Il visitatore

1.9KReport
Il visitatore

Il visitatore

Lavoro in un bel ristorante vicino a Mt. Rainer in WA. Riceviamo molti turisti in città a causa del paesaggio, quindi sono abituato a incontrare persone da tutto il mondo. Sono piuttosto timido, ma quando sono al lavoro devo essere estroverso e amichevole. A volte è un vero dolore essere amichevoli con alcuni dei visitatori fuori città che vengono qui a mangiare. Ma ieri era diverso.

Un signore alto e anziano è entrato nel ristorante per una cena tardiva. Era da solo ed era un tipo tranquillo, ma aveva un bel sorriso. Potrei dire che gli è piaciuto quello che ha visto quando l'ho salutato al banco delle hostess. Il suo viso si illuminò. Indossavo uno dei miei vestiti più rivelatori che era troppo corto e aveva un taglio a V aperto sul davanti. È un po' troppo scollato per indossarlo al lavoro, ma mi fa sentire sexy.

Abbiamo fatto la solita chiacchierata mentre gli mostravo un tavolo. L'ho messo in un'area più riservata del ristorante poiché pensavo che gli sarebbe piaciuto di più che trovarsi in una zona rumorosa. La maggior parte della folla se n'era andata comunque dato che questa era una notte infrasettimanale, quindi ho deciso di aspettarlo io stesso. Ha ordinato un bourbon, liscio, per iniziare, e quando gliel'ho portato, mi ha ringraziato, ha detto "applausi" e ha bevuto un lungo sorso. Mi ha fatto alcune domande sul menu, ma non credo che gli importasse del cibo. Ha anche chiesto informazioni sulla zona e se c'era qualcosa da fare dopo l'orario di lavoro. Gli ho detto che avrei pensato ad alcuni posti suggeriti dove andare quando gli avrei portato un altro drink.

Normalmente non parlo con i nostri ospiti dopo che si sono seduti. Ma per qualche ragione ero dell'umore giusto per conoscere quest'uomo. È incredibile quante informazioni puoi imparare da qualcuno solo in pochi minuti portando un menu o un cocktail fresco. Il suo nome era Bill. Veniva da fuori stato, ed era qui per affari. Sarebbe stato qui un paio di giorni per le riunioni. Soggiornava in uno dei begli hotel nelle vicinanze. .

Il ristorante era quasi vuoto, quindi gli chiesi coraggiosamente se potevo sedermi al suo tavolo per qualche istante per riposare i piedi. Si è chinato e ha afferrato con cura una delle mie caviglie e ha detto "fammi sentire meglio i tuoi piedi", si è sfilato la scarpa e ha proceduto a farmi un meraviglioso massaggio ai piedi. È stato fantastico, e per un momento non ho pensato a quanto fosse strano, ma mi sono appoggiato allo schienale e ho assaporato il suo tocco. Mi ha fatto cenno di dargli l'altro piede, e l'ho fatto molto volentieri.

Le mie gambe erano aperte mentre lavorava le sue mani forti sui miei piedi doloranti. Mi sono rilassato all'istante. Non indossavo collant o calze, grazie al cielo, quindi i miei piedi nudi erano contro la sua pelle. Inclinai la testa all'indietro mentre parlava nel suo accento del sud di quanto fossero belle le mie gambe. Mi sono reso conto che poteva vedere bene il mio vestito quando ha commentato il colore delle mie mutandine. Sono diventato rosso con il rossore, ma all'improvviso ho avuto un lampo di umidità nella mia figa. Dannazione. Uno sconosciuto mi tocca e comincio a sciogliermi.

Bill poteva dire che ero molto interessato a lui. Ha detto che gli piacerebbe massaggiare anche le mie spalle, ma avrei dovuto venire nella sua stanza d'albergo per potermi allungare. Non c'era modo in cui normalmente sarei andato nella stanza d'albergo di uno sconosciuto. Ma c'era qualcosa in lui che mi faceva sentire al sicuro, ma allo stesso tempo insicura. Gli ho detto che l'avrei preso in considerazione e sono scappato. Ho dovuto ritrovare la calma prima di prendere in giro me stesso.

Il ristorante stava chiudendo e ha fatto un altro tentativo di portarmi nella sua stanza. Gli chiesi, umilmente, se sarei stato al sicuro. Mi guardò e sorrise. "Immagino che dovrai solo fidarti di me". Ho ingoiato. Non potevo resistere. Ho chiesto il suo numero di camera. L'ho scritto. Gli ho detto che sarei venuto lì solo per un massaggio. Disse: "Capisco". Hmmm.

Mi sono affrettato a chiudere e mi sono rinfrescato come meglio potevo in bagno. Poi sono andato all'hotel di Bill. Per tutto il tempo penso tra me e me, cosa sto facendo? Non potevo resistere. Ho iniziato a convincermi di questo. Non avrei mai più dovuto rivedere quest'uomo, quindi dovrei semplicemente godermela. Il mio cuore correva. Ero alla sua porta, stavo per bussare, ma volevo scappare. Non potevo andarmene. Bussai docilmente alla porta. Quando lo aprì, disse: "Sapevo che saresti venuto". Wow, poteva quasi leggermi nella mente. Mi ha offerto da bere, che ho subito buttato giù. Poi un altro. Non bevo molto, quindi l'alcol mi ha dato subito un brivido. La sua voce e le sue maniere mi hanno messo abbastanza a mio agio, quindi in pochissimo tempo mi sono rilassato di nuovo.

Disse: "Sei pronto?" e mi porse una vestaglia d'albergo. Indicò il bagno e disse che potevo spogliarmi lì dentro. Ho seguito il suo suggerimento come un automa. Sono andato nella vasca da bagno e mi sono sfilato tranquillamente il vestito, il reggiseno e le mutandine. Mi sono guardato allo specchio mentre mi spogliavo. Speravo che a Bill sarebbe piaciuto quello che ha visto.

Mi fece sdraiare a faccia in giù sul letto. Ho slacciato la vestaglia ma l'ho tenuta a coprirmi la schiena e i fianchi. Mi scostò i capelli e fece scivolare con cautela l'accappatoio fino a poco sopra la fessura del mio culo. Ero praticamente totalmente esposto a un uomo che avevo appena incontrato un paio d'ore fa. La mia testa stava nuotando con messaggi contrastanti. Le brave ragazze non lo fanno. Ma sono abbastanza grande per sperimentare. E questa è una cosa unica, ecc., ecc. Stavo giustificando le mie azioni perché ero affascinato da questo visitatore.

Quando Bill tirò indietro la vestaglia, disse: “Sei molto bella. Grazie per esserti fidato di me. Ora rilassati e divertiti”. Cominciò dal mio collo. Ha usato entrambe le mani e ha lavorato i muscoli su entrambi i lati della mia colonna vertebrale. Era delizioso. In pochissimo tempo, mi sono completamente dimenticato di essere nudo. Ho dato al mio corpo il permesso di godere di questo piacere. Bill si è fatto strada fino alla mia parte bassa della schiena. Si fermò per un momento, poi tornò con una lozione da massaggio. Mi tolse l'accappatoio e lo gettò per terra. Si alzò sul letto e si mise a cavalcioni su di me. Da qualche parte durante tutto questo è riuscito a togliersi la tuta perché ho sentito le sue gambe nude toccarmi le cosce.

I miei capezzoli hanno iniziato a bruciare mentre lui faceva scorrere le mani su e giù per la mia schiena. Volevo girarmi e farlo lavorare sul mio seno, ma non potevo essere così audace. Le sue mani presero uno dei miei fianchi e una mano scivolò su ciascun lato. La mano interna sfiorò la mia figa, inviando scosse elettriche a tutto il mio corpo. Non riuscivo a fermare i gemiti mentre toccava le mie aree sensibili. Sapeva di avere me quando ho allargato le gambe per dargli pieno accesso a me. La mia figa pulsava perché anticipava il tocco successivo delle sue mani forti. Volevo che mi toccasse così tanto. Basta spingerne uno... per favore!, ho chiesto in silenzio.

Ora si è chinato in avanti e ho sentito il suo stomaco sui miei fianchi mentre si appoggiava a me. La sua faccia era vicino al mio orecchio e il suo respiro caldo era sul mio collo. Lo sentii premere contro i miei fianchi e mi resi conto che la sua erezione pulsava contro di me. La mia figa era inzuppata di succo e infuocata dal desiderio. Ho allungato una mano e ho trovato il suo cazzo duro. L'ho spremuto, poi l'ho guidato nella mia fica calda e bagnata. Non potevo credere di essere stato così audace e cattivo. Ma dovevo avere quella cosa dentro di me.

Si infilò dentro e grugnì. Rimasi senza fiato e dissi "oh gawd". Ci siamo fermati entrambi, quando all'improvviso ci siamo resi conto che stavamo per scopare. Mi sono alzato sui gomiti e mi sono spinto indietro per ottenere il suo cazzo dentro di me il più profondo possibile. Sembrava così bello, grande e così pieno. Era passato così tanto tempo da quando ero stato fottuto ed era così inaspettato e sporco. Lo amavo.

Bill mi penetrò lentamente. Potevo sentire ogni centimetro mentre scivolava oltre le mie labbra della figa. La mia fica ha emesso un suono zampillante mentre accarezzava dentro e fuori. Era molto brutto sapere che il mio corpo si stava arrendendo così completamente al tocco di questo estraneo. Entrambi siamo diventati più udibili mentre continuava a piombare dentro di me. I nostri grugniti animisti erano i suoni più erotici che potessi immaginare. Era come se non ci fosse nient'altro al mondo. Tutto il mio essere era concentrato sull'essere fottuto.

Si è allungato e ha trovato il mio clitoride gonfio. Le sue dita lo massaggiarono all'unisono con le sue penetrazioni. Ho sentito la mia figa schiumare di succo mentre afferravo le lenzuola con le dita serrate. Presto ha preso una manciata dei miei capelli e ha tirato indietro la mia testa come per avere più leva mentre mi picchiava. Le sue dita lavoravano febbrilmente il mio clitoride mentre il suo pene mi divideva a metà. Non riuscivo più a combattere il climax ed esplosi in un glorioso orgasmo. Bill ha continuato il suo assalto e si è radicato in me. Potevo sentirlo irrigidirsi e sparare il suo carico di sperma nella mia fica nuda e nuda. L'ho sentito sgorgare. È stato come avere un secondo orgasmo per sentirlo riempirmi di sborra.

Siamo entrambi crollati, ancora connessi. Il suo cuore batteva all'impazzata e riusciva a malapena a respirare mentre mi schiacciava nel materasso. Era ancora dentro di me, ma potevo sentire l'erezione che si stava lentamente dissipando. Il suo sudore mi era gocciolato addosso e mi piaceva la sensazione di essere bagnato da lui. Si staccò e si sdraiò ansimando sulla schiena. Con voce diffidente ha detto "Sono troppo vecchio per tutto questo, ma mi hai fatto eccitare così tanto, non potevo trattenermi". Ero felice di avergli fatto venire voglia di scoparmi. È stata una delle migliori scopate della mia vita. Penso di aver cambiato la mia opinione sui visitatori fuori città.

Storie simili

Amy - Parte 1 - Dan

Dan pensava di essere un uomo felice in generale: aveva un buon rapporto con Anna, sì, il sesso era raro e un po' di routine, ma era felice se non del tutto soddisfatto. Poi l'azienda ha assunto Amy, aveva 18 anni e sembrava un po' fuori di testa, forse era il primo giorno di nervi pensò Dan, ma, guardandosi intorno ai suoi colleghi, pensò che probabilmente dipendesse dal loro ovvio guardarla a bocca aperta mentre camminava oltre le loro scrivanie. Il capo aveva una storia di scelta dell'aspetto piuttosto che delle capacità, ma a nessuno degli uomini importava davvero. Dan di...

1.8K I più visti

Likes 0

Nella foresta con un adolescente

Stavo andando a conoscere la ragazza. Non l'avevo mai vista prima, ho chattato con lei solo alcune volte su Internet. Ma sapevo che era giovane - solo 16 anni, e sapeva che avevo più di dieci anni di lei... A parte questo non avevo mai visto una sua foto, anche se mi aveva detto che è molto di piccole dimensioni. Avevamo deciso di incontrarci a una fermata dell'autobus, ai margini del centro città. Era una calda giornata estiva e stavo arrivando a piedi. Avevo bevuto un paio di birre per calmare i miei nervi. Quando ho svoltato nella strada giusta, la...

1.9K I più visti

Likes 0

Solo per cavarsela II

La luce del sole che filtra dalla finestra della camera da letto mi sveglia. È direttamente nei miei occhi. Gemendo mi giro nel sacco a pelo e infilo la testa sotto il cuscino. Una mano mi scuote rudemente la spalla e Tyler mi allontana il cuscino. “Alzati, Natalie! Non costringermi a portarti di nuovo a scuola! Tyler si lamenta esasperato. Mi sta ancora scuotendo la spalla. Apro gli occhi e lo guardo male. Mi sta fissando e non ha ancora smesso di scuotermi la spalla. Lasciami andare! scatto, irritato. Scuote la testa e scompare nella stanza principale. Tyler è mio fratello...

1.6K I più visti

Likes 0

Gli strani giri della vita, parte 3

Le strane svolte della vita, parte 3 Il lunedì e il martedì andavano e venivano, senza che fosse successo niente di eccitante, tranne che Sandy ha chiamato per dire che aveva ricevuto una bella offerta per la casa da una coppia di circa 30 anni. I suoi figli erano tornati dal loro papà, quindi non poteva venire, ma volevo. Sono andato in palestra dopo il lavoro lunedì, martedì e mercoledì e ho chiacchierato con una bella donna della mia fascia di età che era interessante e non aveva anelli o altre prove di impegno. Abbiamo parlato, mentre l'ho aiutata a riadattare...

1.7K I più visti

Likes 0

Alza il tuo

Nell'agosto del 1998, avevo 18 anni e vendevo Bibbie porta a porta, a piedi, in una piccola città della Virginia. Mentre continuavo a camminare sempre più fuori città, cercando di vendere qualcosa che tutti avevano già, mi sono reso conto che si stava facendo buio ed ero a circa 5 miglia da dove stavo affittando un piccolo appartamento. Ho deciso di tornare in città in autostop. GROSSO ERRORE!!! Quando un furgone si è fermato e si è fermato e la porta scorrevole si è aperta, ho capito che potrebbe non essere una buona idea. C'erano 4 ragazzi neri lì dentro e...

1.2K I più visti

Likes 0

Piccola e carina babysitter

Tammy Lovett è entrata in casa mia e mi è quasi venuto duro a guardarle il culetto. Ha un bellissimo culo tondo di 13 anni e tette stranamente grandi per la sua età, una buona coppa D. È entrata in casa mia indossando una minuscola minigonna che mostrava la parte inferiore delle sue dolci chiappe, e una maglietta così attillata che le sue tette vivace stavano quasi aprendo i bottoni. 'Ciao papà!' esclamò. Mi chiama sempre papà, così ha fatto la maggior parte delle persone, e io l'ho sempre chiamata la mia bambina. 'Ehi piccola, Aimee ha dormito presto, dorme nella...

943 I più visti

Likes 0

Un mese fantastico

Da Pussycatspecialist Descrizioni dei personaggi Noemi: 18 anni Capelli lisci castano-rossicci Grandi seni 34C 5'6 con gambe lunghe e snelle e un culo tondo. Tom: 20 anni Capelli castani corti Muscolare 6'2 con un gallo da 9 pollici *** Ieri mattina i miei genitori hanno chiamato me e mio fratello Tom nella loro stanza. Cosa succede ragazzi? chiese Tom mentre noi due entriamo nella camera dei nostri genitori. Mentre mi guardavo intorno nella loro stanza, ho notato che avevano preparato le valigie sul letto accanto a loro. Sappiamo che è stato un po' improvviso, e ci dispiace, ma alcuni nostri amici...

2.2K I più visti

Likes 0

I Ragazzi ritornano!

I ragazzi tornano! Ci è voluta una settimana per organizzare un momento reciprocamente gradevole in cui Brad e Mike tornassero per un altro incontro con mia moglie Beth. L'ultima volta che i ragazzi sono stati qui, Beth si è divertita moltissimo e non vedeva l'ora di ripetere l'esibizione. Mi aveva persino detto che li avrebbe portati direttamente in camera da letto dove avrebbero potuto davvero farlo. Sono rimasto un po' sorpreso quando sono andato ad aprire la porta. C'erano Brad, Mike e altri due bei ragazzi. Brad mi ha indotto da Chad e Dan, che avevano entrambi 18 anni, e ha...

1.7K I più visti

Likes 0

Betty tettona

Storia di Fbailey numero 489 Betty tettona Avevo incontrato Betty solo di recente. I primi due tempi furono relativamente brevi e frettolosi. Tuttavia, la terza volta è stata un incantesimo. Non eravamo soli ma siamo riusciti a trascorrere un'ora o giù di lì nella stessa stanza. Mia moglie era lì con me così come un amico comune. Suo marito e due figli erano in un'altra stanza, ma di tanto in tanto entravano in cucina per un momento o due e poi si ritiravano in cose più grandi e migliori come i videogiochi e la televisione. Betty è quella che Internet chiama...

1.7K I più visti

Likes 0

Grimbol l'uccisore. capitolo 3

La notte successiva trascorse senza incidenti. Temendo di attirare attenzioni indesiderate, camminavano in silenzio, ognuno perso nei propri pensieri, fermandosi solo poche volte a ingoiare un po' di pemmican e bacche o a prendersi cura del richiamo della natura. Al sorgere del sole, la chioma della foresta improvvisamente cedette e un vasto prato si estendeva a perdita d'occhio davanti a loro, con solo un occasionale boschetto di alberi a spezzare la monotonia. Pochi passi nel mare d'erba Aalina si fermò bruscamente. Grimbol si voltò e chiese: Cosa c'è? È solo che... non sono mai stata fuori dal Grande Bosco prima d'ora...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.