Uberare una coppia sposata_(1)

689Report
Uberare una coppia sposata_(1)

Avevo una coppia che avevo preso in un bar a Gettysburg e dovevo accompagnarli a Harrisburg dove vivevano, a circa 30 miglia di distanza. Erano già tutti pieni di baci e lui giocava con le sue tette (sì, lo specchietto retrovisore può essere usato per qualcosa di più che controllare se ci sono poliziotti che arrivano dietro di te). Dopo che hanno schiuso le labbra abbastanza a lungo, abbiamo iniziato a parlare delle ragazze che incontravamo nei bar in passato (ora, non sono molto interessato alla scena dei bar, non bevo nemmeno; ma non potevo lasciare che Mr. Stallone con la moglie dal seno largo e il culo stretto su di me, quindi ho raccontato una storia un po' giudiziosa). Mi stava raccontando di come ha conosciuto sua moglie e di come si sono incontrati in un bar e lui l'ha portata fuori e l'ha scopata nella sua Honda Civic. (Non riesco nemmeno a immaginare le contorsioni che un ragazzo alto un metro e ottanta ha dovuto fare per poter scopare questa ragazza in una Honda Civic, quindi deve aver raccontato la sua storia giudiziosa).

Ad ogni modo, la sua piccola mogliettina è semplicemente seduta lì e mi guarda negli occhi attraverso lo specchio, facendo scorrere la lingua sulle labbra, ogni volta che la guardo negli occhi. Mi sta fissando allo specchio e con la mano sinistra la vedo allungarsi e aprirgli i pantaloni. Con tutta la sua storia che racconta di relazioni romantiche passate e di donne sexy con cui questo ragazzo è andato a letto, mi aspetto che un cazzo delle dimensioni di John Holmes esca dai pantaloni di questo ragazzo. Immagina la mia sorpresa quando esce fuori questo cazzetto. Ora, non sono il tipo che giudica un uomo dalle sue dimensioni o dalla sua mancanza, ma dall'immagine che questo ragazzo stava ritraendo e dalla sua moglie dall'aspetto davvero attraente, non mi aspettavo un cazzo da 4 pollici ed era duro. Ci ho messo tutto quello che non avevo Mi è dispiaciuto per la signora, ma sembrava contenta mentre mi fa l'occhiolino, si sporge e inizia a fare un pompino a suo marito.

Lo guardo allo specchio e lui sorride e mi fa l'occhiolino. Sto iniziando a pensare che forse avrei dovuto aspirare meglio il furgone perché sembra che ci sia un sacco di polvere che fluttua lì dietro nonostante tutti gli sbattimenti e gli sguardi in corso.

Di solito, non permetto che si faccia sesso mentre guido, specialmente quando guido a più di 70 miglia all'ora in autostrada. Ma lei sembrava davvero presa e ho notato che il ragazzo le aveva fatto scivolare fuori le tette e le stava accarezzando attivamente. Beh, non so voi tutti, ma è piuttosto difficile guidare quando il tuo cazzo si sta indurendo, ma si sta indurendo fuori centro e sto cercando di raddrizzare la cosa in modo che non mi faccia un buco in tasca .

Deve aver visto la mia situazione, perché prima che me ne rendessi conto, era sul pavimento di fronte al ragazzo e con l'altra mano si è spostata dietro il mio sedile e mi sta massaggiando il cazzo attraverso i pantaloni. Guardo di nuovo il ragazzo per vedere se ha notato la mano di sua moglie assente dalle sue cure sul suo piccolo cazzo e lui mi fa nuovamente l'occhiolino. (Dovrò sicuramente far passare l'aspirapolvere su questo furgone).

Noto sul GPS che siamo solo a circa 2 miglia dalla loro destinazione e questo ragazzo fa il suo carico (come prova del ragazzo che mi urla quasi nell'orecchio "Sto arrivando, Delores, ingoia tutto". (mi sto chiedendo quanto sperma dovrò pulire dal pavimento o dal sedile). Delores, si siede, si gira verso la parte anteriore del furgone, chiede se può sedersi sul sedile anteriore (sì, ha ancora il suo mano sul mio cazzo). Guardo di nuovo il ragazzo e sì, mi fa di nuovo l'occhiolino. Dico "certo, sali quassù".

Ora indossa questa minigonna nera attillata, le sue tette escono dalla camicetta e si manovra piuttosto bene per salire sul sedile anteriore. Poi noto che Delores non indossa mutandine e mi fa una bella ripresa della sua figa mentre si arrampica tra i sedili anteriori e pianta il culo sul sedile del passeggero. (Ora mi chiedo se dovrò pulire il succo della fica dal sedile del passeggero così come lo sperma dal pavimento e dal sedile posteriore. Sì, cerco di mantenere il mio furgone immacolato, altri consigli per un furgone pulito ... Sempre l'astuto uomo d'affari che sono).

Lei mi guarda, mentre mi massaggia attivamente il cazzo e poi con l'altra mano si asciuga un po' di sperma che aveva intorno alla bocca e succhia quel dito. (Sono sorpreso di non aver tamponato qualcuno o di non essere scappato fuori strada nel fosso da quando ho ammiccato, osservato la vista posteriore e osservato lei e non la strada. Ti mostra di cosa è capace un esperto autista Uber) .

Mentre entro nel vialetto e mi fermo, la moglie guarda il marito e sì, lui le fa l'occhiolino e lei si avvicina a me. Metto il furgone nel parcheggio mentre lei mi apre la cerniera dei pantaloni, allunga la mano e tira fuori il mio cazzo e inizia a farmi un pompino proprio lì in pieno giorno nel loro vialetto. Noto che la sua testa è schiacciata contro il volante, quindi ho premuto il sedile elettrico per darle più spazio per muoversi. Ho quasi dimenticato che il signor Marito è sul sedile posteriore finché non lancia un grido e salta giù dal suo posto. Immagino di aver manovrato un po' troppo indietro. Lui scivola sul posto lasciato libero, stabilisce un contatto visivo allo specchio (per fortuna senza ammiccare) e inizia ad accarezzarsi il cazzo.

A quel punto ho ricevuto una lezione sulla masturbazione. I ragazzi con il cazzo piccolo non usano la mano per completare il movimento su e giù, usano 2 dita come faresti quando fai il segno "OK". Beh, sembrava contento e sua moglie leccava e succhiava la testa del mio cazzo. Immagino che avendo solo un piccolo cazzo da succhiare, non fosse abituata all'idea di metterne altro in bocca, quindi ho deciso che aveva bisogno di qualche istruzione. Allora le ho abbassato la testa in modo che mi prendesse tutto in bocca. Ha iniziato ad avere conati di vomito, ma non si è fermata. Era molto esperta con la lingua e ci stava davvero entrando.

Dopo un paio di minuti, il signor Marito si è liberato (sì, avrei avuto una bella sborrata, questo è certo) e si allunga sul sedile posteriore e inizia a giocare con la figa di Delores. A questo punto ha davvero iniziato ad andare su e giù sulla mia asta e mi sono sentito vicino al rilascio. Menziono questo fatto (con una serie di grugniti e gemiti) a Delores e lei mette la mano attorno alla mia asta, rilascia il mio cazzo con la bocca e accarezza il mio sperma mentre le schizza sul viso e le gocciola sulle tette. Ha inarcato la schiena perché immagino che le cure di suo marito avessero funzionato su di lei e ha emesso un gemito tutto suo (sì, dovrò sicuramente andare all'autolavaggio prima di prendere il mio prossimo pilota Uber).

Delores mi guarda, si asciuga la faccia, si succhia il dito e poi va a sedersi sul sedile del passeggero. Devo dire a questo punto che Mr. Husband è ancora duro e penso che i cazzi piccoli debbano avere un tempo di recupero veloce mentre Delores si posiziona sopra suo marito e Mr. Husband guida il suo cazzo nella sua figa. Lo guardo e poi guardo dove dovrebbe essere il suo cazzo e lui mi sorride e dice "Viagra". Bene, questo lo spiegava. Fortunatamente per me, dato che non mi piace prendere nemmeno l'aspirina, non ho bisogno del Viagra e poi Delores ha guardato il mio cazzo già indurito mentre cavalcava su e giù (beh, non proprio su e giù, perché quanto movimento fa) prendere per cavalcare un cazzo da 4 pollici, ma sembra abbastanza contenta) si allunga e inizia ad accarezzarmi il cazzo.

Il signor Marito trova il controllo del sedile e appoggia lo schienale. Delores sta muovendo i fianchi, gemono entrambi e io mi spoglio dalla sedia e inizio a succhiarle i capezzoli e a massaggiarle i seni. Ho guardato il suo cazzo e avevo ragione, non entra ed esce dalla sua figa, ma piuttosto manovra i fianchi per creare attrito e piacere. Ho deciso di aiutarla un po', di abbassarmi e di iniziare a giocare con il suo clitoride. Che nel momento in cui le ho toccato il clitoride, lei inarca la schiena ed emette un sano gemito e vedo i suoi succhi vaginali fuoriuscire dalla sua figa attorno al cazzo di suo marito e sul mio sedile (sì, lo so).

Bene, dopo circa un altro paio di minuti di movimenti da parte sua, il marito emette un sussulto e Delores lascia la presa sul mio cazzo e anch'io smetto di stimolare il suo clitoride. Apre la porta e scende, seguita dal marito. Entrambi mi guardano nel furgone, sono ancora duro e sull'attenti. Delores guarda suo marito (penso che avessero una sorta di telepatia in corso e non sono sicura che fossero del tutto umani, potrebbe essere il motivo per cui non avevano problemi con quella Honda, né usava il Viagra... Voglio dire, andiamo 3 volte in meno di un'ora da un cazzo così piccolo?)

Sono arrivati ​​ad una sorta di accordo e Delores mi dice "Stan, perché non vieni dentro per un po'. Beh, le sue tette sono ancora in fuori (beh, non tanto in fuori quanto in fuori. capezzoli in fuori). difficile (alieno di sicuro) e sto pensando "perché no". Sono d'accordo, entrambi mi hanno fatto l'occhiolino (deve esserci polvere anche da queste parti).

Aprono la porta d'ingresso e Delores mi prende per mano e mi conduce verso il retro della casa. Il marito è scomparso da qualche parte (in realtà, stavo guardando il suo culo e le sue tette per notare davvero dove se n'era andato il marito). Mi riporta in camera da letto e una volta entrati, la mia bocca ha quasi toccato il pavimento. C'erano specchi ovunque, sul soffitto, dietro il letto su tutti i lati. Abbassai lo sguardo aspettandomi quasi che ci fossero degli specchi sul pavimento, ma no, solo un tappeto.

Si gira e lascia cadere la minigonna e poi si toglie il top. Devo dirti che era costruita come una casa di merda di mattoni (perché mai qualcuno dovrebbe considerare una casa di merda, anche se di mattoni, una buona cosa?). Lei si avvicina a me, mi toglie la maglietta, si inginocchia, mi toglie i pantaloni e comincia a succhiarmi il cazzo. Fa scivolare la mano su e giù lungo la mia asta e ancora una volta presta attenzione solo con le labbra e la lingua alla mia testa. Mentre le afferro la nuca, deve essersi ricordata della mia lezione precedente e prende la maggior parte del mio cazzo in bocca. Nessun bavaglio. Mi sta succhiando il cazzo con tale fervore che quasi mi aspettavo che facesse uno schiocco mentre fa scivolare la testa verso l'alto e il mio cazzo le esce dalla bocca. Ho la saliva che gocciola dal mio cazzo e lei inizia ad accarezzarmi e a tornare su di me.

A questo punto mi abbasso e le faccio segno di alzarsi. La manovro verso il letto e la faccio sdraiare sul letto con il corpo sul letto e la testa che pende oltre il bordo del letto. Poi mi posiziono e le metto il cazzo in bocca e lo spingo nella sua bocca e giù nella sua gola. Non ha conati di vomito e io procedo a scoparla in testa. Comincia a massaggiarsi le tette e con l'altra mano gioca con la figa. Che spettacolo fanno quei seni e quei capezzoli stando dritti. Non sono riuscito a trattenermi e le ho sparato dritto in gola.

Mentre esco lei mi guarda e dice "per favore". (Cosa dovrebbe fare un ragazzo in questa situazione) Mi alzo sul letto, la posiziono sul letto e inizio a leccarle la figa. Su e giù lentamente con la lingua le lecco il clitoride e la figa. Uso le dita e apro quella meraviglia rosa e inserisco un dito nella sua figa. Non mi sorprende trovarlo stretto come una vergine. Assaporo il suo sperma mentre trasuda, geme attivamente, inarca la schiena e si muove sul letto. Guardo lo specchio dietro il letto e posso vedere le sue tette e posso vedere me stesso mentre continuo a leccare la sua figa succulenta. (che devo dire è una svolta enorme e potrei dover investire io stesso in alcuni specchi.

Mentre raggiunge l'orgasmo, mi arrampico tra le sue gambe e (sì, sì, posso leggere nel pensiero) lei dice che non abbiamo bisogno del preservativo. Quindi mi posiziono e metto la testa del mio cazzo nella sua figa. geme e mentre entro lentamente, è così bagnata ed è così stretta che ci vuole tutta la mia concentrazione per non perdere il carico in quel momento. Accidenti, la sua figa è così stretta, così bagnata, così calda. Comincio a scoparla al rallentatore. La sua bocca è aperta e ansimante. Mi sta facendo scorrere delicatamente le unghie lungo la schiena mentre continuo a pomparla. Urla il mio nome mentre sento la sua figa che trasuda sperma in un orgasmo.

La faccio girare e la prendo alla pecorina, volevo ancora un po' di tempo per giocare con quelle meravigliose tette. Mentre le pizzico i capezzoli e le accarezzo il seno, continuo a scoparle lentamente la figa. Poi comincio a fare colpi lunghi, tirandomi fuori quasi completamente e poi sbattendolo di nuovo dentro. Lei urla, vedo i suoi pugni stringere le coperte, inarca la schiena e geme e geme. Continuiamo così e poi inizio a sentire questo clic. All'inizio pensavo che fosse il letto a scricchiolare. Quindi mi sono fermato per un secondo, ma c'è stato di nuovo un clic e ho pensato "merda, sono alieni e lei sta comunicando con la nave madre". Ma no, mentre mi giro, il signor Marito ha montato 2 treppiedi e registra il video (vedo la luce rossa accesa) e scatta foto mentre scopo sua moglie.

Beh, non sono un grande fan delle mie foto. Come ho detto, non sono il ragazzo più bello del mondo, ma c'era qualcosa di seducente nel scoparsi la moglie di un ragazzo mentre filmava e scattava foto. Capovolgo sua moglie (non so come abbiamo mantenuto la penetrazione, a parte il sospetto che sia un'aliena) e la metto sopra di me in una posizione da cowboy al contrario. Lei si siede e basta, quindi metto le mani sui suoi fianchi e inizio a muoverla su e giù sopra di me. Impara in fretta, quindi inizia a darsi dentro da sola, scopandomi il cazzo e facendo solo brevi colpi. La tengo di nuovo sui fianchi e la sollevo quasi completamente in modo che solo la mia testa sia nella sua figa e poi la riabbasso. Ancora e ancora glielo mostro. Poi le viene l'idea di mettere i piedi sulle mie cosce e completa la manovra da sola (è uno studio molto veloce). Sento la sua umidità gocciolare sulle mie gambe. Stiamo gemendo entrambi a questo punto (e spero che il marito abbia un altro paio di micro-dischi, perché la sua registrazione sta davvero eccitando me e mia moglie, per questo motivo).

So per esperienza passata che una volta che sparo un carico posso aspettare molto tempo prima che arrivi il successivo. Ma la tensione e l'estrema umidità della sua figa sono semplicemente troppo per me. Emetto un forte gemito mentre le sborro dentro la figa. Viene quasi insieme a me. ma continua a scoparmi. Non mi affloscio nemmeno. Continuo a scoparla e lei scopa me. La faccio sdraiare su un fianco e procedo a scoparla da dietro sui nostri fianchi. Le sollevo la gamba in modo da poterla penetrare ancora di più. Lei geme e la sento venire di nuovo.

A questo punto, immagino che il marito si sia stancato di cliccare e si avvicini e le infili il cazzo in bocca. Lei gira i fianchi con me e succhia il cazzo di suo marito. Procediamo per qualche altro minuto e poi lo vedo inarcare la schiena e venirle in bocca. Non ho ancora finito, ma la sento rallentare nei suoi giri. È ancora piuttosto bagnata, ma è da un po' che ci andiamo. Quando smette di muoversi, sento che ha finito. Suo marito si era avvicinato, si era seduto e ci stava semplicemente osservando. Tiro fuori dalla sua figa e si sente un piccolo suono che schiocca, come se si staccasse un tappo da una bottiglia. Sono ancora duro come la roccia. Suo marito lo vede e si avvicina al letto. Si inginocchia e penso tra me e me che vuole succhiarmi. Immagino che questi pericolosi alieni mi abbiano infettato con la loro telepatia e quindi mi dispiace dirgli che no, non gioco in quel modo. Quindi, mi guarda, guarda il mio cazzo e poi di nuovo me, sospira e si avvicina e si siede sulla testata del letto.

Prese sua moglie tra le braccia e mentre giacevano lì, accarezzandosi dolcemente i corpi, io mi alzo. Il mio cazzo si è reso conto che il divertimento e i giochi sono finiti e iniziano ad ammorbidirsi. Delores e suo marito mi guardano ed entrambi sorridono e dicono che ero il miglior autista Uber che abbiano mai incontrato e che se avessi un biglietto da visita potrei lasciarlo sul tavolo. Prendo spunto e mi vesto mentre vado ad andarmene, li ho visti sdraiati l'uno nelle braccia dell'altro e mentre guardo la telecamera entrambi mi guardano e all'unisono dicono "No, registriamo solo per il nostro divertimento. Non devi preoccuparti affatto"

Sì, sono alieni...

Storie simili

Amy - Parte 1 - Dan

Dan pensava di essere un uomo felice in generale: aveva un buon rapporto con Anna, sì, il sesso era raro e un po' di routine, ma era felice se non del tutto soddisfatto. Poi l'azienda ha assunto Amy, aveva 18 anni e sembrava un po' fuori di testa, forse era il primo giorno di nervi pensò Dan, ma, guardandosi intorno ai suoi colleghi, pensò che probabilmente dipendesse dal loro ovvio guardarla a bocca aperta mentre camminava oltre le loro scrivanie. Il capo aveva una storia di scelta dell'aspetto piuttosto che delle capacità, ma a nessuno degli uomini importava davvero. Dan di...

1.8K I più visti

Likes 0

Nella foresta con un adolescente

Stavo andando a conoscere la ragazza. Non l'avevo mai vista prima, ho chattato con lei solo alcune volte su Internet. Ma sapevo che era giovane - solo 16 anni, e sapeva che avevo più di dieci anni di lei... A parte questo non avevo mai visto una sua foto, anche se mi aveva detto che è molto di piccole dimensioni. Avevamo deciso di incontrarci a una fermata dell'autobus, ai margini del centro città. Era una calda giornata estiva e stavo arrivando a piedi. Avevo bevuto un paio di birre per calmare i miei nervi. Quando ho svoltato nella strada giusta, la...

1.9K I più visti

Likes 0

Solo per cavarsela II

La luce del sole che filtra dalla finestra della camera da letto mi sveglia. È direttamente nei miei occhi. Gemendo mi giro nel sacco a pelo e infilo la testa sotto il cuscino. Una mano mi scuote rudemente la spalla e Tyler mi allontana il cuscino. “Alzati, Natalie! Non costringermi a portarti di nuovo a scuola! Tyler si lamenta esasperato. Mi sta ancora scuotendo la spalla. Apro gli occhi e lo guardo male. Mi sta fissando e non ha ancora smesso di scuotermi la spalla. Lasciami andare! scatto, irritato. Scuote la testa e scompare nella stanza principale. Tyler è mio fratello...

1.6K I più visti

Likes 0

Gli strani giri della vita, parte 3

Le strane svolte della vita, parte 3 Il lunedì e il martedì andavano e venivano, senza che fosse successo niente di eccitante, tranne che Sandy ha chiamato per dire che aveva ricevuto una bella offerta per la casa da una coppia di circa 30 anni. I suoi figli erano tornati dal loro papà, quindi non poteva venire, ma volevo. Sono andato in palestra dopo il lavoro lunedì, martedì e mercoledì e ho chiacchierato con una bella donna della mia fascia di età che era interessante e non aveva anelli o altre prove di impegno. Abbiamo parlato, mentre l'ho aiutata a riadattare...

1.7K I più visti

Likes 0

Alza il tuo

Nell'agosto del 1998, avevo 18 anni e vendevo Bibbie porta a porta, a piedi, in una piccola città della Virginia. Mentre continuavo a camminare sempre più fuori città, cercando di vendere qualcosa che tutti avevano già, mi sono reso conto che si stava facendo buio ed ero a circa 5 miglia da dove stavo affittando un piccolo appartamento. Ho deciso di tornare in città in autostop. GROSSO ERRORE!!! Quando un furgone si è fermato e si è fermato e la porta scorrevole si è aperta, ho capito che potrebbe non essere una buona idea. C'erano 4 ragazzi neri lì dentro e...

1.2K I più visti

Likes 0

Piccola e carina babysitter

Tammy Lovett è entrata in casa mia e mi è quasi venuto duro a guardarle il culetto. Ha un bellissimo culo tondo di 13 anni e tette stranamente grandi per la sua età, una buona coppa D. È entrata in casa mia indossando una minuscola minigonna che mostrava la parte inferiore delle sue dolci chiappe, e una maglietta così attillata che le sue tette vivace stavano quasi aprendo i bottoni. 'Ciao papà!' esclamò. Mi chiama sempre papà, così ha fatto la maggior parte delle persone, e io l'ho sempre chiamata la mia bambina. 'Ehi piccola, Aimee ha dormito presto, dorme nella...

943 I più visti

Likes 0

Un mese fantastico

Da Pussycatspecialist Descrizioni dei personaggi Noemi: 18 anni Capelli lisci castano-rossicci Grandi seni 34C 5'6 con gambe lunghe e snelle e un culo tondo. Tom: 20 anni Capelli castani corti Muscolare 6'2 con un gallo da 9 pollici *** Ieri mattina i miei genitori hanno chiamato me e mio fratello Tom nella loro stanza. Cosa succede ragazzi? chiese Tom mentre noi due entriamo nella camera dei nostri genitori. Mentre mi guardavo intorno nella loro stanza, ho notato che avevano preparato le valigie sul letto accanto a loro. Sappiamo che è stato un po' improvviso, e ci dispiace, ma alcuni nostri amici...

2.2K I più visti

Likes 0

I Ragazzi ritornano!

I ragazzi tornano! Ci è voluta una settimana per organizzare un momento reciprocamente gradevole in cui Brad e Mike tornassero per un altro incontro con mia moglie Beth. L'ultima volta che i ragazzi sono stati qui, Beth si è divertita moltissimo e non vedeva l'ora di ripetere l'esibizione. Mi aveva persino detto che li avrebbe portati direttamente in camera da letto dove avrebbero potuto davvero farlo. Sono rimasto un po' sorpreso quando sono andato ad aprire la porta. C'erano Brad, Mike e altri due bei ragazzi. Brad mi ha indotto da Chad e Dan, che avevano entrambi 18 anni, e ha...

1.7K I più visti

Likes 0

Betty tettona

Storia di Fbailey numero 489 Betty tettona Avevo incontrato Betty solo di recente. I primi due tempi furono relativamente brevi e frettolosi. Tuttavia, la terza volta è stata un incantesimo. Non eravamo soli ma siamo riusciti a trascorrere un'ora o giù di lì nella stessa stanza. Mia moglie era lì con me così come un amico comune. Suo marito e due figli erano in un'altra stanza, ma di tanto in tanto entravano in cucina per un momento o due e poi si ritiravano in cose più grandi e migliori come i videogiochi e la televisione. Betty è quella che Internet chiama...

1.7K I più visti

Likes 0

Grimbol l'uccisore. capitolo 3

La notte successiva trascorse senza incidenti. Temendo di attirare attenzioni indesiderate, camminavano in silenzio, ognuno perso nei propri pensieri, fermandosi solo poche volte a ingoiare un po' di pemmican e bacche o a prendersi cura del richiamo della natura. Al sorgere del sole, la chioma della foresta improvvisamente cedette e un vasto prato si estendeva a perdita d'occhio davanti a loro, con solo un occasionale boschetto di alberi a spezzare la monotonia. Pochi passi nel mare d'erba Aalina si fermò bruscamente. Grimbol si voltò e chiese: Cosa c'è? È solo che... non sono mai stata fuori dal Grande Bosco prima d'ora...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.