiamo continuato così finché non ha finito il suo piatto. Poi mi ha afferrato il culo e mi ha davvero pompato. È stato meraviglioso! Alla fine, ha scaricato nella mia figa. Giuro che venivo ogni volta che schizzava di nuovo dentro di me. Stavo gemendo, mi sono chinato e l'ho baciato a lungo e gli ho detto di venire a trovarmi anche quella sera. Si è fatto duro e mi ha scopato di nuovo mentre ero ancora montato su di lui. Mi ha girato e mi ha fatto alla pecorina. Ero in paradiso! Mi ha scopato per una buona mezz'ora mentre gemevo fino a diventare rauco. Alla fine! È entrato in me e sono crollato. Si è alzato ed è saltato in piscina mentre io giacevo lì, pensando a quanto fosse bello. Tutti avrebbero parlato di me, dicendo che ero una sgualdrina. Bene, andava bene. Ho guardato Jerry. Mi ha sorriso e mi ha alzato il pollice.
“Tony, ti succhierò di nuovo. Faresti venire qualcuno a scoparmi mentre ti succhio?
"Sicuro."
Stavo ancora lavorando sulle sue palle quando ho sentito qualcuno scivolare dentro di me. Non ho guardato per vedere chi fosse, mi è piaciuta la sensazione di due cazzi dentro di me contemporaneamente. Questo ragazzo mi ha fatto una bella scopata, ma è arrivato molto prima di Tony, dato che Tony era già venuto un paio di volte. È sopravvissuto anche ad altri due ragazzi, prima di riempirmi con il suo caldo sperma salato. Questa volta ero pronto per il gusto e mi sono divertito. Ovviamente mi ha aiutato il fatto di essere stato sbattuto abbastanza forte da un altro ragazzo. L'ho staccato per sdraiarmi su un fianco per un piccolo cambio di posizione. Un altro ragazzo, non so chi, mi ha riempito di nuovo la bocca, quindi ho avuto modo di assaggiare uno sperma diverso. Non mi ero reso conto che fossero tutti diversi. Ero così dolce, mi stavo decisamente divertendo. E Jerry ha detto che dovevo scopare una media di trenta o più ragazzi a settimana! Oh. Sarebbe stato fantastico!
Alla fine, dopo che altri due o tre ragazzi mi hanno riempito da entrambe le estremità, mi sono alzato e mi sono tuffato in piscina. After swimming for about ten minutes, I pulled myself up on the side of the pool and asked Jerry, “Did you like the show?”
“Wonderful. Don’t get out yet. Someone else is coming to visit you.”
Just then I felt the water move as someone swam up behind me.
“Don’t say anything to him or look at him until after he cums in you. Then introduce yourself.”
The man came up behind me and entered me. He was good sized, but seemed tiny after Tony and another one of the guys who had just had me. I let him fuck me for quite awhile. Finally, I said, “Would you mind if I tanned? I want to lie down and sunbathe while you finish me.”
“All right.”
I got out of the pool, taking care to not look at him. I lay on my belly so that he could enter me in favorite position, doggy-style.
After he got into the rhythm again, he said, “I’m about to cum. Is it all right if I cum inside you?”
“Are you clean?”
“Yes,” he said.
“Then please do. Like I said earlier, feeling hot cum inside me just puts me over the edge. It’s the best part of fucking. I hate rubbers”
Man, when he said he was about to come, he really meant it. He came in load after load, filling me to overflowing. It felt like he had pumped gallons in me. I came and came and came.
I said, while still on my belly, “I loved how much you came in me. Come over and screw me again, later. Room 214. Oh, from now on, whenever you see me, I want you to feel me up. If I have no panties on, pull my skirt up to my waist to finger me or pull my shorts down. Whatever it takes to get to my pussy. Let her be seen. Drop my skirt or shorts to the ground and I’ll step out of them while you greet me properly. If I have on no bra; pull my top off and toss it away, far away. Then I want you to thoroughly enjoy them in public while you finger my pussy or even fuck me.”
He said, “Not just at the pool?”
“No, anywhere you see me, anywhere at all. At the pool, just take off my bottom, I won’t even bring my top after last weekend, and, actually I just decided I won’t wear a bottom again except on my period, but if I do, I want you to feel me up and fill me up as often as you can. I insist that you fuck me at the pool at least twice a day when we’re both there. You fuck so good, I want you to feel free to fuck my anytime you want to.”
“Sounds good to me. I’m glad I invited you here today.”
“I just realized, I don’t even know your name.”
Then I finally turned around and saw who it was. It was that old man who had always enjoyed seeing me topless! Well, the way he fucked, he could have me anytime. I remembered the rest of the deal with Jerry. I had gone this far, I wasn’t going to mess things up now.
“Name’s Rod. I know that you’re Gigi.”
“Well, I am certainly glad to have finally met you and been fucked by you. Oh, I forgot, you know how my husband used to untie my top till it fell off?”
“Yes.”
“Anytime I wear strings, anywhere, I want you to untie me. I won’t retie my clothes till the fall off. That’s anywhere, the mall, the grocery store, anywhere.”
I glanced over at Jerry, five feet away. He smiled and gave me a big thumbs up.
The next thing I said made him look shocked and smile even more, “And, at least if Jerry’s around, ask some other guys to do that too. Preferably someone new to me. Tell them that I won’t ever stop someone from entering my pussy if she’s not covered. If they get my bottom off, they can fuck me. But they can’t just take my bottom off, it has to fall off unless someone else untied it, then they can just pull it off, right Jerry?”
“Right, as long as it is untied, the next guy, should just toss it at least ten feet from you and do whatever he wants. You need to tell new guys that, as long as the skin is bare, you will not stop them, no matter what they do, including fucking you. I want you to always mention the fucking you part, in case some of them are slow.”
“It’ll be a pleasure. After today, I’m ready to fuck anyone, anytime, anywhere.”
“My, my. You have really come a long way since April when I thought you were going to slap Jerry for pulling your top off at the pool.”
“Uh huh. Do you like the changes?”
“How could I not like them? You’ve invited me to fuck you whenever I want, feel you up whenever I see you, and invite other guys to do the same. Even my wife liked how bold you were today when she took your plate while the first guy fucked you. You’ve made this party into a true orgy, thanks.”
After he kissed me appreciatively, I rolled over and a lot of the cum filling me just oozed out. I started to wipe it off with my towel, but Jerry said, “Sweet pea, just leave it. Ask someone else to come rub suntan lotion into your breasts.”
I looked around to find another guy, but one was already kneeling beside me. I pushed the lotion aside and pulled his lips to my tits. He kissed and squeezed them while I pulled off his bikini type swim trunks. Then I handed him the lotion and pulled him into me. He was thick, really thick, but the huge load of come from the old man really made it easy for him to enter me. He sat up, leaving the sun on my tits. I loved him rubbing me down while he very slowly fucked me. I wrapped my legs around him to pull him even deeper into me. He pulled my legs up one at a time to rub them down. That was wonderful! As he finished with them, I wrapped them back around him and pulled him into me in rhythm with his strokes. I tightened my pussy down as much as I could. Jerry is small, so I practice that a lot. Being so tight made him come after only a few minutes. I held him inside me and said, “Come in me again.” I pleaded while pulling him down to devour his lips and neck.
His cock cooperated. After he came in me again, I just laid back and tanned for a half hour. I woke up when another guy entered me. After a few minutes I asked him to rub my back take me doggy style. I noticed after he finished that most of the girls were fucking one or even two guys and I remembered what the old man had said about an orgy. My first orgy, cool.
“May I?” a girl asked as she picked up my tanning lotion.
“Uh, I’m not sure.”
“Not a lezzie, eh. It’s all right, I just want to eat your pussy and suck out a lot of that cum, you’ve been getting filled up with.”
Jerry said, “Try it, you might like it.”
I looked at him angrily for a second, but lay back and spread my legs.
It felt great! She was so gentle and seemed to know instinctively how to push my buttons. I came within minutes and she kept me cumming. It was incredible. I let her rub me down, front and back. She kissed me. After a startled second, I responded and pulled her tight.
I rolled her over and before I knew it, I was kissing her tits, like she had kissed mine. She put her finger to my lips and said, “Later, tonight, you’re going to be too sore for those guys you invited to your apartment, but I can make you feel better. We’ll spend the night together and I’ll fuck your husband too, if its all right with you. I notice he’s the only guy not fucking every other girl here.”
“Well…”
“Please.”
“Well, all right, but he’s mine. You can fuck him, but he’s mine.”
“Of course, my name’s Jill, by the way.”
“Gigi.”
“Glad you came today.”
Jerry rolled over as Jill got up. He had already fucked me a couple of times, praising me quietly while he did. Late that afternoon, when he was fucking me for the third or maybe forth time, he pulled out after just a few strokes.
“We’re going to do something new.”
“What’s that?” I asked, not really caring what he did, even entering my butt. Since I had just thought of that, I wasn’t really surprised when I felt him at my backdoor, pushing gently. After working his way a little in, he would go back to dip his cock in my overflowing pussy, before pushing his way deeper into my butthole. After a few minutes, he just popped in. I sucked in breath as he did, it felt so good! He did rip me a little, but he was gentle. When he came, it felt as good as a guy exploding in my pussy.
“I want to see you take three guys a couple of times before we go. OK?”
“Uh huh.” I croaked. I could barely speak anymore, I had cum so many times and I’m a groaner, which is tough on my throat.
The next guy that came over to fuck me had a slim cock, though longer than Jerry’s, so I asked him to buttfuck me. I then invited Tony over to fuck me and Harry to fill my mouth. They really worked me over. That instantly became my favorite way to fuck, three at once. I gave them all the same invitation I had given the old man, Rod.
Jerry handed me a towel, but not my suit. It was still in the pool and beside the food. I realized that Jill was right; I wasn’t going to be able to fuck anymore tonight. I asked her to bring my suit with her when she came over. I went a apologized to each guy for not being able to do anymore tonight and discovered that most of them were all fucked out too. There had been fourteen other girls there as well, after all. I told most of them the same thing I had told Rod and that I wanted them to spread the word. I wanted guys I had never seen to come feel me up and untie, but I told them to stop it there. One guy knowing he had permission to strip and fuck me anywhere, anytime with at least one other guy helping him seemed like enough. Besides, word would get around from that. Within a couple of months, I probably was going to find myself fucked anytime I stepped out of the apartment. Well, there are worse things, I suppose.
I kept my vow to never wear a suit to the pool again that summer. I was stroked and felt up everywhere I went. Lo amavo. I was fucked by total strangers by the mailboxes many times and by friends even more. At least once per week, I was stripped naked in a parking lot or behind a clothes rack in a store and sometimes gang-banged. I have had sex with my new friends a number of times in all kinds of outrageous places. These are all past tense because best of all, we have a little girl. She is just beginning to walk now. Jerry and I are planning the next out-of-wedlock baby. This one will have fewer fathers, since I can’t get as outrageous. We aren’t sure just yet, how we want to do it. We’ll let you know how it comes out.
This really did happen in Baton Rouge in the 1985. The Oaks of Kingsbridge really is where it all began, but my name is different. Looking back, my only regret is that I was in such a rush to have Christie, it would have been nice to continue fucking everything in sight for several more years. And yes, all four of my kids have seen me screwing a number of different guys, but things toned down a lot with the first baby and then the others that followed. And yes, while I do have four kids, only the fourth is definitely Jerry’s. We continued swinging for several more years after that first unbelievable summer.

Storie simili

Nurse Mom - Capitolo 9 - La mamma si unisce alla zia Pam

Girai la testa e vidi la mamma seduta sulla poltrona in un angolo. Pam ha girato la testa di scatto e si è bloccata quando ha visto la mamma lì, completamente nuda e che si toccava. La mamma aveva un grande sorriso sul viso e ha detto che non poteva trattenersi mentre continuava a far scorrere le dita sul suo gattino. Pam iniziò a farsi prendere dal panico e cercò di alzarsi da me, ma io tenni una presa salda sui suoi fianchi larghi e la tenni giù, piantata sul mio cazzo. Non riuscì a dire una parola, semplicemente arrossì quando...

1.2K I più visti

Likes 0

SESSO DI CRAIGSLIST

Questa è la mia prima storia quindi dimmi cosa dovrei fare meglio la prossima volta!! Anche questa è una storia vera spero vi piaccia!! Quando avevo 18 anni stavo molto nell'armadio. Nessuno nella mia scuola sapeva che ero bisessuale e il fatto che tutto il giorno avrei sognato e fantasticato di avere un cazzo in bocca. Prima di raccontarvi la storia lasciate che vi parli un po' di me. Ho 18 5'7 140 e sono in forma atletica considerando che ho lottato; ma questa è una storia per un'altra volta ;). Inoltre ho un grosso cazzo nero da 8 pollici. Ma...

926 I più visti

Likes 0

La nuova vita di Aria Pt3

Aria Mi sono svegliato con un sussulto tra le braccia di mio padre. Cosa c'è che non va, Aria? mi chiese preoccupato. Solo un sogno 'strano', immagino. Sudavo e tremavo. Il re deve averlo notato. “Sei venuto mentre stavi dormendo. Sei venuto spesso in questi ultimi due giorni.» Mi prese tra le sue braccia e mi tenne stretta. Nel momento in cui sono tornato tra le sue braccia ho iniziato ad avvolgere il mio corpo intorno al suo, cercando di più. Papà, per favore, ho supplicato. Assolutamente sì, Aria. Detto questo, iniziò a baciarmi e mi adagiò sulla schiena, stritolandomi. I...

921 I più visti

Likes 0

Sogno di compleanno

Buonanotte, ragazzi, e grazie ancora per i fantastici regali. Va bene, mamma... e possiamo dire che stai invecchiando visto che vai a letto così presto. Non sono vecchio, ragazzini... ho appena avuto una giornata molto lunga e ho bisogno di dormire. Certo, mamma, qualunque cosa tu dica e i tuoi figli scoppiano a ridere mentre esci dal soggiorno e torni in camera da letto. Ti chiudi e chiudi a chiave la porta dietro di te, poi ti spogli. Una doccia veloce, pensi, e poi te ne andrai per un po' di sonno tanto necessario. Sorridi tra te stesso mentre pensi a...

935 I più visti

Likes 0

Mia moglie Maryanne - Cap. 3

Maryanne e io, e talvolta con il nostro amico John, abbiamo continuato settimana dopo settimana con il nostro gioco di Maryanne indossa il suo vestito sexy e visitiamo un bar locale. In realtà, siamo stati lontani dai bar troppo vicini a casa e da quelli in cui potevamo incontrare qualcuno dei miei colleghi. Non so come potrei affrontare le persone con cui ho lavorato scoprendo il nostro piccolo segreto. Sono sicuro che se fossimo scoperti la voce si sarebbe diffusa in tutto il posto di lavoro e ogni possibile futuro che avevo con l'azienda sarebbe finito. Tuttavia, non avevamo programmi per...

914 I più visti

Likes 0

Succhiare e deglutire_(1)

Era da molto che pensavo, come ci si sente a succhiare un ragazzo? Come sarebbe avere un vero cazzo che mi scivola su per il culo? Ho 39 anni e sono sposato e non ho mai avuto quel prurito nel modo corretto. Sicuramente mia moglie ha usato gli strap-on, ma non mi è mai sembrato abbastanza giusto. Dovevo scoprirlo, quindi ho iniziato la mia ricerca sugli incontri locali per uomini. Alla fine ho trovato un ragazzo che era Bi-Curioso e viveva in zona, per la sua privacy lo chiameremo David. David era un uomo dall'aspetto medio, come lo sono io, abbiamo...

897 I più visti

Likes 0

Gli ospiti

Gestivamo il B&B da un paio d'anni, affittando solo l'attico che era piuttosto autonomo. Ha portato un po' di soldi in più. Prima di iniziare ero completamente contrario, ma poi, quando gli ospiti hanno dichiarato di venire, mi sono abituato e ho iniziato a divertirmi un po'. Un vero mix di persone. A volte uno attirava la mia attenzione e spesso fantasticavo su di loro che scopavano nella stanza sopra la nostra camera da letto o qualche altra avventura sessuale. Questo fine settimana abbiamo avuto una coppia dall'Olanda. La moglie ei bambini erano via, quindi stavo volando da solo. Devo dire...

963 I più visti

Likes 0

Devo essere il ragazzo più fortunato del mondo,

Devo essere uno dei ragazzi più fortunati del mondo. Ho un fantastico matrimonio di tre anni con una delle troie più sexy del mondo e lo adoro. Mi chiamo Paul e mia moglie è Mary. Ho 30 anni e sono 6'2 e peso 185 #. Ho un cazzo che mi attira molta attenzione. È alto 8 ed è spesso e duro come una roccia. Posso scopare per mezz'ora prima di scaricare così tanto sperma che nessuna figa è ancora riuscita a trattenerlo tutto. Mary è una vera bomba con un bel viso e un corpo all'altezza. Lei è alta 5'7 e...

53 I più visti

Likes 0

La moglie vuole un altro bambino_ (1)

Questa è una storia di fantasia che coinvolge me, mia moglie e il suo patrigno Mia moglie, Nicole ed io siamo sposati da 7 anni e abbiamo tre figli meravigliosi. Viviamo in una città più piccola e la maggior parte delle persone qui sono amici intimi e molta famiglia. Quando è nato il nostro primo figlio, gli è stata diagnosticata una sindrome ed è stato allora che abbiamo scoperto che entrambi siamo portatori di un gene. Dopo che al nostro secondo figlio è stata diagnosticata la sindrome, quando ho deciso che avrei dovuto sottopormi a una vasectomia per evitare che altri...

964 I più visti

Likes 0

Cane fortunato Ch5: Finire Tammy

Cane fortunato Ch5: Finire Tammy Tammy uscì dal bagno avvolta in un asciugamano. Si era asciugata la maggior parte del sangue e si era sborrata via dal corpo. Aveva perso il suo gioco preferito. Doveva solo scopare il primo ragazzo che aveva incontrato e restare con lui per un po'. Forse avrebbe seguito il consiglio della sua amica e avrebbe trovato un affidabile sei pollici. Si sedette su una sedia in cucina con un bicchiere di latte davanti a sé. Il cane era stato rude e brutale, ma lei pensava che fosse qualcosa che le sarebbe piaciuto in un essere umano...

950 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.