Tarda Serata Parti 2 e 3

2.1KReport
Tarda Serata Parti 2 e 3

Parte 2

La mattina dopo la serata a sorpresa con Delia, Judy non ha menzionato quello che era successo e non sembrava interessata a parlarne. Dopo averla vista godersi il sesso in modo così lascivo, speravo e mi aspettavo che la nostra vita sessuale fosse cambiata in meglio. Più tardi la mattina dopo che si era fatta la doccia, i bambini avevano mangiato ed erano stati a un torneo di calcio tutto il giorno con il nostro vicino, sono andato dietro a Judy in cucina e ho spinto il mio cazzo duro contro il suo culo e ho allungato la mano per accarezzarle le tette. Da quando mi ero svegliato, ero più che pronto a scopare di nuovo e non riuscivo a smettere di pensare a quello che era successo. Mi sentivo come se stessi per iniziare a venire solo a pensarci.

Ma non appena ho messo le mani su Judy, si è irrigidita e ho capito che non era interessata a scopare. È rimasta lì immobile e mi ha chiesto cosa stavo facendo. Ho detto "Sto giocando con le tue splendide tette e voglio davvero fotterti il ​​cervello in questo momento". Ha detto "Perché?" e io ho risposto dicendole quanto fosse sexy. Ho detto: "Sono super eccitato e ho davvero bisogno di scoparti in questo momento. Ho davvero, davvero bisogno di scendere". Ha detto che non era dell'umore giusto. Ero davvero deluso dal fatto che nulla fosse cambiato: di solito ero "dell'umore giusto" e lei non lo era mai. Stessa vecchia storia.

Questa volta, però, ero così agitato che ho deciso di rischiare. Ho lasciato andare Judy e mentre si girava, ho tirato fuori il mio cazzo e ho iniziato ad accarezzarlo mentre la guardavo. Si appoggiò al bancone e cominciò quasi a ridere. Ero un po' imbarazzato, ma dal momento che a volte ho picchiato di fronte a lei (purtroppo, a volte passa per "sesso" con noi), non era completamente nuovo. La novità era che l'ho appena tirato fuori in pieno giorno. Non mi importava, però, perché dopo la scorsa notte le cose erano cambiate nella mia mente e sapevo che Judy aveva un po' di energia sessuale nascosta nel profondo.

Quindi, ho continuato a picchiarmi mentre Judy mi guardava. Sono rimasto sorpreso dal fatto che non sia semplicemente uscita, e se l'avesse fatto, avrei continuato ad andare avanti fino a quando non avessi fatto esplodere il mio carico. Judy aveva di nuovo quello sguardo disinteressato sul viso, ma non mi importava. Stavo guardando le sue tette ben proporzionate sotto la maglietta. Dal momento che non si era ancora presa la briga di indossare un reggiseno, non c'era molto da immaginare.

Mi stavo davvero agitando e ho allungato la mano per accarezzare una delle sue tette. Lei si è allontanata ma io ho insistito e ho continuato a spremere le sue tette. Ho notato che i capelli intorno alla base del mio albero e le mie palle erano ancora croccanti per aver scopato Delia la sera prima. Mentre battevo con la mano destra, ho preso la mano sinistra dalla tetta di Judy e ho iniziato a stringere un po' le palle. Ho provato a convincere anche Judy a farlo, ma si è tirata indietro.

Ho detto a Judy quanto fosse sexy. Guardando la mia mano sinistra, ho detto: "Ora la mia mano è ricoperta dalla crosta della figa di Delia". Judy ebbe un'espressione sorpresa sul viso. Ho continuato ad accarezzare e ho detto "Lo sento l'odore - puoi? Riesci a sentire l'odore della figa di Delia?" Judy sembrava completamente congelata. Le ho chiesto di nuovo se poteva annusare la figa di Delia e tutto ciò che ha fatto è stato scuotere lentamente la testa. Mentre continuavo ad accarezzarmi il cazzo, ho preso la mia mano sinistra e le ho passato le dita sotto il naso. Annusò involontariamente, e poi le accarezzai il viso con la mia mano sinistra incrostata. Judy ha iniziato a tremare un po' e io accarezzavo sempre più forte. Poi ho infilato il mio dito indice tra le labbra chiuse della sua bocca e ho fatto scorrere la punta lungo l'interno delle sue guance.

Ho preso la mia mano dalla sua bocca e l'ho rimessa sulle mie palle e sull'asta e ho ottenuto un po' di crosta e poi ho messo le punte di tutte e quattro le dita nella sua bocca e le ho fatte scorrere sulla sua lingua. Non li ha leccati indietro, ma non stava nemmeno cercando di scappare. Potevo anche vedere che i suoi capezzoli si erano induriti sotto la sua maglietta. Mi stavo avvicinando molto a venire così le ho alzato la maglietta e ho ricominciato a giocare con le sue tette. Questa volta non si è tirata indietro e le ho detto di sedersi sulla sedia vicino al bancone. Le ho fatto alzare la maglietta e poi sono andata avanti e ho iniziato a scoparle le tette. Ho avuto un po' più di crosta sulle dita della mia mano sinistra e le ho fatte scivolare nella sua bocca mentre prendevo il mio cazzo dalle sue tette e iniziavo a sborrarci sopra.

Quando ebbi finito, iniziò ad alzarsi per potersi ripulire. L'ho fermata e poi le ho tirato giù la maglietta sulle tette ricoperte di sperma. Ha detto "Cosa stai facendo? Questa è una camicia pulita!” Ho appena spremuto le sue tette in modo che lo sperma si sia inzuppato tutto nella maglietta e nelle tette insieme e ho detto "Voglio che tu lo indossi tutto il giorno oggi. Non cambiarlo." Ha detto: "Di cosa stai parlando, non avrò il tuo sperma sul mio petto tutto il giorno!" Ho detto, "allora chiama Delia e lei può leccarlo via da te". Mi ha guardato con aria rassegnata ed è uscita dalla cucina.

Parte 3

I bambini sono stati via la maggior parte della giornata al loro torneo di calcio e non sono dovuti tornare a casa fino a poco prima di cena verso le 17:00. Gironzolavo per casa tutto il giorno facendo alcune delle solite faccende domestiche del fine settimana e poi guardavo un po' di TV dopo aver fatto la doccia. Non avevo parlato molto con Judy da quando le sono venuta sulle tette, ma indossava ancora quella maglietta macchiata di sperma. Lo sperma si era asciugato, ma era ancora abbastanza visibile e Judy non indossava ancora il reggiseno. Sono rimasto un po' sorpreso che lo indossasse ancora, a dirti la verità, perché non è una che si adegua così facilmente.

La partita che stavo guardando in TV è finita ed erano solo le 16:00 circa. Non ero sicuro di cosa fare dopo ed ero seduto sul divano quando Judy passò con un carico di biancheria pulita pronta per essere riposta. Scese nel corridoio e dopo pochi minuti decisi di andare a salutarla. Quando sono entrato nella nostra stanza, lei era nell'armadio con la mano in alto per mettere via della biancheria. La sua schiena era inarcata e tutto il suo corpo era esteso, con la maglietta che si alzava per rivelare il fondo della sua schiena. Dato che era una calda giornata primaverile, indossava dei pantaloncini corti da ginnastica che sembravano davvero sexy sul suo corpicino snello.

La vista delle sue tette cadenti in una maglietta ricoperta di sborra mentre indossava quei pantaloncini era uno spettacolo fantastico. E, dal momento che ero ancora in uno stato di iperconsapevolezza sessuale dopo la scorsa notte e questa mattina, ho deciso ancora una volta che avevo bisogno di un po' di sollievo in quel momento. Entrai nell'armadio e, poiché Judy era in piedi su uno sgabello per raggiungere gli scaffali superiori, il suo culetto carino era bello e alto. Ho appena allungato la mano e ho fatto scivolare la mia mano tra le sue chiappe e le mie dita si sono posate sulla sua figa. Lei sobbalzò un po' per la sorpresa, ma inaspettatamente rimase immobile lì in piedi.

Incoraggiato, ho fatto scivolare la mia mano dal basso verso l'alto nei suoi pantaloncini e ho fatto scivolare il mio dito sotto le sue mutandine. Di nuovo con mia sorpresa, era già un po' bagnata. L'ho infilato in un dito ed è scivolato molto facilmente. Troppo facile - deve essersi sbattuta un attimo fa senza che io lo sapessi! Ho fatto scivolare in un altro e ha appena iniziato a sgropparmi sulle dita e venire. L'ho tirata giù dallo sgabello, l'ho piegata su di esso e ho iniziato a scoparla alla pecorina. Di solito, avrebbe resistito a quella posizione, ma non ora. Come me, aveva solo bisogno di farsi scopare e di farsi scopare ORA. L'intensità pura e pura è stata fantastica e sono arrivato dopo solo pochi minuti. Dopo aver ripreso fiato, l'ho girata e l'ho abbracciata. Mi ha ricambiato un piccolo abbraccio e poi è andata a cambiarsi i vestiti prima che i bambini tornassero a casa.

Storie simili

La vita non è una ciotola di ciliegie, a meno che...

LA VITA NON È UNA CIOTOLA DI CILIEGIE, A MENO CHE... . . Di aliveinpr Le mie storie non riflettono necessariamente le mie inclinazioni personali, desideri, desideri o fantasie. Si prega di leggere e godere di questa scrittura immaginaria. Ho avuto un ottimo lavoro e migliore della maggior parte degli stipendi. Ho anche imparato troppo tardi, ho avuto il marito più meraviglioso del mondo. Ho fatto una cazzata, ero ridotto a badare al bar ea guardare le donne sedute ai tavoli con dita di sconosciuti nelle fighe, oppure si masturbano un cazzo di sconosciuto sotto il tavolo. Una donna sulla trentina...

1.2K I più visti

Likes 0

Gatto ladro

Il gatto ladro Era passata quasi una settimana da quando ero a casa. Anche se Taiwan è un bel posto, ero pronto per tornare nel mio appartamento confortevole e tranquillo. Dopo aver trascinato i bagagli fuori dal taxi sono stato accolto da Steve, il portiere. Salii nell'ascensore e sentii il mio corpo diventare pesante quando arrivammo al 32esimo piano. Era tardi e la sala era silenziosa, ma per me era ancora giorno. Il jet lag è una stronzata. Entrai nell'appartamento e decisi che sarei andato direttamente a letto. Dopo essere rimasto lì per mezz'ora, ho iniziato a cambiare canale. Non c'è...

632 I più visti

Likes 0

Il rapimento di Vickie parte 4

Il rapimento di Vickie parte 4 Le persone che lo conoscono lo chiamano Cowboy. A loro insaputa, è uno stupratore seriale che rapisce donne graziose, single e mature, le violenta prendendo ciò che vuole e glielo fa piacere. Le sue vittime lo chiamano Gentle Rapist. Vickie, Julie, Tina e Teri sono quattro delle sue vittime che hanno scoperto la sua identità. Tutti concordano sul fatto che il suo rapimento e lo stupro delle sue vittime è per il loro piacere tanto quanto il suo. Stanno cercando di decidere di lasciare le cose come sperano che continui a rapirli, il che dà...

1.4K I più visti

Likes 0

Randy Randy

Randy è sempre stato ammirato dalle donne, con un corporatura di 6'4 che porta la maggior parte dei muscoli che ti darebbe essere un bracciante agricolo sarebbe stato sufficiente da solo. Ha anche una splendida massa di capelli biondi naturali e occhi azzurri avviare. A circa 14 anni dal suo matrimonio, ha iniziato a mostrare questo corpo fantastico a chiunque lo guardasse, guidando per grandi distanze verso campi per nudisti e spiagge per nudisti e suggerendo costantemente che i nostri incontri diventassero feste di immersioni magre. Circolavano voci secondo cui è diventato gay, le donne sembravano meno eccitate da lui e...

1.2K I più visti

Likes 0

Gigi e il barbecue a bordo piscina

Gigi e il barbecue a bordo piscina Ehi! Mi chiamo Gigi e voglio raccontarvi di una festa in piscina che io e mio marito abbiamo fatto la scorsa estate. Prima di tutto, sono 4'11, 90 libbre e ho una figura 34C-24-34. I ragazzi e io tutti amiamo il mio sedere. Amano anche le mie tette. Era domenica mattina e io e Jerry eravamo diretti in piscina per rinfrescarci. Indossavo il mio minuscolo bikini nero con taglio alla brasiliana. Amava quando diventavo in topless o addirittura nuda quando andavamo in tubing, o prendevamo il sole o nuotavamo sulle spiagge del fiume o...

1.3K I più visti

Likes 0

Devo essere il ragazzo più fortunato del mondo,

Devo essere uno dei ragazzi più fortunati del mondo. Ho un fantastico matrimonio di tre anni con una delle troie più sexy del mondo e lo adoro. Mi chiamo Paul e mia moglie è Mary. Ho 30 anni e sono 6'2 e peso 185 #. Ho un cazzo che mi attira molta attenzione. È alto 8 ed è spesso e duro come una roccia. Posso scopare per mezz'ora prima di scaricare così tanto sperma che nessuna figa è ancora riuscita a trattenerlo tutto. Mary è una vera bomba con un bel viso e un corpo all'altezza. Lei è alta 5'7 e...

1.3K I più visti

Likes 0

Vivere la vita negli spogliatoi

Lexi si è svegliata al suono della campanella della settima ora, la campanella le era familiare perché le ricorda sempre l'ora del congedo. Lexi era un'atleta di punta nella squadra di pallavolo del liceo e ogni giorno dopo la scuola doveva andare ad allenarsi. Si affrettò verso il suo armadietto, notando che tutti i suoi amici si stavano salutando, prese la sua uniforme dall'armadietto e la borsa della palestra. e si precipitò negli spogliatoi delle ragazze. Di solito era la prima lì e oggi non era diversa. Andò al suo solito armadietto e iniziò a spogliarsi, si tolse la camicia e...

808 I più visti

Likes 0

L'orrore di Katie

Katie camminava lungo le strade buie delle file e file di case a schiera, sorridendo tra sé mentre lo faceva. Il vento soffiava dolcemente nella notte, giocando leggermente con i suoi lunghi capelli biondi. La musica e il rumore della festa che aveva appena lasciato si spensero nella notte buia e fredda mentre tornava alla sua macchina a poche strade di distanza nel Car Lot. Non c'è alcun suono tranne i dolci sussurri del vento nell'aria notturna. Katie si fermò davanti alla macchina, mettendo la borsetta sul cofano per cercare le chiavi sepolte in profondità. Cominciano dei leggeri passi dietro di...

948 I più visti

Likes 0

L'avventura della principessa(1)

Taryn è il figlio del Re Supremo dell'Impero di Kom, che comprende quasi la metà del mondo conosciuto, abitato da molte specie diverse di esseri, senzienti e non. Il padre, il nonno e il bisnonno di Taryn hanno lavorato a lungo e duramente per unire ed espandere l'impero dopo una lunga era di caos e conflitti, con grande successo. Le persone prosperano e amano il loro Re, non esistono guerre all'interno dell'Impero e i confini sono pacifici e stabili. Il Re è amato, capace e in ottima salute fisica, quindi il compito di essere principe è per lo più facile. Taryn...

658 I più visti

Likes 0

Espansione

PARTE 1 - INTAGLIATO Era meravigliosa. Non c'era altro modo per descriverla. Vederla con quel minuscolo bikini giallo e arancione mi ha fatto diventare dolorosa l'erezione. L'acqua gocciolava lungo la sua perfetta pelle abbronzata e il suo corpo snello e sopra quei bellissimi seni piccoli. I suoi capezzoli eretti spuntavano attraverso i due minuscoli triangoli di stoffa. Stando in piedi con le gambe divaricate mi ha mostrato il contorno della sua figa. Tutto serviva a farmi tremare le ginocchia. Ho quasi dribblato. Oh! So che era una cosa stupida da dire, ma l'unica altra opzione che il mio cervello mi consentiva...

620 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.