Tarda Serata Parti 2 e 3

664Report
Tarda Serata Parti 2 e 3

Parte 2

La mattina dopo la serata a sorpresa con Delia, Judy non ha menzionato quello che era successo e non sembrava interessata a parlarne. Dopo averla vista godersi il sesso in modo così lascivo, speravo e mi aspettavo che la nostra vita sessuale fosse cambiata in meglio. Più tardi la mattina dopo che si era fatta la doccia, i bambini avevano mangiato ed erano stati a un torneo di calcio tutto il giorno con il nostro vicino, sono andato dietro a Judy in cucina e ho spinto il mio cazzo duro contro il suo culo e ho allungato la mano per accarezzarle le tette. Da quando mi ero svegliato, ero più che pronto a scopare di nuovo e non riuscivo a smettere di pensare a quello che era successo. Mi sentivo come se stessi per iniziare a venire solo a pensarci.

Ma non appena ho messo le mani su Judy, si è irrigidita e ho capito che non era interessata a scopare. È rimasta lì immobile e mi ha chiesto cosa stavo facendo. Ho detto "Sto giocando con le tue splendide tette e voglio davvero fotterti il ​​cervello in questo momento". Ha detto "Perché?" e io ho risposto dicendole quanto fosse sexy. Ho detto: "Sono super eccitato e ho davvero bisogno di scoparti in questo momento. Ho davvero, davvero bisogno di scendere". Ha detto che non era dell'umore giusto. Ero davvero deluso dal fatto che nulla fosse cambiato: di solito ero "dell'umore giusto" e lei non lo era mai. Stessa vecchia storia.

Questa volta, però, ero così agitato che ho deciso di rischiare. Ho lasciato andare Judy e mentre si girava, ho tirato fuori il mio cazzo e ho iniziato ad accarezzarlo mentre la guardavo. Si appoggiò al bancone e cominciò quasi a ridere. Ero un po' imbarazzato, ma dal momento che a volte ho picchiato di fronte a lei (purtroppo, a volte passa per "sesso" con noi), non era completamente nuovo. La novità era che l'ho appena tirato fuori in pieno giorno. Non mi importava, però, perché dopo la scorsa notte le cose erano cambiate nella mia mente e sapevo che Judy aveva un po' di energia sessuale nascosta nel profondo.

Quindi, ho continuato a picchiarmi mentre Judy mi guardava. Sono rimasto sorpreso dal fatto che non sia semplicemente uscita, e se l'avesse fatto, avrei continuato ad andare avanti fino a quando non avessi fatto esplodere il mio carico. Judy aveva di nuovo quello sguardo disinteressato sul viso, ma non mi importava. Stavo guardando le sue tette ben proporzionate sotto la maglietta. Dal momento che non si era ancora presa la briga di indossare un reggiseno, non c'era molto da immaginare.

Mi stavo davvero agitando e ho allungato la mano per accarezzare una delle sue tette. Lei si è allontanata ma io ho insistito e ho continuato a spremere le sue tette. Ho notato che i capelli intorno alla base del mio albero e le mie palle erano ancora croccanti per aver scopato Delia la sera prima. Mentre battevo con la mano destra, ho preso la mano sinistra dalla tetta di Judy e ho iniziato a stringere un po' le palle. Ho provato a convincere anche Judy a farlo, ma si è tirata indietro.

Ho detto a Judy quanto fosse sexy. Guardando la mia mano sinistra, ho detto: "Ora la mia mano è ricoperta dalla crosta della figa di Delia". Judy ebbe un'espressione sorpresa sul viso. Ho continuato ad accarezzare e ho detto "Lo sento l'odore - puoi? Riesci a sentire l'odore della figa di Delia?" Judy sembrava completamente congelata. Le ho chiesto di nuovo se poteva annusare la figa di Delia e tutto ciò che ha fatto è stato scuotere lentamente la testa. Mentre continuavo ad accarezzarmi il cazzo, ho preso la mia mano sinistra e le ho passato le dita sotto il naso. Annusò involontariamente, e poi le accarezzai il viso con la mia mano sinistra incrostata. Judy ha iniziato a tremare un po' e io accarezzavo sempre più forte. Poi ho infilato il mio dito indice tra le labbra chiuse della sua bocca e ho fatto scorrere la punta lungo l'interno delle sue guance.

Ho preso la mia mano dalla sua bocca e l'ho rimessa sulle mie palle e sull'asta e ho ottenuto un po' di crosta e poi ho messo le punte di tutte e quattro le dita nella sua bocca e le ho fatte scorrere sulla sua lingua. Non li ha leccati indietro, ma non stava nemmeno cercando di scappare. Potevo anche vedere che i suoi capezzoli si erano induriti sotto la sua maglietta. Mi stavo avvicinando molto a venire così le ho alzato la maglietta e ho ricominciato a giocare con le sue tette. Questa volta non si è tirata indietro e le ho detto di sedersi sulla sedia vicino al bancone. Le ho fatto alzare la maglietta e poi sono andata avanti e ho iniziato a scoparle le tette. Ho avuto un po' più di crosta sulle dita della mia mano sinistra e le ho fatte scivolare nella sua bocca mentre prendevo il mio cazzo dalle sue tette e iniziavo a sborrarci sopra.

Quando ebbi finito, iniziò ad alzarsi per potersi ripulire. L'ho fermata e poi le ho tirato giù la maglietta sulle tette ricoperte di sperma. Ha detto "Cosa stai facendo? Questa è una camicia pulita!” Ho appena spremuto le sue tette in modo che lo sperma si sia inzuppato tutto nella maglietta e nelle tette insieme e ho detto "Voglio che tu lo indossi tutto il giorno oggi. Non cambiarlo." Ha detto: "Di cosa stai parlando, non avrò il tuo sperma sul mio petto tutto il giorno!" Ho detto, "allora chiama Delia e lei può leccarlo via da te". Mi ha guardato con aria rassegnata ed è uscita dalla cucina.

Parte 3

I bambini sono stati via la maggior parte della giornata al loro torneo di calcio e non sono dovuti tornare a casa fino a poco prima di cena verso le 17:00. Gironzolavo per casa tutto il giorno facendo alcune delle solite faccende domestiche del fine settimana e poi guardavo un po' di TV dopo aver fatto la doccia. Non avevo parlato molto con Judy da quando le sono venuta sulle tette, ma indossava ancora quella maglietta macchiata di sperma. Lo sperma si era asciugato, ma era ancora abbastanza visibile e Judy non indossava ancora il reggiseno. Sono rimasto un po' sorpreso che lo indossasse ancora, a dirti la verità, perché non è una che si adegua così facilmente.

La partita che stavo guardando in TV è finita ed erano solo le 16:00 circa. Non ero sicuro di cosa fare dopo ed ero seduto sul divano quando Judy passò con un carico di biancheria pulita pronta per essere riposta. Scese nel corridoio e dopo pochi minuti decisi di andare a salutarla. Quando sono entrato nella nostra stanza, lei era nell'armadio con la mano in alto per mettere via della biancheria. La sua schiena era inarcata e tutto il suo corpo era esteso, con la maglietta che si alzava per rivelare il fondo della sua schiena. Dato che era una calda giornata primaverile, indossava dei pantaloncini corti da ginnastica che sembravano davvero sexy sul suo corpicino snello.

La vista delle sue tette cadenti in una maglietta ricoperta di sborra mentre indossava quei pantaloncini era uno spettacolo fantastico. E, dal momento che ero ancora in uno stato di iperconsapevolezza sessuale dopo la scorsa notte e questa mattina, ho deciso ancora una volta che avevo bisogno di un po' di sollievo in quel momento. Entrai nell'armadio e, poiché Judy era in piedi su uno sgabello per raggiungere gli scaffali superiori, il suo culetto carino era bello e alto. Ho appena allungato la mano e ho fatto scivolare la mia mano tra le sue chiappe e le mie dita si sono posate sulla sua figa. Lei sobbalzò un po' per la sorpresa, ma inaspettatamente rimase immobile lì in piedi.

Incoraggiato, ho fatto scivolare la mia mano dal basso verso l'alto nei suoi pantaloncini e ho fatto scivolare il mio dito sotto le sue mutandine. Di nuovo con mia sorpresa, era già un po' bagnata. L'ho infilato in un dito ed è scivolato molto facilmente. Troppo facile - deve essersi sbattuta un attimo fa senza che io lo sapessi! Ho fatto scivolare in un altro e ha appena iniziato a sgropparmi sulle dita e venire. L'ho tirata giù dallo sgabello, l'ho piegata su di esso e ho iniziato a scoparla alla pecorina. Di solito, avrebbe resistito a quella posizione, ma non ora. Come me, aveva solo bisogno di farsi scopare e di farsi scopare ORA. L'intensità pura e pura è stata fantastica e sono arrivato dopo solo pochi minuti. Dopo aver ripreso fiato, l'ho girata e l'ho abbracciata. Mi ha ricambiato un piccolo abbraccio e poi è andata a cambiarsi i vestiti prima che i bambini tornassero a casa.

Storie simili

La moglie vuole un altro bambino_ (1)

Questa è una storia di fantasia che coinvolge me, mia moglie e il suo patrigno Mia moglie, Nicole ed io siamo sposati da 7 anni e abbiamo tre figli meravigliosi. Viviamo in una città più piccola e la maggior parte delle persone qui sono amici intimi e molta famiglia. Quando è nato il nostro primo figlio, gli è stata diagnosticata una sindrome ed è stato allora che abbiamo scoperto che entrambi siamo portatori di un gene. Dopo che al nostro secondo figlio è stata diagnosticata la sindrome, quando ho deciso che avrei dovuto sottopormi a una vasectomia per evitare che altri...

675 I più visti

Likes 0

Trovare il maestro

Trovare il maestro Prima parte Ci siamo incontrati online, come fanno tante persone in questi giorni. Era un sito di social per adulti, ed era lì che definivo la mia persona online e mi liberavo finalmente dal nascondere le mie preferenze sessuali. Mi ha stupito che ci fossero così tanti uomini in cerca di una donna come me, ma sono rimasto anche sbalordito nello scoprire, mentre parlavo con molti di loro, che non avevano idea di come gestirmi correttamente. L'uomo di nome Wolf, con i lunghi capelli scuri, la barba folta e i luminosi occhi verde giada, conosceva il modo giusto...

663 I più visti

Likes 0

College Town – Parte 4 – Ragazzi cattivi

Adam riusciva a malapena a guardare Jess che era seduta sul letto coperta dallo sperma di un altro uomo. Si sedette sul bordo del letto chiedendosi perché non fosse ancora fuggito dalla stanza mentre grosse gocce bianche del succo di Jason rotolavano dalla fronte della sua ragazza, lungo i lati del suo naso, e nel suo occhio sinistro. Non era del tutto sicuro se la sua ragazza avesse avuto intenzione di umiliarlo o se fosse stata semplicemente presa dal momento e avesse detto e fatto cose che non avrebbe dovuto fare. I suoi pensieri furono interrotti mentre lei parlava. Distendersi. Jess...

655 I più visti

Likes 0

Cane fortunato Ch5: Finire Tammy

Cane fortunato Ch5: Finire Tammy Tammy uscì dal bagno avvolta in un asciugamano. Si era asciugata la maggior parte del sangue e si era sborrata via dal corpo. Aveva perso il suo gioco preferito. Doveva solo scopare il primo ragazzo che aveva incontrato e restare con lui per un po'. Forse avrebbe seguito il consiglio della sua amica e avrebbe trovato un affidabile sei pollici. Si sedette su una sedia in cucina con un bicchiere di latte davanti a sé. Il cane era stato rude e brutale, ma lei pensava che fosse qualcosa che le sarebbe piaciuto in un essere umano...

658 I più visti

Likes 0

Fantasia realizzata

FANTASIA REALIZZATA Stava soffrendo. Se l'è meritata. Era stata sciocca, i suoi desideri avevano annebbiato il suo buon senso e l'avevano portata ad agire impulsivamente. Lo aveva incontrato online e anche se fin dall'inizio il suo istinto le diceva che poteva essere pericoloso, ma quando le ha descritto come l'avrebbe usata ha eccitato il suo desiderio masochista e lei non ha potuto resistere alla tentazione. Quindi era andata dove lui le aveva detto e poi aveva fatto quello che lui le aveva detto di fare. “Quando arriverai lì vedrai un furgone nero. Apri le porte posteriori, sali, chiudi le porte. Sul...

658 I più visti

Likes 0

Mia moglie Maryanne - Cap. 3

Maryanne e io, e talvolta con il nostro amico John, abbiamo continuato settimana dopo settimana con il nostro gioco di Maryanne indossa il suo vestito sexy e visitiamo un bar locale. In realtà, siamo stati lontani dai bar troppo vicini a casa e da quelli in cui potevamo incontrare qualcuno dei miei colleghi. Non so come potrei affrontare le persone con cui ho lavorato scoprendo il nostro piccolo segreto. Sono sicuro che se fossimo scoperti la voce si sarebbe diffusa in tutto il posto di lavoro e ogni possibile futuro che avevo con l'azienda sarebbe finito. Tuttavia, non avevamo programmi per...

630 I più visti

Likes 0

La mia mente era congelata nel tuo amore

Capitolo 1: Era stata la peggior fortuna che avessero mai avuto. Una strana bufera di neve li aveva bloccati nel loro ultimo rifugio e avevano perso il volo di linea fuori dal paese. Red era stato in contatto con Dembe per fargli sapere che non sarebbero stati in grado di raggiungere la pista di atterraggio dove il suo jet privato era in standby, in attesa di portarli via all'estero. Il ritardo sarebbe indubbiamente costato loro un certo inconveniente: Red aveva sperato di riunirsi con Dembe ormai, i nervi di Lizzie si stavano logorando e, per finire, era la vigilia di Natale...

627 I più visti

Likes 0

Rito di passaggio

Rito di passaggio Capitolo 1 Le gambe della sorella di Jimmy Smith erano gettate su ciascuna delle sue spalle mentre si spingeva con forza nel suo stretto tunnel. Guardando in basso, poteva vedere la schiuma bianca che ricopriva il suo cazzo e il morbido castano lanuginoso dei suoi peli pubici. L'aria si riempì dei suoni squishy del suo cazzo che martellava la sua succosa figa bagnata. I suoi piccoli seni volavano avanti e indietro. I suoi capelli castani lunghi fino alle spalle circondavano il suo viso sudato. I suoi occhi si fissarono su quelli di lui, la sua bocca aperta con...

575 I più visti

Likes 0

I Ragazzi ritornano!

I ragazzi tornano! Ci è voluta una settimana per organizzare un momento reciprocamente gradevole in cui Brad e Mike tornassero per un altro incontro con mia moglie Beth. L'ultima volta che i ragazzi sono stati qui, Beth si è divertita moltissimo e non vedeva l'ora di ripetere l'esibizione. Mi aveva persino detto che li avrebbe portati direttamente in camera da letto dove avrebbero potuto davvero farlo. Sono rimasto un po' sorpreso quando sono andato ad aprire la porta. C'erano Brad, Mike e altri due bei ragazzi. Brad mi ha indotto da Chad e Dan, che avevano entrambi 18 anni, e ha...

432 I più visti

Likes 0

I segreti depravati della mamma 3

Qualche settimana fa ho beccato mia madre a fare sesso con il suo cane (vedi parte 1 di Mom's Depraved Secrets). Disgustato all'inizio, in seguito non riuscivo a togliermi l'immagine dalla testa: mamma a quattro zampe, il suo corpo nudo dai toni yoga esposto, culo rotondo in aria, seni pesanti appesi al pavimento, cazzo di cane bloccato dentro di lei figa. Così caldo. Più tardi mi ha raccontato la storia di come sono iniziate le sue avventure di cazzo di cane; derivante da una singola e-mail della sua amica (vedi parte 2 di Mom's Depraved Secrets). Ha anche rivelato che vorrebbe...

418 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.