Lezioni familiari 15 di Darklord

387Report
Lezioni familiari 15 di Darklord

"Buongiorno Sara," disse la voce di Josie all'orecchio di Sara mentre teneva il ricevitore tra il mento e la spalla.

"Buongiorno Josie," rispose mentre faceva cenno a Jamey di uscire dalla stanza, mentre andava a prendere delle provviste per la festa. "Come stai questa mattina?"

"Arrapata, come sempre," rispose Josie. "E tu?"

"Oh, potrei esserlo, con solo un piccolo stimolo, ma Jamey è fuori a fare commissioni e i ragazzi se ne vanno a fare chissà cosa."

"Sì, più o meno lo stesso qui, tranne per il fatto che i bambini dormono dentro. Stanchi per le troppe feste la scorsa notte, credo. Forse si scopano a vicenda. So che hanno sempre dei fichi. E abbiamo avuto alcune calde sessioni di famiglia qui ultimamente. Che ne dici di casa tua?"

"Beh, qui abbiamo anche tutta la famiglia in scena. Quel Brad è un gran bel cazzo. Si prende da suo padre. E la figa di Cindy è tanto dolce quanto può essere. Vi siete già scopate entrambe? sai che non vedevi l'ora di scoprire Phip. Hai avuto fortuna?"

"Penso che lo farà. Ho Mark abbastanza ben allenato ora. Farà qualsiasi cosa dico, quando dico, niente domande, niente chiacchiere. Può praticamente venire a comando".

"Hmm. Sembra interessante. Forse me lo farai prendere in prestito qualche volta. Come parte della sua formazione, ovviamente."

"Buona idea, e posso sfruttare l'opportunità per lavorare su Phip, vedere come si prende al guinzaglio. Adoro succhiarlo, ma voglio che lo prenda duro e pesante, proprio come suo padre. Voglio scopare entrambi i loro culi allo stesso tempo, magari con quel tuo doppio dong. Lo porterai alla festa, vero?"

"Certo, e il mio strap-on. Voglio scopare Cindy come parte dello spettacolo. Dopo che le hai dato Mark, questo dovrebbe essere il punto di partenza. La scopata del compleanno."

"Uhhh hnhhh," aggiunse Josie, le dita che iniziavano a serpeggiarle nella figa. "Mi sto innervosendo solo al pensiero di cosa gli farò fare. "In effetti, mi sto toccando con le dita in questo momento. Perché non ti unisci a me?"

"Okay," disse Sara, sentendo la lussuria trapelare attraverso il telefono. Fece scivolare le dita sotto il tessuto trasparente delle sue mutandine, guardando le dita allargarsi e iniziare a lavorare nella sua stessa figa. "Umm, mi sento bene. Ho due dita lassù ora, e sto già iniziando a gocciolare."

"Sì, sono rivestito e mi muovo un dito verso il culo. Umm, è bello lì. Voglio fottermi nel culo. Ohh. Eccolo, proprio su per il buco di merda. È così stretto e caldo. Non ti piacerebbe leccare la mia figa adesso, sorella?"

"Mmmm hmmm. Sei così delizioso. Adoro mangiarti fuori, e non vedo l'ora di mangiarti con Cindy. Anche lei è una brava mangiatore di fighe. Affonderò la lingua nella tua fica calda mentre Cindy le lecca il tuo piccolo clitoride. Come suona?"

Josie grugniva di piacere, scopandosi mentre parlava con sua sorella, che la stava mandando in crisi di estasi al telefono. "Sì, e poi forse un bel cazzo in culo, alesandomi mentre voi due mi mangiate."

"Super. Poi mentre quel grosso cazzo ti sbucava nel buco del culo, lo scivolavo fuori e me lo infilavo in bocca, assaggiando il tuo culo tutto intorno a quel grosso cazzo duro, poi lo infilavo di nuovo nel tuo piccolo buco stretto e mangia ancora un po' dei tuoi gustosi succhi".

"Hai il mio numero, va bene, sorella. Potrei venire in questo momento, ma penso di sentire qualcuno. Merda, continuerò. È troppo bello per fermarlo. Chiunque sia può semplicemente entrare e fottimi mentre ci telefoniamo fottiamoci a vicenda."

Mentre lo diceva, Mark si spinse nella stanza, posando diversi sacchetti di plastica sul pavimento e camminando verso il letto mentre Josie gli faceva cenno con gli occhi. Si tolse le scarpe e si sedette sul bordo del letto, ascoltando la fine della conversazione di Josie.

"Mangiami", disse, indicando la sua figa. "Sono Mark," disse al telefono, "e lui mi mangerà mentre parliamo. È Sara," disse a Mark, "e si sta scopando le dita in questo momento."

"Mmm," disse Mark abbastanza vicino al telefono perché Sara lo sentisse. "Mi piacerebbe mangiare anche lei." Mise la testa tra le cosce di Josie, leccando l'interno, facendosi strada verso il suo dito lancinante. Ha tirato fuori le dita e gli ha dato da mangiare quella della sua figa, scopandola dentro e fuori dalla sua bocca mentre lui succhiava i succhi cremosi da essa. Poi ha cambiato e gli ha dato il dito che aveva avuto su per il culo.

"Ti piace quello?" lei ha preso in giro. "Oh, sta mangiando la mia merda," gemette a Sara mentre Mark le leccava avidamente il dito dal buco del culo.

"Davvero? Oh, è così eccitante. Come ci si sente? La sua lingua nel culo."

"La sua lingua non è nel mio culo, è avvolta attorno al mio dito che è appena uscito da lì, e lo sta leccando tutto, succhiando quella merda dolce nella sua bocca. Lo adora, vero Mark?"

Mark ha appena inghiottito più dito, girando la bocca per tirarlo entrambi dentro in modo da poter assaporare la figa e il culo insieme sulle dita di sua moglie. Bevve e succhiò rumorosamente e Josie posò il telefono accanto a lui in modo che Sara potesse sentire i suoni bagnati delle sue leccate affamate.

"Come suona, sorella? Suona come se fosse un bravo mangiatore di merda?"

"Umm. Ohh. Mi fa andare alla super velocità", ha detto Sara. "Mi piacerebbe che mi mangiasse il culo."

"Okay, piccola, basta. Ora mangiami la figa", disse Josie a Mark. "Leccalo via tutti i succhi. Seppellisci la tua faccia lì dentro per bene e forse ti lascerò mangiare Sara. Forse anche il suo culo."

Sara ansimava pesantemente al telefono mentre i suoni di Mark che divorava la figa di Josie e i duri sussulti di piacere di Josie le riempivano le orecchie. Sentì il sangue martellare, facendola impazzire per l'estasi. Le due sorelle si respiravano a vicenda, ciascuna persa nella propria lussuria.

"Ora il clitoride", ordinò Josie. "Succhiami il clitoride. Voglio sborrarti in bocca." Mark si mosse per circondare il bocciolo gonfio, attirandolo nelle sue labbra avide, facendo scorrere eccitato la lingua sulla punta, leccando furiosamente mentre i gemiti sfuggivano alla gola di sua moglie. "Ecco fatto, ce l'hai. Ohh. Lo sta succhiando bene ora. Come stai, sorella?"

"Ci sono quasi," gridò Sara, le sue dita che si infilavano follemente nella sua stessa figa fradicia, il suo orgasmo sul punto di esplodere.

"Okay, infilami un dito nel culo adesso," urlò Josie a Mark. Mentre il suo dito scivolava bagnato su per tutto il suo buco del culo, Josie emise un urlo. "Ecco fatto. Fanculo il mio buco del culo. Mangiami la figa. Sì. Sto venendo. Proprio nella tua bocca. Non perdere una goccia, stronzo arrapato. Mangiami secco." Il suo orgasmo esplose quando Mark le accarezzò la figa, tenendola stretta a lei come meglio poteva con un dito nel culo mentre lei carezzava selvaggiamente contro la sua bocca, infilando la sua presa dentro di lui, tirandogli i capelli nella sua frenesia.

La voce di Sara si unì a quella di sua sorella mentre il suo stesso orgasmo la inondava, i suoi succhi le inzuppavano le dita che pompavano. Le due voci si fondevano insieme mentre i loro rilasci pulsavano e pulsavano, poi iniziarono a diminuire in pesanti respiri singhiozzanti.

"Ora il mio culo," disse Josie, e Mark ubbidientemente mosse la bocca al suo buco del culo. Forzò la lingua dentro di lei, leccandole avidamente il buco. "Ecco fatto", disse, "mangiami la merda. Mangia la mia merda, mangiatore di merda". Rabbrividì quando un secondo orgasmo iniziò ad afferrarla e spinse la sua testa più a fondo nella sua porta sul retro, stringendo la sua testa tra le sue cosce sudate. I suoni lussuriosi raggiunsero Sara dall'altra parte del telefono.

"Oh, era troppo caldo," sospirò Sara mentre si rilassava e lasciava che il piacere successivo del proprio orgasmo si diffondesse su di lei. "Sembra che tu abbia quel tuo marito ben addestrato. Non vedo l'ora di prenderlo in prestito per qualche servizio. Credi che sia pronto per questo?"

"Penso che sia pronto per qualsiasi cosa gli dica di fare. Giusto Mark?" lei disse. Mark si limitò ad annuire tra le sue gambe, leccandola lentamente, alternando l'ultimo succo di figa della sua fica fumante e il suo buco del culo pulsante. "Okay, Sara ha alcune cose che vuole. E tu farai esattamente come dice. Esattamente. Capisci?" Mark si limitò a borbottare nella sua figa e Sara disse: "Puoi fare tutto quello che vuoi con lui. Glielo manderò in confezione regalo e con disponibilità".

"Mmm. Suona come un meraviglioso regalo fraterno. Penso che per cominciare gli scoperò il suo culetto stretto, prima di fargli mangiare il mio, ovviamente, e poi..."

"Sì. Mi aspetto un rapporto completo sulla sua performance", ha detto Josie. "E se non è all'altezza, beh, riceverà una piccola punizione qui a casa." Sorrise al viso ancora sepolto nella sua presa, tenendo gli occhi di Mark e assaporando il tipo di punizione che gli avrebbe inflitto.

"E forse puoi cogliere l'occasione per convincere Phip a seguire le orme di suo padre", ha aggiunto Sara, un brivido in più che la attraversa mentre pensava alle possibilità di due schiavi sessuali maschi nella sua vita familiare già piena di sesso.

[email protected]~~~
Si prega di votare dopo aver letto

Storie simili

Nurse Mom - Capitolo 9 - La mamma si unisce alla zia Pam

Girai la testa e vidi la mamma seduta sulla poltrona in un angolo. Pam ha girato la testa di scatto e si è bloccata quando ha visto la mamma lì, completamente nuda e che si toccava. La mamma aveva un grande sorriso sul viso e ha detto che non poteva trattenersi mentre continuava a far scorrere le dita sul suo gattino. Pam iniziò a farsi prendere dal panico e cercò di alzarsi da me, ma io tenni una presa salda sui suoi fianchi larghi e la tenni giù, piantata sul mio cazzo. Non riuscì a dire una parola, semplicemente arrossì quando...

961 I più visti

Likes 0

College Town – Parte 4 – Ragazzi cattivi

Adam riusciva a malapena a guardare Jess che era seduta sul letto coperta dallo sperma di un altro uomo. Si sedette sul bordo del letto chiedendosi perché non fosse ancora fuggito dalla stanza mentre grosse gocce bianche del succo di Jason rotolavano dalla fronte della sua ragazza, lungo i lati del suo naso, e nel suo occhio sinistro. Non era del tutto sicuro se la sua ragazza avesse avuto intenzione di umiliarlo o se fosse stata semplicemente presa dal momento e avesse detto e fatto cose che non avrebbe dovuto fare. I suoi pensieri furono interrotti mentre lei parlava. Distendersi. Jess...

784 I più visti

Likes 0

SESSO DI CRAIGSLIST

Questa è la mia prima storia quindi dimmi cosa dovrei fare meglio la prossima volta!! Anche questa è una storia vera spero vi piaccia!! Quando avevo 18 anni stavo molto nell'armadio. Nessuno nella mia scuola sapeva che ero bisessuale e il fatto che tutto il giorno avrei sognato e fantasticato di avere un cazzo in bocca. Prima di raccontarvi la storia lasciate che vi parli un po' di me. Ho 18 5'7 140 e sono in forma atletica considerando che ho lottato; ma questa è una storia per un'altra volta ;). Inoltre ho un grosso cazzo nero da 8 pollici. Ma...

768 I più visti

Likes 0

Fantasia realizzata

FANTASIA REALIZZATA Stava soffrendo. Se l'è meritata. Era stata sciocca, i suoi desideri avevano annebbiato il suo buon senso e l'avevano portata ad agire impulsivamente. Lo aveva incontrato online e anche se fin dall'inizio il suo istinto le diceva che poteva essere pericoloso, ma quando le ha descritto come l'avrebbe usata ha eccitato il suo desiderio masochista e lei non ha potuto resistere alla tentazione. Quindi era andata dove lui le aveva detto e poi aveva fatto quello che lui le aveva detto di fare. “Quando arriverai lì vedrai un furgone nero. Apri le porte posteriori, sali, chiudi le porte. Sul...

784 I più visti

Likes 0

La nuova vita di Aria Pt3

Aria Mi sono svegliato con un sussulto tra le braccia di mio padre. Cosa c'è che non va, Aria? mi chiese preoccupato. Solo un sogno 'strano', immagino. Sudavo e tremavo. Il re deve averlo notato. “Sei venuto mentre stavi dormendo. Sei venuto spesso in questi ultimi due giorni.» Mi prese tra le sue braccia e mi tenne stretta. Nel momento in cui sono tornato tra le sue braccia ho iniziato ad avvolgere il mio corpo intorno al suo, cercando di più. Papà, per favore, ho supplicato. Assolutamente sì, Aria. Detto questo, iniziò a baciarmi e mi adagiò sulla schiena, stritolandomi. I...

788 I più visti

Likes 0

Succhiare e deglutire_(1)

Era da molto che pensavo, come ci si sente a succhiare un ragazzo? Come sarebbe avere un vero cazzo che mi scivola su per il culo? Ho 39 anni e sono sposato e non ho mai avuto quel prurito nel modo corretto. Sicuramente mia moglie ha usato gli strap-on, ma non mi è mai sembrato abbastanza giusto. Dovevo scoprirlo, quindi ho iniziato la mia ricerca sugli incontri locali per uomini. Alla fine ho trovato un ragazzo che era Bi-Curioso e viveva in zona, per la sua privacy lo chiameremo David. David era un uomo dall'aspetto medio, come lo sono io, abbiamo...

758 I più visti

Likes 0

Fallout Quattro Futanari

Fallout Quattro Futanari Eccolo, Jalbert Brothers Disposal, ha detto Brand. Paige Carter, alta, snella, con gli occhi grigi e corti capelli biondi, strinse più forte il suo fucile automatico mentre guardava su per la collina, verso gli edifici sgangherati e frammentari e le pile di rottami. Guardò la sua squadra di predoni con uno sguardo dubbioso. Brand era in piedi con il binocolo fissato sul posto, il revolver calibro 44 nella fondina all'anca, quasi nascosto dall'armatura a punte che indossava. Era stoico e calmo, per la maggior parte; una dipendenza psicotica lo ha fatto esplodere di rabbia in alcune occasioni. Dietro...

705 I più visti

Likes 1

La mia nuova passione

La mia nuova passione Racconto di Night_Walkerx5 __________________________ I videogiochi sono sempre stati una passione nella mia giovane vita. Non quei giochi sportivi, dove fai sempre la stessa cosa ed è divertente solo quando giochi con gli amici. No... intendo giochi di avventura, giochi horror, giochi di ruolo... quelli che raccontano una storia. Una storia in cui interpreti il ​​​​personaggio principale. Probabilmente ho vissuto più avventure di chiunque altro nella mia scuola. Ho visto così tanti giochi sottovalutati con trame e gameplay meravigliosi. Mi chiamo Ashley, sto per compiere 13 anni. In termini di aspetto fisico, non c'è molto da guardare...

672 I più visti

Likes 0

Raduno per single

Rinchiuso in un ritiro per il fine settimana per persone con il desiderio di incontrare tutti i tipi di altri single, mi sono diretto al lago e quando sono arrivato, mi è stata mostrata una bella cabina di legno che ho condiviso con altri 3 single co-ed, ed essendo il primo a arrivato, ho fatto degli spuntini, ho aperto del vino e ho scelto il letto su cui mi sentivo meglio. Sdraiato sul letto matrimoniale nella camera da letto principale, l'addetto al benvenuto è entrato e aveva un paio di bambine sexy che stavano sorridendo mentre ci presentavamo. Il leader delle...

923 I più visti

Likes 0

Zack e John

Zachary ha aspettato con impazienza l'arrivo della sua nuova babysitter. Ha sempre fatto scherzi alla nuova babysitter per sbarazzarsene. Aveva già 13 anni e credeva di potersi prendere cura di se stesso, ma i suoi genitori non glielo permettevano e lo trattavano come un bambino. Ding Dong! Zachary, vieni qui per incontrare la babysitter, disse sua madre. Zackary scese le scale aspettando di vedere un'anziana signora entrare dalla porta, ma si sbagliava. Un'anziana signora non è entrata dalla porta, ma un adolescente sì. Zachary, questo è John. disse la mamma di Timmy. Vive in fondo alla strada e ha detto che...

650 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.