Diventare la stronza di mamma pt. 3

622Report
Diventare la stronza di mamma pt. 3

Non so per quanto tempo rimasi sdraiato lì in una pozzanghera di mia creazione prima che la mia testa smettesse di girare. Mentre la mia testa si schiariva e pensavo a quello che era successo, potevo sentire la mia faccia iniziare a bruciare per l'imbarazzo, e un orrore mi riempì lo stomaco quando pensai a qualcuno che sapeva che indossavo biancheria intima da donna... ma allo stesso tempo, cominciai a sento quell'ormai familiare agitarsi nel mio cazzo quando ha iniziato a irrigidirsi di nuovo.

Sapevo che dovevo ripulire le cose, così mi sono tolto tutti i vestiti e mi sono diretto verso la lavanderia. Mentre stavo afferrando i vestiti per metterli in lavatrice, ho sentito le mutandine come schiacciare nella mia mano. Ho guardato la quantità di sostanza appiccicosa che c'era in loro e il mio respiro ha ripreso ad accelerare. Non ho potuto trattenermi e mi sono infilato in bocca il cavallo fradicio delle mutandine e ho iniziato a succhiare via tutto il mio succo. Potevo assaporare me stesso e il sapore che la mamma aveva lasciato in loro ed era in paradiso. Ho continuato a succhiarli mentre caricavo tutto nella lavatrice ed è stato con rammarico che li ho buttati dentro all'ultimo.

Andavo in giro per casa, riordinando tutto, sperando che se avessi reso la casa più pulita, la mamma non si sarebbe più arrabbiata con me. Quando i vestiti furono finiti, piegai tutti i suoi vestiti e li distesi sul suo letto, prendendo più tempo con le sue mutandine e appendendo i suoi reggiseni in bagno, poi feci la doccia e andai a letto. Completamente strizzato e la mia testa gira ancora leggermente.

Non so a che ora la mamma è tornata a casa, a un certo punto della notte, mi è sembrato di sentire dei rumori e di lei che parlava con qualcuno, ma ero troppo addormentata per sapere se fosse reale o un sogno. La mattina mi sono alzata e mi sono preparata per andare a scuola come al solito, tranne che la mamma non si è svegliata ed è uscita dalla sua stanza prima che dovessi andarmene. Ero un po 'deluso perché ora che prestavo attenzione alle cose, volevo vedere la mamma che si dondolava per casa.

Quando sono arrivato a scuola, ho visto Chantel, la sorella della ragazza che consegna la pizza, e l'intera serata mi è tornata in mente, facendomi arrossire le guance mentre il panico mi attraversava la testa, chiedendomi se sua sorella avesse detto qualcosa. Il mio imbarazzo aumentò quando sentii che il mio cazzo iniziava a irrigidirsi ei miei pantaloni cominciavano a tendersi un po' fuori. Sono arrivato velocemente alla mia scrivania e mi sono seduto per coprire quello che stava succedendo, ma Chantel mi ha visto fissarla e mi ha guardato indietro per un momento con uno sguardo perplesso sul viso prima di voltarsi, chiamandomi strambo come ha fatto.

Il mio cervello si è girato, mi ha chiamato strano perché sua sorella ha detto qualcosa, è stato perché l'avevo fissata, aveva visto i miei pantaloni tendersi? Non ne avevo idea, ma mi ha fatto girare il cervello per tutto il giorno finché non sono tornato a casa.

Quando sono tornato a casa, c'era un altro biglietto sul bancone che mi diceva che c'era del polpettone in frigo, e potevo per favore fare più di un carico di bucato oggi e mettere via i vestiti questa volta. Arrossii un po' per la combinazione di sentirmi come se avessi deluso la mamma, pensare a quello che era successo ieri e pensare di tornare nell'armadio della mamma e giocare con i suoi vestiti.

Quando sono entrato nella stanza della mamma, ho visto che non aveva messo via i vestiti di ieri, quindi ho deciso di iniziare con quello. Ho iniziato a frugare nel suo comò, scoprendo dove andava a finire tutto. Quando ho trovato il suo cassetto della biancheria intima, ero in paradiso, tutti i bei colori in pizzo e raso. Ho iniziato a mettere via quelli puliti e, mentre facevo spazio per loro, ho notato un capo di pizzo che potevo dire non fosse solo mutandine. Tirandolo fuori, sembrava un costume da bagno di pizzo. Sapevo che dovevo provarlo. Ero un po' confuso sul motivo per cui c'erano scatti nel cavallo, ma ci sono entrato e mi sono tirato su le cinghie sopra le spalle. Ho adorato il modo in cui il pizzo stuzzicava i miei piccoli capezzoli e si strofinava contro il mio cazzo indurito. Sono andato davanti allo specchio della toletta di mamma e mi sono guardato. Mi è piaciuto molto il modo in cui sembrava. Ho ballato un po', guardando il mio cazzo rimbalzare attraverso il pizzo e ho riso. Ho notato un po' di trucco della mamma sul tavolo e un impulso improvviso mi ha preso. Ho preso il rossetto e me ne sono messo un po'. L'odore che ha riempito le mie narici e sembrava andare dritto al mio inguine mentre mi sentivo gonfiare un po' di più. Quando mi guardavo allo specchio, sembravo un po' sciocco, ma mi piaceva. Molto. Mi sono girato e ho iniziato a raccogliere i vestiti sporchi della mamma. Ho trovato un paio di mutandine vicino al letto, e ho pensato che potessero essere quelle che indossava ieri e me le sono avvicinate al naso per inalare il suo profumo. Era davvero forte in queste mutandine, e un po' diverso. Aveva ancora un profumo meraviglioso e ho tirato fuori la lingua per assaggiarli. Avevano un sapore simile a quelli in cui ero esploso la scorsa notte, e per un momento ho avuto il terrore che fossero quelli della scorsa notte e che in qualche modo non li avessi messi nel bucato, ma li ho guardati di nuovo e no, questi erano diversi. Ho semplicemente alzato le spalle e ho continuato a succhiarli mentre facevo il primo carico di bucato.

Non sapevo perché, ma girovagare per casa con il costume da bagno di pizzo della mamma e indossare il suo rossetto mentre facevo le faccende e i compiti era semplicemente divertente. Mi ha fatto sentire divertente dentro di me, ma mi è piaciuto molto. Ho fatto il resto del bucato, un po' triste per aver buttato quelle deliziose mutandine nel bucato, ma le ho lavate. Quando è stato il momento di mettere via i vestiti, ho deciso di tenere il costume da bagno della mamma. Ho pensato che non se ne sarebbe perso per una notte, quindi ho finito le mie faccende e sono scivolato a letto, nascosto in pizzo e rossetto.

Mi sono alzata la mattina dopo e ho infilato il costume da bagno in fondo al cassetto della biancheria intima prima di entrare nella doccia. Quando sono uscito per fare colazione prima di scuola, la mamma era seduta al tavolo. Non ha detto niente quando sono entrato in cucina, mi ha solo guardato con uno sguardo pensieroso mentre sorseggiava il suo caffè. Era vestita con la sua vestaglia che non era stretta e ho potuto vedere molte delle sue tette, quindi sapevo che probabilmente non indossava nient'altro sotto. O forse indossava delle mutandine, che davano loro il suo dolce profumo e sapore... mmmmm

Oh no... stavo ricominciando a irrigidirmi. Potrei dire che i miei pantaloni si stavano di nuovo tendendo ma non potevo farci niente! Ho visto la mamma guardare il mio inguine e un sorrisetto le ha attraversato il viso mentre arrossivo e mi sedevo a mangiare i miei cereali. Ho provato a fissare i miei cereali mentre mangiavo, ma non potevo fare a meno di guardare la mamma di tanto in tanto perché potevo sentirla semplicemente fissarmi. Alzavo lo sguardo (spesso i miei occhi si soffermavano sulle sue tette) e quando incontravo i suoi occhi, il mio viso arrossiva ancora di più. Una delle volte che la guardavo, ho visto un cambiamento sul suo viso, come se avesse appena deciso qualcosa, poi ha fatto un piccolo cenno tra sé, mi ha guardato e ha detto:

Uscirò venerdì sera per rilassarmi dopo questa lunga settimana. Vedi se puoi stare a casa di uno dei tuoi amici quella notte, per favore Vincent.

Ho solo annuito, non fidandomi di me stesso per parlare. Ho finito i miei cereali e, cercando di nascondere i pantaloni della tenda, mi sono alzato per andare a scuola, ma prima che potessi uscire dalla porta, la mamma è venuta da me.

"Che cosa? Nessun abbraccio per la tua mamma?

E allargò le braccia per un abbraccio, il che fece solo aprire ulteriormente la sua vestaglia, esponendo più di quelle grosse e pesanti tette, ma prima che potessi fare qualsiasi cosa, fui avvolta in un abbraccio, la mia faccia veniva soffocata da le sue tette mentre mi teneva stretto. Ho sentito la sua gamba sfregare contro i miei pantaloni a tenda, il mio cazzo rigido che si contorceva mentre lei lo toccava attraverso i miei pantaloni. In realtà stavo iniziando a rimanere senza aria e ho sentito la mamma continuare a muovere la gamba contro di me, contro il mio cazzo. È stato fantastico eppure stavo cercando di muovermi in modo da poter prendere aria e allontanarmi dalla sua gamba, ma lei mi ha tenuto più stretto, la sua gamba si muoveva ancora finché all'improvviso, ho rabbrividito e mi sono allagato i pantaloncini!

La presa della mamma mi ha impedito di cadere, e si è mossa in modo che potessi davvero respirare, e quando l'ho guardata, sembrava che non fosse successo niente. Mi sono mosso per tornare nella mia stanza in modo da potermi cambiare, ma la mamma mi ha afferrato per la spalla e mi ha spinto verso la porta, dicendo che ero in ritardo, dovevo andare. Ho sentito la sostanza appiccicosa strofinarmi tutto l'inguine e sapevo che dovevo cambiarmi, quindi ho detto che avevo bisogno del bagno prima di andare a scuola, ma la mamma continuava a spingermi verso la porta... dicendomi che potevo andare quando sarei arrivata a scuola, e poi fuori dalla porta sono stato spinto e la porta si è chiusa dietro di me.

Lì rimasi in piedi per un momento. Il mio inguine si raffreddava mentre la mia faccia continuava a diventare più calda e il mio cervello continuava a girare. Lavorando con il pilota automatico, ho appena iniziato a muovermi verso la scuola, grato che i miei pantaloni fossero scuri e che nessuno potesse vedere quello che doveva essere un punto umido in crescita sui miei pantaloni.

Storie simili

Capirlo (ripubblicare)

Introduzione: come ho imparato a conoscere il sesso   Capirlo (Repost) Di Kim Categoria = giovane, maschio preadolescente, femmina preadolescente, storia vera, verginità Questa è una riscrittura di una storia che ho pubblicato diversi anni fa. Lo sto riscrivendo nel formato Lui pensava, lei pensava che diversi autori di questo sito hanno utilizzato di recente. Questo evento in realtà mi è successo quasi 20 anni fa. Ho preso un po' di licenza letteraria con quello che ognuno di noi stava pensando in quel momento. Come hai imparato a conoscere il sesso? A volte impariamo in Sex Ed a scuola, a volte...

1.6K I più visti

Likes 0

La storia del sesso di Katrina Kaif Questa è la storia della ragazza più calda del culo Katrina Kaif. _(1)

Questa è la storia della ragazza più sexy Katrina Kaif. Una volta Salman e Katrina Kaif andarono in tournée negli Stati Uniti e di notte andarono in un pub a giocare a biliardo. Quando entrarono nella sala giochi videro che stavano giocando tre giganteschi negri. Quando sono entrati, tutti e tre i ragazzi hanno detto wow! Che cagna sexy nella loro lingua locale e il loro bastone sta a 90 gradi completamente eretto nei pantaloni. Katrina indossava una minigonna monopezzo celeste a strisce singole che mostrava le sue spalle complete fino alle tette e le cosce sexy. Hanno discusso tutti nella...

973 I più visti

Likes 0

Testimoni di Geova

Storia di Fbailey numero 630 Testimoni di Geova Mary aveva vissuto accanto a me per sempre. Avevamo la stessa età ma non eravamo quasi mai stati insieme. Vedi, Mary è una testimone di Geova e non è autorizzata a mescolarsi con gente comune come me. I suoi genitori sono più potenti di te. Predicano costantemente la Bibbia e vanno sempre di porta in porta spingendo la loro religione sugli altri. Quando ho compiuto tredici anni mio padre mi ha aiutato a costruire una casa sull'albero dietro il nostro garage. Adesso a quattordici anni trascorro molto tempo là fuori, specialmente d'estate quando...

856 I più visti

Likes 0

La fantasia di Carla si realizza

Sono entrato nel negozio e ho visto Richard che guardava davvero in basso e gli ho chiesto cosa c'era che non andava. Richard mi ha detto che ha appena scoperto che sua moglie lo tradiva e non sapeva cosa fare. Gli ho detto quanto ero dispiaciuto e l'ho invitato a bere qualcosa e a vedere un film, così mia moglie Carla ed io potessimo pensare a tutto lui. Gli ho detto che i bambini erano dalla zia, così non avrebbe dovuto preoccuparsi di stare con un gruppo di bambini urlanti. Richard bussò alla porta e mia moglie aprì la porta e...

2.4K I più visti

Likes 1

Innocence Enslaved parte 1: Rude Awakening

Emily si svegliò lentamente, le palpebre pesanti. Aveva freddo e la stanza era più luminosa del solito. Era a disagio, la superficie sotto di lei dura e inflessibile... era caduta dal letto? Ancora assonnata, sbatté le palpebre un paio di volte e cercò di alzare una mano per strofinarsi gli occhi. Fu allora che si rese conto che non era nella sua stanza, e all'improvviso era completamente sveglia. Si rese conto di essere a faccia in giù su una specie di tavolo, i suoi ampi seni schiacciati dolorosamente contro la superficie fredda e le sue mani erano legate ai lati. Poteva...

1.9K I più visti

Likes 0

Il massaggio - 2 (corretto)

Sarah e io abbiamo chiacchierato mentre tornavamo a casa dopo aver visto Mike e Maria. Eravamo entrambi d'accordo che ci era piaciuto e volevamo fare di più. Mi piacerebbe davvero vedere Mike scoparti, ha detto Sarah. Maria ha fatto un buon lavoro pulendomi la figa dopo che è entrato in me – penso che sarà divertente vedermi mangiare da lei. Voglio vedere com'è diverso essere risucchiato da una donna - sì, e anche succhiare lei. Eravamo ancora randy quando siamo tornati a casa. Eravamo a letto nudi in pochi secondi, a baciarci, succhiarci, leccarci. Ho affondato il mio cazzo dentro di...

1.8K I più visti

Likes 0

Il sogno di Giovanni si avvera

John: John si svegliò verso le cinque e mezza del mattino con una rabbia furibonda ancora una volta. Guardò in basso, prese la mano, se la fece scivolare lungo i pantaloni e iniziò a strofinarsi. Il motivo per cui si è svegliato era a causa sua. Alexandria, sebbene avesse solo 15 anni e fosse una matricola al liceo, sapeva di amarla. Tutto in lei lo eccitava; L'odore del suo shampoo alla fragola nei suoi ricchi capelli castano scuro che le arrivavano appena oltre le spalle, i suoi seni a coppa a C, il suo culo meravigliosamente stretto e le sue gambe...

1.4K I più visti

Likes 0

Sally si sveglia - Capitolo 03

Imparo che bisessuale è così divertente. Possa andare ancora meglio. Il resto della settimana ha seguito lo schema dei due giorni precedenti. Mi ero data a Sid e Sue senza fare domande. Mi piaceva fare e ricevere sesso orale e Sid era un grande amante. Era sabato mattina e Sue ha detto che doveva andare a fare la spesa e che mi sarebbe piaciuto venire. Quando ho detto di sì, ha insistito sul fatto che non indossavo reggiseno o mutandine. Ero un po' preoccupato ma ho accettato di fare come mi aveva chiesto. L'emozione che ho provato indossando solo un abitino...

1.3K I più visti

Likes 0

Dare piacere a una nonna. cap. 7

Dare piacere a una nonna. cap. 7 Alla fine della parte 6, Brenda ed io avevamo deciso che eravamo decisamente una coppia e l'avevamo festeggiato trascorrendo la notte insieme. Carol era stata molto più vicina a un pene di quanto si fosse aspettata e ora si stava preparando per il salto finale (se perdonate l'espressione). Ora continua a leggere: La vacanza di Carol, parte 3 settembre 2013 Carol arrivò intorno alle 10 del giorno successivo. Sembrava un po' nervosa e le sue prime parole furono pronunciate in modo conciso: Suppongo che voi due siate stanchi. Brenda ha messo un braccio intorno...

899 I più visti

Likes 0

Lottando con Aidan

Non dimenticherò mai il giorno in cui il mio migliore amico Aidan mi portò con sé al gruppo di wrestling a scuola. Erano mesi che mi chiedeva di unirmi a lui, quasi implorandomi di andare con lui. Aidan stava per compiere 15 anni, io ne avevo appena compiuti 14. Eravamo amici da quando avevamo entrambi circa 8 anni. Aveva una piscina e sembrava che desiderasse molto che giocassi con lui ogni estate. Anche se gli dicevo che non avevo dei costumi da bagno, lui diceva sempre che poteva prestarmi un paio dei suoi costumi da bagno. Si trattava però sempre di...

511 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.